Notizie

Atlantide e Asd Pavoni bronzo nella Finale Champions League per non udenti

Pubblicato by on 07:33 in Eventi e Manifestazioni, Notizie | 0 comments

Atlantide e Asd Pavoni bronzo nella Finale Champions League per non udenti

Rimini 26.11.2016 dal 23 al 26 novembre 2016 si sono svolte le finali per non udenti della Champions League maschili e femminili. La squadra che rappresentava la Atlantide Pallavolo Brescia Asd Pavoni è salita sul podio ottenendo il terzo posto. La presente per inviarVi di seguito il riassunto con breve commento finale , relativamente la squadra FEMMINILE DELL’ATLANTIDE PALLAVOLO BRESCIA che si è aggiudicata il bronzo nella CHAMPION’S LEAGUE per SORDI , giocatasi a Rimini venerdi e sabato. Quarto di finale Bs – Wroclaw (Polonia)  3 – 0 25/13 25/14 25/17 Buona gara contro una formazione ostica. La differenza è stata nella maggior attenzione e determinazione. Semifinale Bs – Kaluga (Russia) 0-3 22/25 11/25 19/25 Le russe sono squadra nettamente più forte. Brave le ragazze a provarci fino in fondo. Finalina Bs – Kiev Region 3-2 19/25 25/15 18/25 25/19 15/10 Maiuscola prestazione delle ragazze contro la formazione Ucraina che ci aveva sconfitto nella gara inaugurale. Partita vibrante e combattuta dove la stanchezza del torneo si è fatta sentire. Brescia ha dimostrato carattere e determinazione superando anche i momenti difficili. Dopo essere stati in svantaggio 2 1 nel quarto e quinto set la grinta delle 9 leonesse ha fatto la differenza. Commento sintetico della partecipazione alla manifestazione. Le ragazze hanno ottenuto un risultato al di sopra delle attese contro formazioni che durante l’anno si allenano sempre insieme (russe e ucraine). Ciò premia la generosità dell’Atlantide che ha creduto nelle ragazze e ha permesso loro di vivere una meravigliosa esperienza sportiva ma soprattutto umana e di relazione ed integrazione sociale. Premiate come miglior palleggio Claudia Gennaro a sinistra e come miglior attacco Vanessa Caboni a destra nell’immagine sotto riportata   Tra le squadre partecipanti nel settore femminile a rappresentare l’Italia, ci sarà la squadra Campione D’Italia in carica e cioè L’Atlantide Pallavolo Brescia Asd Pavoni. La presentazione, presso lo sponsor Frugoni,  della squadra Asd Pavoni gemellata con l’Atlantide che parteciperà alla Champions League per non udenti. #atlantidepallavolobrescia #ilovebs fonte Giornale di Brescia, articolo di Silvia Castrezzati   fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo   fonte Bresciaoggi fonte Giornale di Brescia, articolo di Silvia Castrezzati fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore...

