Davanti a mille tifosi, la Centrale ingrana la prima!

Ottima partenza per i tucani che,  davanti ad un migliaio di  spettatori, affrontano un avversario ancora acerbo ma spinoso, recuperano ogni svantaggio e mettono in carniere i primi tre punti della stagione. Bellei mvp con 16 punti; 5 muri per Codarin.

CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA – CLUB ITALIA CRAI ROMA  3-0
(25-21, 25-23, 25-19)

Brescia- Dinnanzi alla buona risposta del pubblico, la squadra di Coach Zambonardi si presenta in campo con Tiberti in regia incrociato a Bellei , Cisolla e Margutti in banda, Esposito e Codarin al centro con Fusco libero;  Club Italia, allenato da Monica Cresta, risponde con Salsi in regia opposto a Cantagalli, in banda Gardini e Recine, centrali Cortesia e Mosca mentre il libero è Federici.

Brescia approfitta subito e sfrutta gli errori in attacco ed in battuta di un Club Italia intimorito e si porta sul 4-1; la fuga biancoblu tuttavia non ha luogo: i tucani commettono alcuni errori gratuiti (7-7) , permettendo così agli ospiti di prendere coraggio: Cantagalli con attacco vincente e Gardini con due ace portano il parziale sul 12-9, quando Zambonardi chiama il time out.  Gli ospiti si portano sul 16-12, e arriva lo  scatto d’orgoglio della Centrale che riacciuffa il set (18-18) , effettuando il sorpasso grazie ad un paio di attacchi vincenti di un ritrovato  Cisolla (23-20). Recine manda a rete una buona opportunità e Brescia chiude 25-21, grazie al tocco astuto di Tiberti.

Seconda frazione di gioco dove il giovane figlio d’arte Cantagalli non riesce ad essere arginato dal muro bresciano (6-2 Club Italia);  Brescia ci prova con Cisolla (aces ed attacco), Codarin e Bellei, ma i romani mantengono sempre le distanze (15-12), fino al turno di battuta dello stesso Cisolla (15-15).Il match procede con un bel botta e risposta:  protagonisti Gardini da una parte, Margutti ed Esposito dall’altra (20-20). Il giovane ex Club Italia, imbeccato dall’ottimo Tiberti, mette a terra la palla del 24-23 e  subito dopo mura l’attacco avversario: 25-23 Brescia.

Il terzo set recita un copione prevedibilmente legato a quanto appena accaduto nel secondo, con una Centrale McDonald’s corroborata dalla grande rimonta vincente, ed un Club Italia Crai Roma che subisce il contraccolpo della grande occasione persa; i tucani si portano avanti di 4 punti nel parziale,  vengono ripresi a metà frazione, ma nonostante i giovani talenti di coach Cresta non intendano mollare fino alla fine, Brescia chiude con un doppio muro di Codarin (25-19).

Soddisfatto il Presidente Zambonardi – per l’occasione seduto accanto a Massimo Righi, amministratore delegato della Lega Volley, presente a Brescia con il presidente onorario Diego Mosna (presidente del Trentino Volley di Superlega) e con Yvonne Schlesinger, vice presidente di Lega.

Sugli spalti anche i campioni del passato Luca Cantagalli e Stefano Margutti, venuti a sostenere i propri figli.

Da coach Zambonardi un commento più che positivo: “Una vittoria importante dove ho visto il grande ritorno di Tiberti e dove tutti i miei giocatori hanno fatto la loro parte; forse ci è mancato quel pizzico di tranquillità per gestire alcune situazioni contro quella che si è dimostrata comunque un’ottima squadra, composta da giovani di cui sentiremo parlare”.

Prossimo impegno per i tucani, la trasferta di Mondovì, domenica alle ore 19,30.

Il tabellino

CENTRALE DEL LATTE McDONALD’S: Tiberti 1, Bellei 16, Cisolla 12, Mazzon 1, Esposito 5, Codarin 11, Fusco (L), Tasholli  ne, Margutti 9, Sorlini ne, Bergoli ne, Zanardini ne, Statuto ne, Cruz ne. All. Zambonardi e Rotari.

CLUB ITALIA CRAI:  Gardini 15, Cortesia 7, Federici (L), Sperotto, Recine 12,  Rondoni 1, Cantagalli 10, Salsi 1, Mosca 4. All.: Cresta e Roscini

NOTE Centrale del Latte McDonald’s –  Battute: 11 errori, 5 ace. Muri: 13. Errori: 13.  Punti: 55

Club Italia Crai – Battute: 14 errori, 3 ace. Muri: 8. Errori: 20. Punti: 50.

Durata set: 28’; 29’;25’.

Arbitri: Morgillo e Prati.

 

Share This Post On