Notizie

Derby spettacolo: Brescia cede a Bergamo a testa alta!

Pubblicato by on 21:35 in Campionati 2017/2018, Evidenza, Notizie, Serie A2 Maschile 2017/2018 | 0 comments

Derby spettacolo: Brescia cede a Bergamo a testa alta!

La squadra di Zambonardi si congeda dal campionato davanti al suo pubblico con una prova entusiasmante contro una Caloni Agnelli super al centro e al servizio. Decide il tie break e passa Bergamo, ma la stagione è comunque da incorniciare per Brescia! Brescia– Bergamo arriva con la carica di chi è a un passo dal colpaccio, ma Brescia è un’altra squadra, come promesso, rispetto a gara 1: il risultato è un match esplosivo, come si confà ad un derby da Play off. Set tesissimi, tranne il quarto in cui il servizio di Bergamo ha fatto la differenza (5 ace), e tie break deciso da un paio di palle fortunate che garantiscono alla Caloni Agnelli la semifinale dei play off. Brescia si ferma qui, con la soddisfazione di aver dato spettacolo al suo pubblico e di avere giocato un’ottima stagione.   Zambonardi parte con Tiberti e Bellei sulla diagonale principale, Mazzon e Cisolla laterali, Codarin e Esposito al centro, Fusco libero. Graziosi conferma Jovanovic e Hoogendoorn, Valsecchi al centro con Cargioli, Pierotti e Dolfo in posto 4, Innocenti nel ruolo di libero. La carica agonistica infiamma il Sanfilippo, popolato da tantissimi tifosi, anche bergamaschi: Esposito in prima linea si fa sentire e Fusco in difesa è granitico (7 pari); Bellei fa il primo break (9-7) e trascina i suoi sul cambio palla, ma Bergamo aggancia (12 pari); Mazzon centra l’ace del 14-12 e Codarin il muro del 18-16. Longo in battuta è efficace e riporta i suoi in parità a 19. Hoogendoorn sbaglia dai nove metri, come Dolfo, e Brescia si prende il set ball con Bellei, micidiale da posto 2 (8 punti e 67%). E’ l’errore di Hoogendoorn a chiudere il primo parziale (25-22). Si riparte con la Caloni che piazza due muri vincenti e scappa (1-4), mentre la Centrale non trova le contromisure e scivola 6-11, accumulando un po’di tensione in campo. Nonostante un super recupero di Fusco, è Dolfo a chiudere il 8-14, mentre Hoogendoorn piazza la palla del 8-16. Zambonardi fa rifiatare Mazzon e butta dentro Margutti, che mette a terra due palloni quando il gap è troppo ampio (11-19). Passo passo Brescia si rifà sotto ancora con Margutti (tre palle attaccate per il 18-23) e con due muroni di Codarin e  Esposito che costringono Graziosi al secondo time out (20-24). Chiude Dolfo 20-25. Il servizio è determinante in avvio: Brescia insegue 5-8 dopo l’ace di Hoogendoorn, ma agguanta il pareggio con determinazione a 9, con Codarin che stampa Pierotti per il sorpasso e con Cisolla che sigla il +2. Bergamo accusa il parziale subito, ma con un ace letto dal video check è sempre lì (15 pari). Bellei che ritrova i suoi colpi, un doppio muro di Tiberti e un ace di Codarin fanno esplodere il SanFilippo (18-15). Cisolla mette la sua zampata per il 21-18, ma non basta: l’Olimpia arriva 22 pari e serve l’ace di un grande Cisolla per il set ball che Bellei si prende di prepotenza (25-23). La pipe di Margutti e le botte di Bellei e Cisolla hanno la meglio sulla forte difesa di Innocenti (3 pari), ma Bergamo innesta il turbo e vola 5-13 con 4 ace (Cargioli e triplo Hoogendoorn). Un muro di Cargioli su Bellei segna il 7-16 e Zambonardi sfrutta il doppio cambio Tasholli – Statuto...

read more

Pronti al riscatto!

Pubblicato by on 12:39 in Campionati 2017/2018, Evidenza, Maschile, Serie A2 Maschile 2017/2018 | 0 comments

Pronti al riscatto!