read more

Serie A2: sconfitta a Civita Castellana

Pubblicato by on 06:08 in Notizie | 0 comments

Serie A2: sconfitta a Civita Castellana

Trasferta con sconfitta per la Centrale McDonald’s Brescia contro Ceramica Globo Civita Castellana, una delle squadre favorite al passaggio nella categoria superiore e costruita con atleti di esperienza nelle massime categorie della Pallavolo Italiana. Onore quindi ai vincitori che hanno sempre condotto il gioco senza mai far risalire e rimontare i bresciani nel punteggio, i quali avranno immediatamente l’occasione di rifarsi già da domenica prossima 27 novembre alle ore 12,00 in casa al PalaSanFilippo con il MaterdominiVolley Castellana Grotte   fonte Bresciaoggi, articolo di Ludovico Messineo  fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti dall’ufficio stampa della Ceramica Globo Civita Castellana   Domenica 20 Novembre 2016 – 18:07 Civita ruba lo scettro a Brescia con una prova maiuscola. Una grande prova corale per Civita Castellana che trascinata dal pubblico delle grandi occasioni surclassa Brescia nel gioco e nella tattica e conquista il big match della settima giornata. CERAMICA GLOBO CIVITA CASTELLANA – CDL MC DONALD’S BRESCIA  3-0 (25-22, 25-22, 25-19) CERAMICA GLOBO CIVITA CASTELLANA: Valsecchi 12, Banderò 13, Sacripanti 1, Bortolozzo 4, Marchiani 2, Preti 8, Lipparini (L1), Ippolito 5, Marinelli 5. Pellegrino. N.E. Saturnino (L2), Gaia, Santilli. All. Spanakis. Ass. Pastore. CDL MC DONALD’S BRESCIA  : Fabi 3, Agnellini 4, Rodella 1, Tiberti 1, Fusco, Bisi 9, Tartaglione 7, Statuto, Esposito 5, Cisolla 8. All. Zambonardi Ass: Pioselli. Arbitri: Scarfò Fabio e Nicolazzo Maurizio La settimana giornata presente al Palazzetto di Montefiascone la partita di cartello del Girone Blu di serie A2: Civita Castellana riceve Brescia per una partita che può cambiare gli equilibri provvisori in testa alla classifica. Brescia prima in coabitazione con Mondovì (che sfida Reggio Emilia) a 13pt, con la Ceramica Globo ad una sola lunghezza di distanza, per una classifica cortissima con sei squadre in 4 punti. Due i precedenti tra le squadre nello scorso campionato, con una vittoria per parte ma “ai punti” è avanti Brescia nelle statistiche. Spanakis schiera Marchiani-Banderò in diagonale, Valsecchi-Bortolozzo centrali, Ippolito-Pretie in posto quattro e Lipparini libero; Zambonardi risponde con Tiberti-Bisi, Esposito-Agnellini, Tartaglione-Cisolla e Fusco libero. Avvio carico di motivazioni per Civita con Marchiani che testa tutte le sue bocche da fuoco e nessuna delude; Tiberti cerca Bisi e Cisolla che scaldano i colpi (6-6). Piccolo strappo ospite sul servizio del Ciso e sul 6-8 Spanakis invoca il videocheck su una presunta invasione di Preti in attacco che porta al cambio di decisione arbitrale. Il gran muro di capitan Ippolito su Bisi e la pipe di Preti portano i rossoblù a ribaltare per il provvisorio 10-9. Brescia sale di giri a muro e Banderò ricorre a tutto il suo braccio per passare indenne sul muro a tre avversario (13-13). Ospiti spesso fallosi in battuta invocano l’occhio elettronico sul 15-14 in cerca di un tocco avversario sull’attacco di Tartaglione giudicato out dal bonimio arbitrale: tocco inesistente e sedicesimo punto Civita. Coppia arbitrale un po’ in confusione su alcune situazioni e volano gialli da entrambe le parti ma Valsecchi sbroglia due volte in primo tempo (19-17). Sacripanti entra in battuta su Valsecchi e castiga subito Cisolla con la sua salto float per il ventesimo punto. Esposito accorcia in primo tempo ma poi spreca la seconda e i rossoblù sono vicini alla chiusura del set (23-18) che arriva dopo qualche errore di troppo per mano del gran muro di Bortolozzo (25-22). Agnellini per i lombardi ricomincia forte con il bell’ace che apre il secondo set, ma Civita con il...

