Serie A2M: Centrale del Latte McDonald’s in panne

Come buttare al vento una occasione d’oro…..

eh già, doveva e poteva essere la giornata del riscatto per i nostri tucani nei confronti di Potenza Picena ed invece ancora una vittoria, ed ancora al tie break, per i marchigiani in ottima forma.
Era stato previsto un lungo difficile ed imprevedibile campionato fino all’ultima gara e così sarà…..

 

fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo

fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti

 

dall’ufficio stampa di Potenza Picena

  Sabato 11 Marzo 2017 – 20:24  
Sorpasso all’ultima curva con 3-2 finale a Brescia
Vittoria importante per classifica e morale contro un team ostico. I due punti ottenuti tengono in corsa anche i potentini per il secondo posto. Fondamentali per la rimonta i 28 sigilli del top scorer Argenta e le mosse di Di Pinto. Gli innesti di Bucciarelli e Cristofaletti tra le carte vincenti
GoldenPlast Potenza Picena:

CENTRALE DEL LATTE MCDONALD’S BRESCIA – GOLDENPLAST POTENZA PICENA 2-3 (25-19, 17-25, 25-23, 17-25, 8-15)
BRESCIA: Fabi 2, Agnellini 5, Zanardini ne, Rodella 8, Torre 5, Fusco L, Bisi 20, Tartaglione, Sorlini ne, Statuto ne, Esposito 10, Cisolla 18, Tasholli ne, Bergoli ne. All Zambonardi
POTENZA PICENA: Casulli L, Codarin 12, Colarusso ne, Bucciarelli U 5, Cristofaletti 8, Zonca 8, Bellini 11, Visentin 3, Argenta 28, Biglino U 6, Marcovecchio ne, Lazzaretto. All. Di Pinto
Arbitri: Piubelli di Verona e Guarnieri di Messina
Note: durata set 26’, 21’, 32’, 23’, 14’. Durata totale 1h 56’. Brescia: errori al servizio 11, ace 5, muri 8. Potenza Picena: errori al servizio 12, ace 8, muri 13.

Tutto come all’andata nell’anticipo del primo turno del girone di ritorno della Pool Salvezza in Serie A2 UnipolSai. Al PalaSanFilippo di Brescia la GoldenPlast aggancia per due volte la Centrale del Latte McDonald’s prima di centrare il sorpasso in un tie break trionfale. Un colpo di coda favorito dai punti del top scorer Argenta, in grado di chiudere il match con 28 punti all’attivo. La solita prova coraggiosa del sestetto marchigiano, rianimato nei momenti di maggiore apprensione dalle mosse del tecnico Adriano Di Pinto, con un doppio Deus ex machina dalla panchina grazie agli ingressi impattanti del centrale Bucciarelli e dello schiacciatore Cristofaletti. Capitan Visentin e compagni superiori alla distanza in tutti i fondamentali grazie a una maggior intensità a muro e in attacco, con sfuriate anche al servizio e 8 ace a segno. Buona prova di Bisi e Cisolla tra gli avversari, orfani dell’ex biancazzurro Tartaglione, ancora dolorante ed entrato senza fortuna per pochi scambi.

Volley Potentino in campo al completo: Visentin al palleggio per l’opposto Argenta, Biglino e Codarin al centro, Bellini e Zonca in banda, Casulli libero. Padroni di casa al via con Torre in cabina di regia per il terminale offensivo Bisi, Agnellini ed Esposito centrali, Rodella dall’inizio, al posto dell’acciaccato Tartaglione, laterale con Cisolla, Fusco libero.
Nel primo set i biancazzurri partono forte e mettono sotto i padroni di casa dando la sensazione di avere la gara in pugno (7-12), ma agli avversari basta un cambio di ritmo (14-13) per invertire l’inerzia del parziale e chiudere 25-19. Nel secondo set Potenza Picena comanda dall’inizio alla fine capitalizzando un servizio potente e performante con un Argenta in palla (13-19). Zambonardi prova la carta Tartaglione nel finale, ma l’opposto campano non passa (17-25). Terzo set degno di nota per il punto numero 6000 in carriera di Cisolla, per il parziale di 6 punti consecutivi di Brescia e per il recupero dei biancazzurri (21-21), che poi cedono nel punto a punto su una prodezza di Bisi (25-23). Nel quarto set massimo equilibrio fino alla situazione di 16-17. Entrato per riaprire il match Cristofaletti fa subito il suo dovere con 3 punti in successione e altre prodezze con il 75% in attacco. La Centrale McDonald’s soffre anche gli attacchi di Bucciarelli e paga dazio (17-25). GoldenPlast devastante al tie break (2-8). Argenta non perdona e Codarin chiude i conti (8-15).

Con i 2 punti conquistati il Volley Potentino si porta in quarta posizione (23 punti) dietro la Sieco Service Ortona (24 punti) e a -3 dalla seconda piazza occupata da Brescia (26 punti). Il club di viale Piemonte scavalca anche la Aurispa Alessano (22 punti), che nell’anticipo del venerdì aveva espugnato il campo della Sol Lucernari Montecchio Maggiore in 5 set. Domani si chiuderà la prima di ritorno con tre match: Grottazzolina-Lagonegro, Cantù-Ortona e Castellana Grotte-Club Italia. Sempre domani, la GoldenPlast si imbarcherà per il viaggio collegiale in Tunisia, dove sosterrà due amichevoli di prestigio prima di rientrare in Italia per il derby di sabato 18 marzo alle 20.30 contro la Videx Grottazzolina all’Eurosuole Forum.