Dopo la prova opaca andata in scena a Bergamo in Gara 1 dei Quarti di finale Play Off Promozione UnipolSai, la Centrale McDonald’s ritrova il suo pubblico per riuscire a ripristinare la parità ed andare a giocarsi la bella mercoledì prossimo. Capitan Tiberti: “Io ci credo e non voglio che la stagione finisca domenica!”. Cisolla: “Riscattiamoci, anche a dispetto dei pronostici !” BRESCIA- Dopo la grandissima stagione condotta fino a questo momento, la Centrale Mc Donald’s ha steccato il primo appuntamento con i quarti di finale che i play off hanno proposto per quest’ultimo scorcio di campionato. La voglia di rivalsa dei tucani trova terreno fertile sotto diversi punti di vista, ad iniziare da un riscatto doveroso dopo l’incidente di percorso di gara 1, passando per il fatto che un derby è sempre un derby, ma soprattutto i bresciani devono riuscire a rimanere sul pezzo per andare a giocarsi l’accesso alle semifinali a Bergamo in gara 3, mercoledì prossimo. Rimarcato che la stagione bianco blu è andata oltre ogni aspettativa e che i ragazzi di Zambonardi meritano un applauso interminabile comunque vada, e tenuto conto che dall’altra parte della rete si ripresenterà la bestia nera Bergamo – che a parte i campionati di B1, in serie A ha sempre sconfitto i bresciani-, domenica il pubblico del SanFilippo potrà vivere un gran mix di emozioni e tutta la suspense di un match teso, come deve esserlo un quarto di finale  di Play Off e potrà incitare e sospingere Cisolla e compagni già più volte capaci di gettare il cuore oltre l’ostacolo e far sognare i tifosi. Domenica alle ore 18,00 serviranno il cuore dei protagonisti in campo ed il grande calore del pubblico, come evidenzia capitan Tiberti : “Andiamo in cerca della nostra rivincita , anche perché noi non siamo quelli di mercoledì scorso. Loro sono molto forti, ma noi li abbiamo fatti diventare ancora più forti, possiamo fare nettamente meglio, io ci credo e non voglio finire la stagione questa domenica!”. Gli fa eco Cisolla: “Le previsioni sono tutte a loro favore, ma noi abbiamo l’obbligo di scendere in campo con il mordente che è mancato in gara 1. Solo così possiamo sovvertire i pronostici della vigilia”. I convocati di coach Zambonardi per il match di domenica sera : Tiberti, Statuto, Cisolla , Mazzon, Margutti, Sorlini, Esposito, Codarin, Riccardi, , Fusco , Bellei, Sommavilla , Tasholli e Bergoli. Cancelli aperti dalle ore 16,00....

read more

Campioni in corsia con ABIO e Pediatria

Pubblicato by on 11:08 in Eventi e Manifestazioni, Evidenza | 0 comments

Campioni in corsia con ABIO e Pediatria

Giovedì mattina  Tiberti e compagni sono stati i primi ospiti del progetto di ABIO #campioniincorsia e hanno fatto visita ai pazienti del reparto di Pediatria del dottor  Giuseppe Riva della Poliambulanza di Brescia. Grazie alle volontarie di ABIO Brescia – Onlus, splendide ospiti del reparto del dottor Riva e promotrici dell’iniziativa che porterà tante realtà sportive in reparto per spezzare la routine delle giornate di ricovero dei piccoli...

read more

Ciso, Orgoglio Bresciano per la Centrale del Latte

Pubblicato by on 11:02 in Eventi e Manifestazioni, Evidenza | 0 comments

Ciso, Orgoglio Bresciano  per la Centrale del Latte

  Alberto Cisolla testimonial della campagna #orgogliobresciano di Centrale del Latte di Brescia S.p.A.!  Giovedì era ospite alla conferenza stampa di presentazione  al Polivalente di Collebeato con il sindaco Emilio Del Bono e il presidente della Centrale Franco Dusina. Insieme a Ciso, gli altri testimonial sono Paola Bergamaschi (vela), Vanessa Ferrari (ginnastica artistica), Marcus Landry (basket), Enrico Ghidoni (alpinismo) e Natalia Girotto (pallamano)...

read more

Play Off Promozione – Gara 1: Bergamo resta off limits!