read more

Serie A2: trasferta al cardiopalma

Pubblicato by on 09:47 in Evidenza | 0 comments

Serie A2: trasferta al cardiopalma

7^ GIORNATA DI ANDATA: CERAMICA GLOBO CIVITA CASTELLANA – CENTRALE McDONALD’s DOMENICA ORE 16,00 UN’ ALTRA TRASFERTA PER UN ALTRO ESAME Nemmeno il tempo di gioire per una grande impresa come quella maturata a Spoleto contro una squadra, sebbene non al completo di formazione ridimensionata da una grande prova corale, che per la Centrale McDonald’s Brescia, si ripresenta un nuovo e difficile esame ancora una volta in trasferta. Dopo una settimana trascorsa sulle ali dell’entusiasmo per aver ricevuto diverse conferme (l’approccio e la mentalità con le quali accostarsi e condurre il match, la tenuta atletica con tanto di complimenti al preparatore Vitali ed al fisioterapista Dipierro con tabù sfatato in trasferta), per coach Zambonardi e la sua banda il nuovo ostacolo si chiama Ceramica Globo Civita Castellana. Un punto in meno in classifica e secondo posto ad un passo dalla vetta coabitata da Brescia appunto e Mondovì, i laziali, con 5 vittorie rispetto alle 4 della Centrale McDonald’s (e non è poco visto che a parità di punti in classifica, precede la squadra con il maggior numero di incontri vinti) oltre ad una sola sconfitta peraltro maturata in casa contro Montecchio Maggiore, vantano rispetto ai tucani un miglior score di punti effettuati (602 contro 511). La squadra di coach Spanakis corsara in trasferta e titubante in casa, cercherà quindi nel match che si giocherà domenica alle ore 16,00 al Palazzetto di Montefiascone, di mettere la freccia ed effettuare il sorpasso. Agnellini e compagni tuttavia, forti degli ultimi risultati e di un’ottima posizione di classifica e consci che l’obbiettivo finale rimane la salvezza, arriveranno in provincia di Viterbo più consapevoli dei propri mezzi e pronti ad un’altra partita lontana dalle mura amiche contro un’altra squadra costruita per stazionare nei quartieri alti del girone. Dopo il match di questa domenica, ne mancheranno altri 2 per chiudere il girone di andata (domenica 27/11 in casa contro Castellana Grotte ore 12,00 ed il derby del 3 dicembre ore 20,30 a Bergamo): determinante per i bianco blu, sarebbe riuscire a mantenere le distanze dalla sesta posizione ( da lì in giù a fine ritorno si giocherebbe per non retrocedere) e magari chiudere il primo giro di boa tra le prime quattro, che includerebbe così i tucani tra le 4 squadre del girone blu con diritto alla partecipazione alla COPPA ITALIA DI A2, che dal 15 dicembre apre i battenti per arrivare alla finalissima di fine gennaio…….un modo come un altro per raddoppiare impegni, sforzi ed entusiasmo intorno ad una squadra che, fino ad ora, non si è sottratta alla prossima sfida ed all’ennesimo esame di maturità. La partita (ore 16,00) sarà trasmessa in diretta su SPORT TUBE TV LEGA VOLLEY CHANNEL in esclusiva fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo   fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti  ...

read more

Serie A2: che colpo a Spoleto

Pubblicato by on 06:41 in Evidenza | 0 comments

Serie A2: che colpo a Spoleto

Colpaccio a Spoleto degli atleti della Centrale del Latte McDonald’s Brescia che abbattono con un secco 3- 0 la corazzata Monini e si aggiudicano il confronto diretto tornando a casa con il bottino pieno. Un encomio a tutti i giocatori sempre concentrati e determinati ed allo staff tecnico nella persona dell’allenatore Roberto Zambonardi (100% nelle chiamate al video check…. e non è da tutti).   dal nostro ufficio stampa prima vittoria esterna, superato il mal di trasferta e primato ancora nelle mani  Se si necessitava di avere una risposta sul mal di trasferta, la Centrale McDonald’s Brescia, ha più che adempito ai propri obblighi nei confronti di tifosi e scettici. Dopo aver confermato che le mura amiche fungono da fortino, i ragazzi di Coach Zambonardi tornano da Spoleto con un bottino pieno e 3 punti che permettono di rimanere in vetta alla classica del girone blu e di sognare, proprio in virtù della prima vittoria esterna in terra umbra. Con Tartaglione al servizio Brescia conquista il primo break point della gara (2-4), Festi però battezza bene Cisolla in ricezione per la parità a quota 5. Brescia prova ancora a scappare con Tartaglione e Bisi, Spoleto la riprende con il muro di Festi e la botta di Bertoli, poi trova il primo vantaggio (11-10) con uno strepitoso attacco di Morelli da seconda linea. Il set vive si continui rovesciamenti di fronte, tocca anche al videocheck decretare l’ace di Morelli per il nuovo più uno oleario (18-17), subito cancellato da Cisolla che batte fortissimo e poi attacca in pipe. Provvedi deve ricorrere al time out quando Brescia trova il punto del 19-22 e ‘rigenera’ i suoi, in particolare Morelli e Festi che con 2 muri e mezzo ribaltano per l’ennesima volta il punteggio. Dall’altra parte però c’è un ex campione d’Europa come Alberto Cisolla che tira i suoi fuori dalla palude e attacca il pallone del 27-25: 1-0 Brescia. Il muro biancoblu è l’arma in più ad inizio secondo parziale, Provvedi chiama il time out sul 3-5 ma il morale dei suoi sembra un po’ a terra in questa fase. C’è Segoni in campo per Morelli e un nuovo time out sul punteggio di 4-10. Un paio di attacchi di Garofalo e un muro di Bertoli provano a scuotere una Monini in evidente difficoltà; Brescia però, forte del vantaggio, gioca sul cambiopalla senza correre rischi inutili e aumenta il gap. Vanini, subentrato a Monopoli, prova a variare le soluzioni offensive, ma sul 9-20 la resa dei padroni di casa è ormai un dato di fatto. Finisce 12-25. Si torna al sestetto di partenza nel terzo parziale, in cui la Monini deve assolutamente scuotersi dal torpore del secondo. Garofalo da due segnali confortanti, attacco e muro vincente per il 2-1, ma, a proposito di muri, quello bresciano sporca quasi ogni azione dei padroni di casa che spesso vengono difesi e subiscono contrattacchi pesanti. Su quello di Cisolla che vale il 15-18 Provvedi ferma ancora il gioco, ma sull’invasione fischiata poco dopo a Bargi non c’è davvero nulla da fare. Il turno al servizio di Bisi spacca definitivamente set e partita, indirizzandola verso i lombardi. La chiude Esposito sul 19-25. servizio di Teletutto con interviste a Tiberti e Cisolla sul dopo partita  fonte Bresciaoggi, articolo di Ludovico Messineo   fonte Giornale di Brescia, articolo...

