Fabio Bisi vola di nuovo tra i tucani!

Fabio Bisi – già due annate al suo attivo in maglia biancoblu – è l’opposto della Centrale McDonald’s 2018/2019. Ritrova sulla diagonale principale capitan Tiberti e altre vecchie conoscenze: “Obiettivo per la prossima stagione di Brescia? Fare ancora meglio di quella passata”

Brescia – Fabio Bisi non ha bisogno di presentarsi ai tifosi biancoblu, poiché nel biennio trascorso a Brescia,  tra il 2015 e il 2017, ha già avuto modo di lasciare il segno, mettendo in mostra la sua varietà di colpi e il suo talento esplosivo da posto 2.

24 anni ancora da compiere, lo schiacciatore mancino di 202 cm si forma nelle giovanili di Modena, sua città natale, e cresce come opposto dotato di potenza e tecnica non comuni: esordisce in Superlega nel 2013 con la maglia gialloblu e piazza un muro punto su Savani nel match vinto contro la Lube al PalaPanini. Negli anni della Under 19 di coach Tomasini si ritaglia ancora qualche presenze in prima squadra, ma si fa le ossa nel campionato di serie B del Modena Volley, prima di approdare all’Atlantide nel 2015. Bisi torna in città per la sua quarta stagione in serie A2, forte di un tabellino da 1311 punti fatti. Ritrova Tiberti, Cisolla, Rodella e Milan, conosciuto nella scorsa annata quando l’uno giocava a Potenza Picena e l’altro a Civitanova Marche.

“Insieme abbiamo raggiunto ottimi risultati – ricorda Roberto Zambonardi, parlando del biennio di Bisi sotto la sua guida – . Fabio ha fatto un primo grande campionato e si è consacrato nel successivo, nel quale, nonostante il finale non felice per noi, ha dimostrato di avere grandi colpi e potenzialità. Lo riabbracciamo con gioia e siamo onorati che abbia accettato con entusiasmo di tornare a Brescia, perché significa che qui ha lavorato con soddisfazione. Da parte nostra, diamo continuità alla scelta di opposti di altissimo livello, iniziata anni orsono con Azzini e proseguita con Pignatti, Paoletti e Bellei. Il ritorno di Bisi prolunga questa linea di eccellenza”.

L’opposto emiliano torna con un bagaglio accresciuto dall’esperienza fatta nelle Marche lo scorso anno, sempre in serie A2, ma non nello stesso girone e pool della Centrale: “Nel biennio passato a Brescia sono stato molto bene, ma, essendo un sentimentale, so di avere accusato l’infortunio di Tiberti e l’epilogo della seconda stagione; avevo bisogno di cambiare pagina e scenario, dopo quel finale amaro. A Potenza Picena ho fatto una buona annata: abbiamo centrato l’obiettivo salvezza con la Pool B, ma ora sono in una fase eclettica e molto attiva – e chi mi conosce sarà sorpreso da quest’affermazione, essendo io un noto pigro estivo – e mi sto buttando in impegni nuovi, oltre al lavoro di mantenimento in palestra quasi quotidiano. Non vedo l’ora di tornare tra i tucani con l’obbiettivo di migliorare l’annata passata, che per Brescia è stata ottima. Visto l’allestimento della squadra, direi che i presupposti ci sono tutti”.

Ora manca davvero poco per completare la rosa della Centrale McDonald’s!

Carriera

2017/2018        A2               Goldenplast Potenza Picena

2015/2017        A2                Centrale del latte McDonald’s

2013/2015        B                  Modena Volley

2011/2013        giovanili e A1 Casa Modena