Pubblicato by on 00:13 in Campionati 2017/2018, Eventi e Manifestazioni, Evidenza, Maschile, Serie A2 Maschile 2017/2018 | 0 comments

Play Off Promozione – Gara 1: Bergamo resta off limits!

Al Palasport di Bergamo la Caloni Agnelli conquista Gara 1 dominando un match a senso unico contro una CentraleMcDonald’s mai scesa davvero in campo. Trasferta da archiviare immediatamente e testa già alla rivincita, per i tucani: Gara 2 si gioca domenica 8 aprile a Brescia. Foto Ufficio Stampa Bergamo BRESCIA – La Centrale Mc Donald’s Brescia ritorna dalla insidiosa trasferta di Bergamo in gara 1 con una netta sconfitta. Zambonardi schiera Tiberti  al palleggio incrociato a Bellei, Cisolla e Mazzon in banda, Esposito e Codarin centrali, Fusco libero.  Coach Graziosi risponde con Jovanovic in regia, sulla diagonale Hoogendoorn, Dolfo e Pierotti in banda, Cargioli e Valsecchi al centro , con Innocenti libero. La Centrale fa capire di avere serie intenzioni e  dopo il primo punto vincente dei padroni di casa Mazzon mura l’attacco di Hoogendorn;  il punto tuttavia è un fuoco di paglia e, anzi, risveglia l’orgoglio bergamasco che risponde sospinto dal proprio pubblico con un attacco vincente e tre muri consecutivi (Pierotti  Cargioli ed Hoogendorn), portandosi sul 6-1. I tucani partono male in ricezione e si fanno sorprendere in difesa, Valsecchi ne approfitta e mette la palla del 9-3. Anche a muro Codarin e compagni appaiono più timorosi del solito favorendo l’attacco della Caloni, che con un ritrovato Dolfo ed un implacabile Valsecchi avanzano sul più  8 (12-4). Coach Zambonardi chiama il secondo time out per cercare di scuotere i suoi. Bergamo non fa complimenti, mentre Brescia non è ancora in partita: si arriva quindi sul parziale di 17-7, con qualche regalo in battuta da ambo le parti. Il set è segnato e non lascia scampo alla squadra di Zambonardi, anche se sul finale una timida reazione d’orgoglio farebbe ben sperare per il prosieguo del match. La prima frazione, senza storia, la chiude  Bergamo 25-15 con un attacco vincente di Pierotti. Secondo set in cui Brescia inizia a rispondere all’offensiva bergamasca: Bellei porta per la prima volta in vantaggio i tucani sul 5-4, mentre il turno in battuta di Codarin permette di conquistare anche il sesto punto; l’illusione dura poco e i padroni di casa, dopo il timeout chiamato da coach Graziosi, ribaltano la situazione allungando sull’8-6 grazie ad un attacco vincente di Dolfo. I biancoblu ospiti chiamano all’appello i centrali, ma Esposito manda fuori, mentre sui successivi due servizi, Hoogendoorn mette a segno 2 ace. Valsecchi mura Bellei e l’Olimpia scappa sul piu’ 6 (12-6), facendo così tornare gli incubi del primo set all’Atlantide. Anche la seconda frazione è nettamente a favore della squadra di casa che si impone con un eloquente 25-10. Si ricomincia punto a punto: la prima mini fuga  è di Bergamo con l’ace di Pierotti (4-2). La Centrale McDonald’s prova a rimanere nel match e Cisolla  riagguanta gli avversari sul 5 pari. A questo punto sale in cattedra l’ opposto Hoogendoorn, che sul proprio turno di battuta conquista due ace, chiude un attacco vincente a cui si accoda Dolfo; Brescia non riesce a reagire e nell’arco di pochissimi minuti si trova con in gap di 6 punti da recuperare (6-12). Sembra finita, ma la Centrale ci prova, e riesce a portarsi a meno 2 (12-14). Margutti rileva Cisolla sul turno di battuta, mentre il match si trascina con il vantaggio rassicurante di 3 punti per i ragazzi di Graziosi (22-19). Valsecchi mura e...