read more

Serie A2M: a Spoleto contro la corazzata del Campionato

Pubblicato by on 06:12 in Evidenza | 0 comments

Serie A2M: a Spoleto contro la corazzata del Campionato

6^ GIORNATA DI ANDATA: CENTRALE McDONALD’s, A SPOLETO SCONTRO AL VERTICE PER GUARIRE DAL MALE DI TRASFERTA   dal nostro ufficio stampa, Fabrizio Valli Partendo dal presupposto che nessuno avrebbe scommesso su una classifica eccellente come quella che sfoggiano ad oggi i giocatori bresciani, ed essendo che lo sport (come molte altre cose della vita), guarda solo a ciò che hai fatto la partita precedente o meglio ancora a quella che dovrai affrontare, tutto il popolo nel segno del tucano, attende incuriosito, di sapere e capire se la squadra, potrà dare risposte significative anche lontano dalle mura amiche. Lo score aggiornato a domenica 13 novembre ore 17,59 (ovvero poco prima della prossima sfida), racconta di 5 partite giocate fino ad ora dai biancoblu, con 3 vittorie nette e strameritate in casa (3-1 Mondovi e Grottazzolina e 3-0 Montecchio Maggiore), e 2 sconfitte in trasferta (2-3 a Cantù all’esordio e 0-3 a Reggio Emilia). Evidente la discrepanza tra i risultati conseguiti tra le mura amiche ed i viaggi a vuoto! Dall’inizio della preparazione sono ormai passati 3 mesi, i nuovi conoscono i vecchi, l’amalgama dentro e fuori dal campo si è creata come non mai, ciò che quindi potrebbe rendere formidabile il bolide capitanato da Simone Tiberti, sarebbe un’aggiustatina da bravi meccanici, all’approccio al match e soprattutto alla mentalità con la quale gestire i momenti critici, fino all’ultima palla da mettere a terra. Il banco di prova è presto servito: domenica ore 18,00 Brescia è attesa da Spoleto (carro armato costruito per abbattere tutto e tutti), che con i suoi 7 punti in classifica ed una partita in meno da recuperare (quella interna contro Castellana Grotte rinviata per la tragedia del terremoto), potrebbe essere tranquillamente a 10 punti in testa alla classifica in coabitazione con la Centrale McDonald’s e Mondovì. Come se non bastasse la domenica seguente l’avversaria sarà Civita Castellana (che ha battuto proprio Spoleto 3-2 domenica scorsa) sempre in trasferta, altra pretendente (sulla carta), alla zona play off. Dopo l’ottima prova contro Montecchio di domenica scorsa, la squadra ha vissuto un’altra serena settimana, con l’asticella dell’autostima sempre al massimo. I tucani partiranno alla volta della terra umbra nel primo pomeriggio di sabato per poter rifinire il lavoro settimanale nella mattinata di domenica, quando alle 18,00 avrà luogo al Palasport di Spoleto (in un primo momento era stato previsto lo spostamento a Perugia), la prima di 2 partite che diranno la verità sul mal di trasferta che fino ad ora non ha lasciato scampo.   La partita sarà trasmessa in diretta su SPORT TUBE TV LEGA VOLLEY CHANNEL in esclusiva oppure al Palazzetto Molinari di Caionvico…. con tanta allegra compagnia   fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo   fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti      ...

