Serie A2M: ore 20,30 con Lagonegro al crocevia per il futuro

 

Centrale del Latte McDonald’s Brescia: ultima giornata di Pool Salvezza, tra rimpianti e nuovi propositi di salvezza

Sabato 1 Aprile alle ore 20,30, si giocherà al PalasanFilippo l’ultima partita del girone di Pool Salvezza tra Centrale del Latte McDonald’s Brescia e Lagonegro.

Quattro mesi or sono, sarebbe stata un’eresia , parlare di trasferta con punto prezioso portato a casa in quel di Roma contro il Club Italia, squadra di giovani di belle speranze allestita dalla Federazione in chiave futura, virtualmente già retrocessa in serie B, quando all’appello della pool salvezza per chiudere il girone, manca ancora una giornata.

Quattro mesi dopo, eppure, il punticino raccolto nella citta eterna (facciamo finta di non parlare del fatto che comunque sconfitta è stata e tale rimane), per la Centrale McDonald’s Brescia, diventa ossigeno per fare in modo di poter difendere, alla vigilia dell’ultimo turno del girone, la quinta posizione, molto importante da tenere fino a sabato sera, quando Brescia affronterà Lagonegro (già matematicamente salva).

Scivolare più in basso, pur essendo partiti con il tesoretto maturato nella regular season e la privilegiata seconda posizione, è costato la salvezza diretta in casa biancoblu.

Sabato sera ore 20,30 al PalasanFilippo come detto, andrà in scena l’ultima giornata dopodiché , guardando i risultati altrui e la propria posizione maturata e meritata, si penserà allo scontro finale al meglio delle 5 partite, con il vantaggio, qualora Brescia arrivi 4^o 5^ nel girone attuale, di giocarsi 3 partite in casa sulle eventuali 5 (ed ecco l’importanza del punticino di Roma a cui dovranno seguire i 2/3 punti dell’ultimo match).

Ora non resta che concentrarsi sull’ultimo sforzo per poi capire chi sarà l’antagonista dell’ultimo atto, che si preannuncia carico di suspence, con tensione a mille.

In questo momento la salvezza sarebbe da portare a casa ai danni di Potenza Picena ( ma dopo il turno di sabato potremmo scoprire di essere proiettati alla sfida con la Materdomini Volley); insomma tutto dipenderà dall’ultimo turno, dopodiché qualsiasi sarà il nome dell’avversaria, Cisolla e compagni dovranno scollarsi di dosso i fantasmi di una stagione sì, sfortunata, ma che comunque Tiberti NON Tiberti, volge al termine ed è da risolvere o meglio da salvare con gli occhi pieni di ferocia sportiva e ….non ce ne vogliano i dirigenti bresciani, smettendo i panni del tucano, ma per una volta indossando quelli della LEONESSA D’ITALIA.

Una partita che avrà poco da dire in casa potentina dei lagonegresi, visto la vittoria del girone già acquisita e di conseguenza la matematica salvezza degli uomini di Coach Falabella, che invece obbliga la formazione di Zambonardi ad una vittoria netta, sperando poi in un passo falso di Alessano a Castellana Grotte, che si tradurrebbe nella conquista del terzo posto di girone, che porterebbe i tucani al rush finale dei play out a scontrarsi contro la squadra che si piazzerà all’ottavo posto (per salvarsi direttamente bisognava agguantare almeno la seconda posizione, conquistata da Ortona anch’essa salva).

Comunque vada, il sabato di inizio primavera, sarà un vero e proprio crocevia della stagione bianco blu, iniziata nel migliore dei modi, accompagnata dalla scalogna più nera che potesse capitare e proseguita tra alti e bassi ed una personalità tattica borderline, che ha lasciato per strada diversi punti, che a quest’ora , probabilmente avrebbero permesso di festeggiare una salvezza meritata.

Il verdetto tuttavia, come in tutte le discipline sportive, lo decide il campo, ed il campo racconta di una formazione che (tralasciando l’infortunio di Tiberti), partita al secondo posto nella Pool Salvezza grazie ai punti raccolti nella regular contro le dirette avversarie, non ha saputo gestire, né capitalizzare l’importante vantaggio venutosi a creare.

La resa incondizionata delle sconfitte in casa ed in trasferta (0-3, 3-0) contro Alessano, il punto regalato al Club Italia all’andata(3-2) e la sconfitta al ritorno (2-3), oltre al 2-3 lasciato a Potenza Picena al Palasanfilippo, ci dicono che probabilmente il secondo posto è scivolato dalle mani di Cisolla e compagni in questi episodi che potevano avere ben altro epilogo, mentre negli altri match NON menzionati (quelli persi e quelli vinti), nulla si può rimproverare ad una squadra, troppo dipendente dal regista infortunato.

Mettendo da parte tutti i rimpianti, anche se un po’ di analisi non guasta mai, ora è il momento dei buoni propositi, perché il mese di Aprile diventa decisivo, non solo per la prima squadra, ma soprattutto per le sorti della Società, che a questo punto non può più prescindere dalla punta di diamante in serie A2, traino per tutto il settore giovanile e per il movimento pallavolistico bresciano.

La partita (ore 20,30) sarà trasmessa in diretta su SPORT TUBE TV LEGA VOLLEY CHANNEL in esclusiva,

mentre al Palasanfilippo per il pubblico, verranno distribuiti dei giornali con articoli scritti dagli allievi del Liceo Sportivo Gianni Brera, dedicati all’esperienza degli stessi alunni a fianco dei giocatori della Centrale McDonald’s Brescia, con spaccati di vita quotidiana in preparazione alle partite e nella gestione degli allenamenti settimanali; alcuni allievi 30 minuti prima del match verranno premiati in base alla classifica stilata secondo alcuni parametri, che hanno valutato l’impostazione degli articoli stessi.

 

Biglietterie aperte dalle ore 19,00

 

fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti

 

fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo

 

 

Share This Post On