read more

Di corsa per Casa Ronald

Pubblicato by on 12:43 in Eventi e Manifestazioni, Evidenza | 0 comments

Di corsa per Casa Ronald

Corriamo per Casa Ronald! Giovedì 29 Marzo i nostri ragazzi sono stati ospiti di “Corri x Brescia” per sostenere Casa Ronald!  In centro abbiamo incontrato tanti amici tra i quali Giovanni Ieraci patron McDonald’s, Fabrizio Benzoni consigliere del Comune di Brescia e il Dr. Raffaele Spiazzi, Direttore Sanitario dell’Ospedale dei Bambini. Questo giovedì, protagonista della corsa e destinataria della raccolta è la Fondazione Ronald con la Casa Ronald McDonald di Brescia che compie dieci anni. Ospitando un centinaio di persone ogni anno, finora le sue camere ne hanno accolte quasi 1.400: il 70% dei piccoli pazienti proviene dal reparto Trapianti e il 29% da Oncoematologia, e restano in Casa Ronald in media 68 giorni. Le famiglie vengono da tutt’Italia e dall’estero: il 53% di loro viene dalla Lombardia, il 26% dal resto d’Italia, e il restante 20% da altri Paesi. La superficie interna della Casa è di 745 mq, con 500mq di area verde. Offre 7 appartamenti dotati di soggiorno-cucina con divano letto, Tv e camera con due letti....

read more

Che centrali, la Centrale!

Pubblicato by on 11:39 in Campionati 2017/2018, Evidenza, Maschile, Notizie, Serie A2 Maschile 2017/2018 | 0 comments

Che centrali, la Centrale!

Alla vigilia dei Play Off Promozione, l’analisi della stagione in numeri dice che Codarin e Esposito, con 525 punti totali messi a terra, sono la coppia di centrali più efficace delle serie A2 UnipolSai. E sono pronti a stupire ancora per regalare altre soddisfazioni al pubblico bresciano nella prossima serie di sfide con Bergamo che vale la semifinale. Brescia – Lorenzo Codarin e Davide Esposito vestono insieme da un solo anno la maglia della Centrale McDonald’s, ma già condividono la stessa sorprendente crescita individuale, la stessa visione rispetto alle spinte che l’hanno resa possibile e la stessa motivazione verso la fase finale del campionato che li impegnerà contro Bergamo nei quarti dei Play off Promozione serie A2 UnipolSai,  a calendario il 4 , 8 e 11 aprile. Venendo ai numeri, che per entrambi i centrali restano un semplice dato statistico, Codarin ha realizzato 272 punti, di cui 85 muri e 31 ace sinora, con il 54,9% di perfezione in attacco, mentre Esposito ha messo a terra 253 punti, di cui 50 muri e 13 ace, con  il 59,4% di attacchi perfetti. Saranno anche solo statistiche, ma sono numeri che pongono il reparto centrale di Brescia in cima alla lista di quelli da temere. Eppure, pur soddisfatti, il merito faticano a prenderselo, i due tucani. “Sono molto soddisfatto per il risultato della squadra – sottolinea subito Codarin, al suo primo anno in biancoblu – perché la stagione è andata in crescendo e così pure il mio andamento, ma i miei risultati arrivano, oltre che con il lavoro costante, soprattutto grazie all’aiuto di un grande regista e grazie al sostegno di tutto il gruppo. Avere un compagno come Cisolla mi ha facilitato molto: ne sa davvero una più del diavolo anche sul mio ruolo e lo ringrazio per le preziose indicazioni su posizione e scelte a muro”. Esposito, alla seconda stagione a Brescia: “Sono contento soprattutto per come abbiamo affrontato quest’annata: abbiamo fatto tutti molto, crescendo come feeling e gioco, crescendo come carattere. Ce l’abbiamo messa tutta di squadra. Le mie prestazioni sono andate crescendo e di questo ringrazio soprattutto Tiberti, che rende il lavoro in attacco più facile, e Cisolla, che ti obbliga a tenere sempre alta l’attenzione a muro e che non risparmia utili consigli”. Dopo gli obiettivi già raggiunti – prima la salvezza, poi la Pool A e ora i quarti dei Play Off-  ora il derby con Bergamo, mai battuta in stagione, per sognare la semifinale. Codarin: “Conosciamo il potenziale della Caloni Agnelli e puntiamo a giocare al massimo, perché anche solo un filo meno non sarà sufficiente, soprattutto in casa loro dove entreremo in campo con una cattiveria diversa per riscattare il match di campionato. La semifinale la vogliamo, eccome”. Esposito: “Abbiamo fatto già molto per la squadra giovane che siamo, è vero, ma ci siamo meritati ogni conquista e ora sappiamo di poter andare anche oltre, proprio alla luce degli obiettivi raggiunti. Sappiamo di poter dare il massimo per prenderci ancora un po’ di soddisfazione in più. Bergamo gioca una palla veloce, è un team forte e quadrato, con tanto carattere. Sarà dura sul loro campo, ma non è detto che la semifinale non sia alla nostra portata”. Vedere per credere! Gara 1 si gioca il 4 aprile a Bergamo alle 20.30, mentre gara 2...