read more

Serie A2M: riconquistata la vetta

Pubblicato by on 06:40 in Evidenza | 0 comments

Serie A2M: riconquistata la vetta

BRESCIA C’E’ E SI VEDE, UNA GRANDE RISPOSTA DI QUALITA’ E DI QUANTITA’ Dopo la prima vera e brutta partita della stagione a Reggio Emilia, la Centrale McDonald’s Brescia aveva l’ardito compito di far dimenticare ai propri tifosi l’ultimo match, oltre a riprendere la strada maestra di inizio campionato. Scesa in campo con tutte le buone intenzioni possibili, la compagine di Zambonardi fin dalle prime battute di gioco si dimostrava già in palla ribattendo colpo su colpo gli avversari, grazie alla buona vena di Tartaglione ed al servizio di Montecchio (5 errori sui primi 8 punti di Brescia). Brescia dominava su tutti i fronti, bene in ricezione, attacco efficace e palleggio ineccepibile, tanto da iniziare la fuga a metà frazione di gioco, che si concludeva con un indiscusso e meritato 25-18. 2° set con Brescia che , grazie a 2 aces firmati Esposito e Bisi , si portava sul 7 – 4 , mantenendo con attenzione il vantaggio di 3 punti accorciati ad 1, grazie alla difesa sempre più in crescendo di Montecchio ed alla buona prova di NOWAKOWSKI e Mercorio. Sul 10-9 la Centrale McDonald’s, riprendeva le redini del gioco allungando sul 16-11. Sul 18-13, si registrava tuttavia il ritorno della squadra di Coach Marconi, con 3 punti consecutivi conquistati che riportavano gli ospiti a 2 punti da Brescia: un punto determinante dell’opposto Bisi ed un grandissimo aces in diagonale di Tiberti , piazzato sull’angolo opposto, riportavano i tucani sul piu 4 (20-16). A questo punto il set veniva capitalizzato dagli attacchi di Bisi, con Esposito che chiudeva sul 25- 18, 2 set a 0 per Brescia. Terzo set più equilibrato, con Montecchio che tentava il break sul 10-9, prontamente ripreso dai padroni di casa e nuovamente superato grazie ad un attacco vincente di Agnellini, che regalava l’11- 10 a Brescia , ripetendosi poco dopo in 2 punti determinanti che lanciavano i biancoblu sul 14-11. A questo punto era un monologo di Cisolla e compagni, che in poco più di 15 minuti riassumevano per il proprio pubblico tutto il meglio mostrato durante il match: buona ricezione e solida difesa, attacco potente e preciso e cabina di regia gestita con sagacia ed esperienza; era il 25-19 definitivo, che regalava un meritatissimo 3 a 0 e 3 punti che facevano scordare, l’ episodio di Reggio Emilia di 7 giorni prima. Soddisfatto a fine partita coach Zambonardi: “Non era facile dallo 0-3 di Reggio Emilia giocare una grande prova come quella di questa sera, i ragazzi sono stati perfetti”. Simone Tiberti MVP UFFICIO STAMPA Brescia, 6 novembre 2016     PRIMO SET Partenza con una battuta sbagliata del Montecchio subito equilibrata da un attacco dal centro. Sul 2 – 2 il Montecchio chiede il primo video check su tocco a muro e convalida della decisione arbitrale con punto a Brescia. Terza battuta sbagliata seguita subito dallo stesso errore di Tartaglione e 6 – 6, quinta battuta sbagliata di Montecchio.  Su uno stupendo pallonetto di Tartaglione a scavalcare il muro a tre, il coach di Montecchio chiede il primo time – out sul 12 – 9. Scatto del Brescia che si porta sul 19 – 13 con alcuni errori degli avversari e buoni attacchi di Tartaglione.. Secondo Time out del Montecchio sul risultato di 20 – 13 a favore di Brescia. Attacco dal centro di Frizzarin...

