Che centrali, la Centrale!

Alla vigilia dei Play Off Promozione, l’analisi della stagione in numeri dice che Codarin e Esposito, con 525 punti totali messi a terra, sono la coppia di centrali più efficace delle serie A2 UnipolSai. E sono pronti a stupire ancora per regalare altre soddisfazioni al pubblico bresciano nella prossima serie di sfide con Bergamo che vale la semifinale.

Brescia – Lorenzo Codarin e Davide Esposito vestono insieme da un solo anno la maglia della Centrale McDonald’s, ma già condividono la stessa sorprendente crescita individuale, la stessa visione rispetto alle spinte che l’hanno resa possibile e la stessa motivazione verso la fase finale del campionato che li impegnerà contro Bergamo nei quarti dei Play off Promozione serie A2 UnipolSai,  a calendario il 4 , 8 e 11 aprile.

Venendo ai numeri, che per entrambi i centrali restano un semplice dato statistico, Codarin ha realizzato 272 punti, di cui 85 muri e 31 ace sinora, con il 54,9% di perfezione in attacco, mentre Esposito ha messo a terra 253 punti, di cui 50 muri e 13 ace, con  il 59,4% di attacchi perfetti.

Saranno anche solo statistiche, ma sono numeri che pongono il reparto centrale di Brescia in cima alla lista di quelli da temere.

Eppure, pur soddisfatti, il merito faticano a prenderselo, i due tucani.

“Sono molto soddisfatto per il risultato della squadra – sottolinea subito Codarin, al suo primo anno in biancoblu – perché la stagione è andata in crescendo e così pure il mio andamento, ma i miei risultati arrivano, oltre che con il lavoro costante, soprattutto grazie all’aiuto di un grande regista e grazie al sostegno di tutto il gruppo. Avere un compagno come Cisolla mi ha facilitato molto: ne sa davvero una più del diavolo anche sul mio ruolo e lo ringrazio per le preziose indicazioni su posizione e scelte a muro”.

Esposito, alla seconda stagione a Brescia: “Sono contento soprattutto per come abbiamo affrontato quest’annata: abbiamo fatto tutti molto, crescendo come feeling e gioco, crescendo come carattere. Ce l’abbiamo messa tutta di squadra. Le mie prestazioni sono andate crescendo e di questo ringrazio soprattutto Tiberti, che rende il lavoro in attacco più facile, e Cisolla, che ti obbliga a tenere sempre alta l’attenzione a muro e che non risparmia utili consigli”.

Dopo gli obiettivi già raggiunti – prima la salvezza, poi la Pool A e ora i quarti dei Play Off-  ora il derby con Bergamo, mai battuta in stagione, per sognare la semifinale.

Codarin: “Conosciamo il potenziale della Caloni Agnelli e puntiamo a giocare al massimo, perché anche solo un filo meno non sarà sufficiente, soprattutto in casa loro dove entreremo in campo con una cattiveria diversa per riscattare il match di campionato. La semifinale la vogliamo, eccome”.

Esposito: “Abbiamo fatto già molto per la squadra giovane che siamo, è vero, ma ci siamo meritati ogni conquista e ora sappiamo di poter andare anche oltre, proprio alla luce degli obiettivi raggiunti. Sappiamo di poter dare il massimo per prenderci ancora un po’ di soddisfazione in più. Bergamo gioca una palla veloce, è un team forte e quadrato, con tanto carattere. Sarà dura sul loro campo, ma non è detto che la semifinale non sia alla nostra portata”.

Vedere per credere! Gara 1 si gioca il 4 aprile a Bergamo alle 20.30, mentre gara 2 è al San filippo domenica 8 alle 18. Non perdete l’occasione di applaudire in campo i migliori centrali della stagione e tutta la squadra rivelazione della serie A2 UnipolSai 2017/2018. Sarà battaglia fino all’ultima palla, come si conviene ad un derby!