read more

I giovani tucani non bastano: passa Siena. Play off : è derby con Bergamo!

Pubblicato by on 22:30 in Campionati 2017/2018, Evidenza | 0 comments

I giovani tucani non bastano: passa Siena. Play off : è derby con Bergamo!

Per i biancoblu non basta la buona volontà, Siena di livello superiore, porta a casa i 3 punti. Ora dieci giorni per preparare i quarti di finale, un traguardo insperato alla vigilia del campionato, ma meritatamente raggiunto. Zambonardi: “Per noi i giovani sono le fondamenta di questa società, queste partite sono motivo di grande crescita”. Si chiude così la Pool A, con Brescia l sesto posto che giocherà i quarti di finale contro Bergamo CENTRALE MC DONALD’S – EMMA VILLAS 0 – 3     ( 19-25, 16-25, 17-25 ) BRESCIA – Ultima giornata della Pool A con i play off già messi in cassaforte, che permette a Coach Zambonardi di far rifiatare i big e lanciare i giovani provenienti dal vivaio dell’Atlantide Pallavolo Brescia. L’allenatore bresciano opta per la seguente formazione:  al palleggio Tiberti incrociato a Tasholli, Margutti e Sorlini in banda, Riccardi e Cruz  centrali, Sommavilla libero. Siena  risponde con Fabroni al palleggio incrociato a Van Dijk, Melo Alisson e Spadavecchia centrali, Fedrizzi e Vedovotto in banda con Giovi libero. Siena parte subito a razzo portandosi sul 5-1, attaccando su tutti i fronti ed approfittando della poca esperienza del giovane sestetto biancoblu. Un ace di Tasholli scuote Brescia, che sul successivo servizio dello stesso giocatore accorcia sul 6-9, ma qualche errore gratuito da parte dei tucani permette agli ospiti di scappare sul 9-14. I  giovani biancoblu prendono coraggio strada facendo: Sorlini non si fa trovare impreparato in banda (8 i suoi attacchi a segno), ma gli ospiti controllano il campo e al momento opportuno colpiscono con Van Dijk, Melo e con il centrale Spadavecchia. Fabroni  mette a terra d’astuzia la palla del 15-20, Fedrizzi è vincente sul servizio e poi di nuovo in attacco: gli ospiti volano sul 16-22 e chiudono implacabili 19-25. Secondo set più equilibrato almeno nelle battute iniziali; poi gli ospiti decidono  di innestare il turbo e danno inizio alla fuga.Centrale McDonald’s , dopo essersi avvicinata 4-5, commette alcuni errori di inesperienza che, sommati ad una una serie di attacchi vincenti della Emma Villas , portano il parziale a favore di quest’ultima sul 6-13. Zambonardi chiama il time out, ma al rientro la situazione non cambia ed il gioco riprende con un ace di Fedrizzi. Brescia ci prova con Statuto in regia per Tiberti, con Bergoli, molto efficace dai nove metri (3 ace nel match), e con Tasholli, protagonista in attacco e al servizio  (2 ace per lui): i tucani accorciano fino al 13-15, ma Siena si riprende e infila un break che la porta sul 14-20 e chiude con 2 ace di Van Dijk per il 16-25 . La terza frazione ricalca la partenza della prima, con Siena ancora in vantaggio 1-4  e con i padroni di casa che cercano di rimanere in partita con caparbietà, anche se la differenza di valori in campo vanifica ogni tentativo. In pochi minuti Siena capitalizza il vantaggio di più 7 (4-11) e lo mantiene fino a fine set, che si chiude 17-25. Mvp  il giovane  Fatjion Tasholli, opposto di Brescia, autore di 13 punti. Coach Zambonardi è comunque soddisfatto a fine gara: “Ovvio che abbiamo patito l’inesperienza e commesso alcuni errori, ma per noi era fondamentale fare gioco con i giovani che da sempre sono le fondamenta di questa società e finestra sul futuro. Con queste partite...