read more

Serie A2M: al PalaSanFilippo arriva il Montecchio

Pubblicato by on 07:06 in Evidenza | 0 comments

Serie A2M: al PalaSanFilippo arriva il Montecchio

5^ Giornata di andata: Centrale McDonald’s Brescia, se ci sei batti un colpo ……… ed anche Montecchio Maggiore   Quale sarà la vera Centrale McDonald’s Brescia ? Quella che ha sconfitto in casa per 3 set ad 1 Mondovì e Grottazzolina e che a Cantù ha perso solo al tie break, sfiorando il colpaccio e guadagnando 1 punto, oppure quella che a Reggio Emilia non è nemmeno scesa in campo, lasciando punti, 3 set e faccia alla squadra della città del tricolore? La risposta a tutti questi interrogativi è rimandata alle ore 22,00 circa della prossima domenica 6 novembre quando gli atleti brescianii, avranno appena terminato il match della 5^ giornata di andata, che li vedrà impegnati alle 19,30 contro la SOL LUCERNARI MONTECCHIO MAGGIORE. La squadra di coach Marconi, che proprio nella 1^ giornata di Campionato battè con un secco 3-1 la Conad Reggio Emilia vincendo poi a Castellana Grotte, arriva nella città della leonessa dopo 2 ko consecutivi contro Cantu’ (1-3 in casa nell’ultimo turno) e contro Mondovì. Tutti gli incroci di cui sopra (Brescia che batte Mondovì in casa che a sua volta vince con Montecchio che alla prima giornata fece fuori Reggio Emilia, la quale Reggio Emilia ha seccato Brescia nell’ultima giornata…eccetera eccetera), oltre a sembrare uno scioglilingua ed una filastrocca in chiave pallavolistica, sta a testimoniare quanto regni l’equilibrio nel Girone blu di questa serie A2 Unipolsai 2016/2017: basta un poco di zucchero e la pillola va giù, se vinci con Montecchio…. altrimenti ti ritrovi giù in classifica dopo aver fatto sogni di gloria con un primato inaspettato. Il match di domenica prossima, potrà quindi dare una risposta sull’ intenzione/reazione di Cisolla e compagni, che dopo la sconfitta di Reggio Emilia hanno una ghiotta occasione per far comprendere a tutti, e soprattutto a se stessi, che l’ultimo incontro è stato solo un incidente di percorso, oltre a staccare in classifica gli ospiti veneti che distano solo 1 punto sotto, rispetto alla posizione bianco blu. Formazione al gran completo per Zambonardi e pronta a dare un segno a chi, domenica scorsa è giunta al seguito della squadra in terra emiliana, facendo un viaggio (tra andata e ritorno), che seppur vicino a Brescia , è durato quasi il doppio , in termini di durata , rispetto a quanto i tucani sono stati in campo……. e allora cara Centrale McDonald’s se ci sei dacci un segno batti un colpo…..e magari anche Montecchio Maggiore. La partita sarà trasmessa in diretta su SPORT TUBE TV VOLLEY CHANNEL in esclusiva   Cancelli del PalaSanFfilippo aperti dalle ore 18,00     fonte Bresciaoggi, articolo di salvatore Messineo   fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti    ...

