Alla Kioene un sudato Trofeo Città di Lumezzane!

Test match ancora a favore di Kioene Padova, tecnicamente superiore a Brescia, ma i biancoblu continuano a ben impressionare sia i tecnici, sia il pubblico, giunto numeroso all’appuntamento voluto da Sferc Srl e organizzato da Atlantide con il prezioso supporto di Comune e Pallavolo Lumezzane

 

Brescia – Procede la preparazione precampionato della Centrale Sferc McDonald’s che venerdì sera ha contribuito ad una grande serata di volley in cui si è assegnato il Trofeo Città di Luemzzane, conquistato, non senza fatica, dalla Kioene Padova, formazione di Superlega.

In una bella cornice di pubblico, il match ha visto i biancoblu tenere testa agli uomini di Baldovin in ogni parziale con convinzione e determinazione.

Baldovin parte con Travica incrociato a Premovic, Cirovic e Louati in banda, Polo e Volpato al centro e Danani libero.

Zambonardi risponde con Tiberti e Bisi, Cisolla e Milan in posto 4, Valsecchi e Signorelli al centro e Scanferla libero.

Primo set con la Centrale Sferc McDonald’s che resta incollata alla Kioene, riuscendo persino a staccarla con un gran muro di Milan su Louati (22-20). Padova si ricompatta, infila un parziale di 5-0 e chiude 22-25. Si riprende con intensità da entrambe le parti e si viaggia in costante pareggio. Cisolla e Milan sono spesso chiamati in causa da seconda linea, mentre Signorelli e Valsecchi sono impegnati in prima a fermare gli attacchi di Louati. Scanferla si fa vedere sia in ricezione che in copertura; un primo tempo di Valsecchi e un murone di Milan su Premovic chiudono il parziale in favore dei Tucani 27-25.

La musica non cambia: si gioca palla su palla fino al 19 pari, con Signorelli che ferma Louati, ma, proprio sul servizio di quest’ultimo, Padova trova la chiave per girare il set (20-25).

Entrano in campo Candeli e Rodella e si mettono subito in evidenza (6-2). Risponde Volpato che pareggia con tre botte imprendibili dal centro. Zambonardi dà spazio ai suoi e inserisce anche Crosatti, Tasholli e Statuto che si tengono attaccati al match (18-20), chiuso dalla Kioene per 1-3 (21-25).

Spazio per un set a 15 – ancora appannaggio dei veneti – e poi premiazione e saluti.

Zambonardi è concreto: “Abbiamo giocato con una squadra di qualità contro la quale fare punto non era facile. Ho visto dei miglioramenti al servizio, anche se siamo ancora discontinui, e nell’intesa tra Tiberti e gli attaccanti. Anche in ricezione, nonostante i siluri, ho visto buone cose. Continuiamo a lavorare”

Sabato 22, altro test match contro Cantù. Si gioca alle 16, presso la palestra Molinari di Caionvico.

Tabellino

CENTRALE SFERC McDONALD’S  – KIOENE 1 – 3 (22-25; 27-25; 20-25; 21-25)

BRESCIA: Tiberti 2, Bisi 10, Cisolla 9, Milan 14, Valsecchi 7, Signorelli 8, Rodella 2, Candeli 3, Tasholli 5, Crosatti, Scanferla (L), Statuto.

All. Zambonardi e Jervolino.

PADOVA: Travica 2, Pramovic  17, Louati 17, Lazzaretto 1, Polo 6, Sperandio, Cottarelli, Volpato 11, Cirovic 10, Danani (L) Ne: Bassanello.

All. Baldovin e Cuttini

Muri: Brescia 6; Padova 8

Ace: Brescia 7; Padova 4

Battute sbagliate: Brescia 18; Padova 21

Errori: Brescia 36; Padova 30.

 

Share This Post On