read more

L’ultimo passo verso i play off!

Pubblicato by on 17:06 in Campionati 2017/2018, Maschile, Notizie, Serie A2 Maschile 2017/2018 | 0 comments

L’ultimo passo verso i play off!

Si chiude la Pool A con i tucani, già qualificati ai quarti di finale dei Play off promozione, che domenica potranno addirittura tentare il sorpasso su Siena per aggiudicarsi il quinto posto del girone. Dopo quest’ultima sfida, dieci giorni di pausa: si riparte mercoledì 4 aprile con una griglia ancora in via di definizione. BRESCIA- Ultimo match di ritorno ed anche la Pool A 2018 chiuderà i battenti. La Centrale Mc Donald’s Brescia , già qualificata per i play off, tenterà un ultimo colpo di coda per sorpassare gli avversari di turno l’Emma Villas Siena, distante due soli  punti, per concentrarsi poi definitivamente sui play off che inizieranno mercoledì 4 aprile. Il risultato della gara di domenica , che avrà inizio alle ore 19,00 al San Flippo, sarà determinante  per la definizione della griglia e strettamente legato anche a quanto accadrà sugli altri campi: Tuscania ospita Santa Croce che cerca di togliere il primato a Roma, a sua volta attesa sul difficile campo di Bergamo che invece combatte  per difendere il terzo posto.  In base a quanto accadrà al termine di questi tre  match, si potrà sapere quale sarà l’avversaria dei tucani ai quarti di finale.  Nel week end di Pasqua  si svolgeranno gli incontri incrociati  tra le peggiori della Pool A e le migliori  della Pool B: Spoleto  si scontra con Alessano  e Grottazzolina con Gioia del Colle per strappare gli ultimi due pass per i quarti. Dopo la maiuscola prestazione di Grottazzolina e la grande prova di professionalità dell’opposto biancoblu Jack Bellei, in campo poche ore dopo la scomparsa del padre, i tucani si ritrovano a fare i conti con qualche acciacco (Cisolla già non sceso in campo domenica scorsa) e con un’ avversaria che nella partita di andata fece il bello e cattivo tempo, imponendosi per 3 set a 0. Coach Zambonardi inquadra così l’impegno dei suoi: “ Partita difficile come del resto già lo fu all’andata; non dovremo farci influenzare dalla loro sconfitta interna contro Tuscania la settimana scorsa. Siena è una delle favorite per la promozione. Noi stiamo lavorando per preparare al meglio i play off e probabilmente cercheremo di recuperare gli infortunati e centellinare le forze, dando spazio a qualche giovane”. I convocati per il match di domenica sera:Tiberti, Statuto,Cisolla, Mazzon, Margutti, Sorlini, Esposito, Codarin, Riccardi, Bellei, Fusco, Tasholli, Sommavilla e Bergoli. Al San Filippo si attende ancora il pubblico delle grandi occasioni, dopo gli oltre 1.200 dell’ultima partita casalinga contro Roma!  Per il progetto Cuore Atlantide, sarà presente all’ingresso del Palasport l’Associazione Bambino Emopatico che collabora da più di trent’anni con il Reparto di Onco-Ematologia Pediatrica degli Spedali Civili di Brescia. Fondata da un gruppo di genitori di bimbi affetti da leucemia, l’associazione intende porsi come risorsa per le famiglie allo scopo di rendere ottimale il trattamento medico e sostenere psicologicamente e socialmente i piccoli e i loro parenti durante il periodo di cura. La gara del Sanfilippo si potrà seguire anche in tv dalle 19,00 grazie alla diretta di Lega Volley Channel e Sportube. Cancelli aperti dalle ore 17,00. Gli ultimi scontri diretti parlano toscano con tre risultati a favore di Siena. Ultima vittoria di Brescia in casa nel 2015 con un 3-1 durante la regular season....

read more

Testa e cuore: vittoria esterna con il sesto posto già acquisito!