1° SET:

Partenza con errori da entrambe le parti.

Con un errore in battuta di Bisi si arriva al 5 – 7 in favore di Potenza Picena.

Con un potente ace di Argenta su Fusco  ed un attacco dello stesso da posto due subito seguito da un attacco dal centro di Codarin, si arriva alla prima richiesta di time out dei bresciani sul punteggio di  7 – 12..

Su un soffice ace di Torre e sul punteggio di 10 – 12 per Potenza Picena arriva la richiesta di Time out per i potentini.

Gran muro a uno di Esposito su Argenta, seguito da un errore dello stesso opposto potentino e si arriva al pareggio 12 – 12.

Su un contrasto a muro di Torre l’allenatore di Potenza Picena richiede il secondo time out sul punteggio di 17 – 15 in favore dei bresciani.

Fuga  dei bresciani che si portano sul 23 -18. Su errore da posto due di Argenta si chiude il primo set in favore dei bresciani sul risultato di 25 – 19-

Set in equilibrio fino a meta e poi con una piccola accelerata data dal palleggiatore Torre i bresciani hanno preso il margine di vantaggio mantenuto fino alla fine del set

2° SET:

partenza punto su punto fino ad un piccolo break dei santesi che vanno con un ace di Argenta sul 10 – 13.

Aumenta il break fino al 14 – 19 per i potentini….

ECCO  l’arrivo del SINDACO sul 21 – 15

Con un muro su attacco di Tartaglione termina il set in favore di Potenza Picena con il risultato di 17 – 25.

3* SET:

parte in quarta Cisolla che con il terzo punto da posto quattro raggiunge quota 6.000 (seimila) nella sua carriera in Serie A…                  COMPLIMENTI ………

sempre equilibrio con parecchi errori da parte dei bresciani fino ad una palla giocata e rigiocata più volte da entrambe le parti e messa a terra da Argenta con l’immediata richiesta di time out di Zambonardi sul risultato di 9 – 10 in favore di Potenza Picena….

Ace di Esposito e muro a uno di Cisolla su Bellini portano il risultato sul 13 – 10 per i bresciani ed alla richiesta del time out per l’allenatore di Potenza Picena..

Che spettacolo Cisolla…. da attacchi da sotto rete, dalla seconda linea, a muro, in ricezione  è onnipresente e macina punti 15 – 10 per i bresciani…..

Errore di Bisi in battuta e 16 – 12.

Errore in battuta di Cisolla e 17 – 13

Bellissime azioni e rimonta dei potentini fino al time out di Zambonardi sul risultato di 18 – 17 per Brescia……

Potenza Picena agguanta il pareggio sul 21 – 21.

Con un potente attacco di Bisi da posizione due respinto dal muro fuori dal rettangolo di gioco, si chiude sul risultato di 25 – 23 per Brescia.

4° SET:

lenta partenza dei bresciani che si trovano ad inseguire fino al 14– 14 pareggiando su errore del  centrale Codarin.

Ancora un errore di Cisolla in battuta subito rimediato da un attacco cielo di Bisi e 17 – 17.

Break dei santesi che con numerosi errori dei bresciani andati in bambola, chiudono il set sul 17 – 25 e portano le squadre al tie break del quinto set.

5° SET:

tensione da entrambe le parti con leggera supremazia tecnica di Potenza Picena…

Partenza con un muro su attacco di Esposito dal centro. Invasione in attacco da posto quattro di Rodella e  0 -2. Attacco di Zonca, ace di Argenta e time out richiesto da Zambonardi sul risultato di 1 – 4.

Magnifica  pipe di Cisolla ed attacco da posto due di Argenta, 2 – 5.

Errore in ricezione di Rodella e l’allenatore bresciano richiede il primo time out son il risultato di 2 – 6….

Si arriva al cambio campo con l’ennesimo attacco di Argenta sul 3 – 8.

5  – 12 su errore in battuta di Visentin.

Ace di Cisolla, 6 – 12

Attacco di Fabi dal centro e 7 – 14.

Chiude il set un attacco dal centro di Codarin con il punteggio di 8 -15 e 3 set a 2 in favore  di Potenza Picena…

 

 

Centrale del Latte McDonald’s Brescia – GoldenPlast Potenza Picena

2-3 (25-19, 17-25, 25-23, 17-25, 8-15)

 

Centrale del Latte McDonald’s Brescia: Torre 5, Esposito 10, Bisi 20, Cisolla 18, Agnellini 5, Rodella 8, Fusco (L), Tartaglione, Fabi 2,  N.E. Tasholli, Zanardini, Statuto; Sorlini, Bergoli. . All. Zambonardi Roberto e Pioselli Giorgio.

GoldenPlast Potenza Picena: Visentin 3, Bellini 11, Biglino 6, Argenta 28, Zonca 8, Codarin 12, Casulli (L), Cristofaletti 8, Bucciarelli 5, Lazzaretto. N.E. Marcovecchio, Colarusso. All. Di PintoAdriano e Martinelli Luca

ARBITRI: Piubelli Massimo e Guarneri Roberto

NOTE – durata set: 26′, 21′, 32′, 23′, 14′; tot: 156′.

Centrale McDonald’s Brescia: battute sbagliate 11, ace 5, Ricezione positiva 48%, perfetta 18%, Attacco 43%, Muri 8.

Golden Plast Potenza Picena: battute sbagliate 12, ace 8, Ricezione positiva 54%, perfetta 32%, Attacco 53%, Muri 13.

Share This Post On