Centrale McDonald’s bella a metà: cede a Tuscania 3-1!

Al San Filippo va in scena un match che regala grandi emozioni al pubblico accorso numeroso all’appuntamento contro la capolista: Centrale McDonald’s gioca alla pari per due set, poi la tensione cala e Tuscania prende in mano il match, rinsaldando il suo primato. Prossimo obiettivo da centrare per i tucani, la trasferta a Lagonegro di domenica 5
CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA – MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA 1-3 (22-25, 25-21, 16-25, 14-25)

Davanti al pubblico delle grandi occasioni, Brescia parte male, recupera un match a tratti bellissimo, ma sul finale la maggiore esperienza di Tuscania prevale, con i laziali che espugnano il Sanfilippo e si proiettano sempre più al comando del girone.

Formazione tipo per Brescia con Tiberti incrociato a Bellei, Cisolla e Mazzon in banda, Codarin ed Esposito al centro, Fusco libero. Tuscania risponde con Pedron  e Mochalski sulla diagonale principale, Festi e Piscopo centrali, Cernic e Shavrak in banda e Bonami libero.

Avvio schock per la squadra di casa che va subito sotto (0-4), con Tuscania che grazie al muro di Mochalsky e gli attacchi di Cernic, Shavrak e Piscopo, mostra subito serie intenzioni; il sestetto di Montagnani copre bene il campo, sempre attenta in ricezione ed in difesa, varia la fase offensiva che frastorna Cisolla e compagni. A metà set, i punti di vantaggio per Tuscania sono 3 (12-9), ma Brescia è ora più che mai (e finalmente) in partita, con i giovani Mazzon e Codarin in grande crescita.Il match non tradisce le attese, con le 2 squadre distanti 2 punti. Sul rush finale Mazzon e Bellei sprecano, Tuscania ne approfitta e chiude 25-22.
Anche ad inizio secondo set la Centrale appare smarrita e regala  punti agli avversari che volano sul 5-0, Zambonardi chiama il timeout per scuotere i suoi, che iniziano a macinare punti con Esposito, Bellei  e Mazzon, per cercare di recuperare il grave ritardo. Brescia accorcia sul 9-10, con l’aggancio che avviene sull’11 pari. La partita diventa bella, emozionante ed appassiona il buon pubblico del Sanfilippo, i biancoblu si caricano e passano avanti 14-13, ma è sul 16 pari che mettono la freccia (19-16) grazie ad un grande Mazzon decisivo in 2 punti, con tutto il collettivo che gira perfettamente. Cisolla ed Esposito murano l’attacco ospite (22-19), con il trevigiano che si ripete in coppia con Codarin (23-19), Tuscania spreca in battuta e Brescia chiude un set incredibile, con l’attacco vincente di Bellei (25-21).

Più equilibrato l’avvio della terza frazione, con la Centrale McDonald’s che si attacca immediatamente al treno avversario (8-8); i laziali provano a scappare (15-11) nel momento in cui Cisolla e compagni calano la tensione: il set è appannaggio di Tuscania che con il muro vincente di Piscopo chiudono 25-16.

Quarto set, che recita il copione del precedente: Brescia tenta di riprendersi la partita, Tuscania che prosegue imperterrita verso l’obbiettivo.Il sestetto di Montagnani ben orchestrato da Pedron si porta sul 9-4, mentre la squadra di Zambonardi sembra accusare il colpo. Gli ospiti scappano sul 19-10 ed a quel punto non c’è più nulla da fare per Brescia: Cernic mura Mazzon e regala il 25-14, set e partita, ai propri compagni.

MVP Eric Mochalski, opposto di Tuscania.

Dopo partita  per coach Zambonardi: ” Peccato, ci siamo disuniti e siamo calati alla distanza, avremmo dovuto mantenere il ritmo del secondo set. Loro sono un’ottima squadra, ma noi non avremmo dovuto perdere quella cattiveria e quella determinazione che a tratti abbiamo mostrato “.

 Centrale McDonald’s Brescia sarà in campo domenica 5 novembre a Lauria (Pz), dove alle 19,30 sarà ospite di Lagonegro.

CENTRALE DEL LATTE McDONALD’S: Tiberti 2 , Bellei 13 , Cisolla 17  , Esposito 8  , Codarin 5   , Fusco (L), Mazzon 14   All. Zambonardi.

MAURY’S ITALIANA ASSICURAZIONI TUSCANIA : Pedron 3 ,Mochalski 23, Festi 10, Piscopo 6,Cernic 7, Shavrak 18,  Bonami (L) .All. Montagnani

NOTE
Brescia: Battute 78,  errori 11,  ace 5. Muri:6 .  Punti: 59 .

Tuscania: Battute 95,  errori 13,  ace 6. Muri 13: . Punti: 67 .

Durata set:  (0.29 – 0.26 – 0.22- 0.21)

Arbitri: LORENZO MATTEI  ANDREA ROSSETTI

Share This Post On