Pubblicato by on 20:13 in Campionati 2017/2018, Evidenza, Maschile, Serie A2 Maschile 2017/2018 | 0 comments

Testa e cuore: vittoria esterna con il sesto posto già acquisito!

Pur con la matematica dalla sua, grazie al distacco da Spoleto sancito dall’anticipo di sabato, la Centrale McDonald’s scende in campo molto determinata: controlla il match e recupera una fase critica, giocando con grande carattere. La vittoria sulla Videx, dedicata a Jack Bellei, regala la ribalta a Pietro Margutti, protagonista nel non facile ruolo di sostituto di Cisolla. Grottazzolina (FM) – Brescia, ormai certa della sesta posizione grazie alla vittoria raggiunta solo al tie-break da Spoleto ai danni di Roma, si presenta a Grottazzolina con Alberto Cisolla a riposo precauzionale per un fastidio alla schiena. Giacomo Bellei, grazie alla squadra di casa e agli arbitri,  riceve il tributo del pubblico e del campo in memoria del padre, scomparso giovedì. Starting six: Ortenzi sceglie Cecato al palleggio con Morelli sulla diagonale, Vecchi e Richards in banda, Fiori e Salgado centrali, con Brandi e Calistri a darsi il cambio nel ruolo di libero. Capitan Tiberti è in campo incrociato a Bellei, con Margutti e Mazzon in banda, Codarin e Esposito al centro e Fusco libero. Brescia ribalta l’avvio del set (3-1) con quattro ace (2 di Mazzon e 2 di Codarin) che segnano il sorpasso e il primo scatto in avanti dei tucani (5-9). Il gap si allarga sotto i colpi di Bellei (13-18) e Esposito (14-20), ma i padroni di casa approfittano del turno in battuta di Vecchi e si rifanno sotto con un buon break fino al 18-20. Salgado spara out il 20-23, ma un ace di Morelli e un muro su Mazzon riaprono il parziale (23-24): si va ai vantaggi e la spunta Brescia a muro (27-29). I biancoblu prendono subito il largo e obbligano Ortenzi a due time out ravvicinati che non scuotono i padroni di casa. Mazzon con un diagonale stretto firma il 7-12, mentre Bellei pennella un servizio sulla riga di fondo visto dal video check per il 7-17. Pison è ora in regia e De Fabritiis entra al servizio, ma è Codarin a fare un ace (10-18), cui risponde Salgado (12-20). Minnoni ha il tempo di mettere a segno un attacco, ma la Videx è sopraffatta e subisce la continuità dei tucani che chiudono 14-25. I bresciani battono bene anche nel terzo set e con una pipe di Margutti fanno il break del 3-5, ma un muro di Salgado e gli ace di Morelli tengono Grottazzolina in gioco (10-7). Codarin e Esposito si fanno sentire a muro e recuperano la parità a 15. Capitan Fiori centra il contro break con un servizio float insidioso (18-15); Brescia accorcia dal centro con Esposito (20-19); Mazzon trova un mani out da seconda linea per il 21 pari. Finale con Codarin che alza la voce – 6 muri e 19 punti per lui nel match -: prima attacca e poi mura Morelli, siglando il sorpasso (22-23). Mazzon si prende il primo match ball con un mani out, ma Morelli annulla. Il set si chiude ai vantaggi, con qualche incertezza in attacco che costa ai tucani il terzo parziale (27-25). Videx parte rigenerata dalla vittoria e va avanti 8-3 e 11-6, insistendo sul servizio che dà filo da torcere alla ricezione bresciana. Mazzon e Tiberti restano lucidi e tengono i tucani incollati (13-11). Bellei ha un comprensibile calo: Sorlini entra per dargli tregua e dà la scossa che fa...

read more