read more

Serie A2M: Reggio Emilia amara

Pubblicato by on 06:20 in Evidenza | 0 comments

Serie A2M: Reggio Emilia amara

Brutta ed infruttuosa partita quella disputata dalla Centrale McDonald’s Brescia a Reggio Emilia. Brutta per la qualità del gioco mai espresso ai soliti livelli conosciuti e infruttuosa in quanto non si è raccolto nessun punto. Più bassi che alti per la squadra bresciana che senza ne testa ne concentrazione gioca una scialba partita con mancanza di grinta e volontà di vittoria. Primo set costellato più dagli errori dei bresciani (battute sbagliate ed attacchi fuori) che per meriti dei reggiani. Secondo set sulla falsariga del primo con un inizio più difficoltoso dei bresciani  che non riescono a recuperare i punti persi sin dall’inizio (5-9, 12-16, 21-25). Terzo set con partenza identica dei precedenti 2-0, 2-5, 2-7, ripresasi però all’ultimo fino ad arrivare al 21-22 per poi con due attacchi di Kody dal posto 2 chiudere il set sul 21-25. fonte Bresciaoggi, articolo di Ludovico Messineo   fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti     Conad Reggio Emilia – Centrale McDonald’s Brescia  3 – 0 (25-21, 25-21, 25-21) Centrale McDonald’s Brescia: Esposito 10 punti, Tiberti 2, Tartaglione 5, Agnellini 5, Bisi 15, Cisolla 13, Fusco (Libero), Rodella 1, Sorlini 3, Statuto. N.E.: Bonisoli (Libero), Fabi, Tasholli, Bergoli. Allenatore Zambonardi Roberto e Pioselli Giorgio. Conad Reggio Emilia: Silva 4 punti, Cargioli 3, Beccaro 3, Dolfo 17, Norbedo 7, Kody 18, Scaltriti 1, Morgese (Libero). N.E.: Corbetti, Miselli, Cristoforo, Rossatti. Allenatore Costi James e Zambolin Paolo. Arbitri: Rossetti Andrea e De Simeis Giuseppe. Note: durata set 0.24′, 0.,30′, 0,28′, totale 1,22′ Centrale McDonald’s Brescia: battuta errate 13, ace 6, Ricezione 55% perfetta 31%, Attacco 46%, Muri 2 Conad Reggio Emilia: Battute errate 5, ace 6, Ricezione 51% perfetta 12%, Attacco 46%, Muri 5     dall’ufficio stampa della Centrale McDonald’s Brescia Brutta ed infruttuosa partita quella disputata dalla Centrale McDonald’s Brescia a Reggio Emilia. Brutta per la qualità del gioco mai espresso ai soliti livelli conosciuti e infruttuosa in quanto non si è raccolto nessun punto. Più bassi che alti per la squadra bresciana che senza testa e con scarsa concentrazione gioca una scialba partita con mancanza di grinta e volontà di vittoria. Primo set costellato più dagli errori dei bresciani (battute sbagliate ed attacchi fuori) che per meriti dei reggiani. Match che inizia subito con buoni presagi col primo punto per la Conad firmato da Kody ma Brescia non si fa sorprendere e sale subito in vantaggio per 1-2. L’ex Norbedo va alla battuta per la formazione di casa con un parziale di 7-5 e i reggiani mantengono il vantaggio di +2. Dolfo gioca sul muro e guadagna punti importanti per i suoi che portano il vantaggio a +4 con il punteggio sui 12-8. Brescia si fa sotto ma il primo tempo di Norbedo dà respiro alla Conad. Anche capitan Silva si fa notare con due bei salvataggi in difesa e il Volley Tricolore mantiene il vantaggio con 17-14. Sul sedicesimo punto per Brescia viene chiamato il video-check da Costi ma il punto viene confermato, palla a pelo sulla riga di fondocampo. Dolfo insiste e conquista la palla, Scaltriti alla battuta e punto per la formazione reggiana. La panchina ospite, costretta al time-out, tenta di spezzare la serie positiva ma arrivano altri due punti per i giallorossi che portano il punteggio sui 21-17. Palla in rete per Tartaglione che regala il punto e Norbedo invece che regala...

read more

Serie A2M: in trasferta a Reggio Emilia

Pubblicato by on 06:12 in Evidenza | 0 comments

Serie A2M: in trasferta a Reggio Emilia

4^ GIORNATA DI ANDATA: A REGGIO EMILIA DA CAPOLISTA, SENZA ABBASSARE LA GUARDIA Da prima della classe e dopo 2 vittorie consecutive casalinghe con 3 punti secchi guadagnati per ognuna, la Centrale McDonald’s Brescia, scenderà in campo questa domenica alle 18,00 sul campo di Reggio, per far visita alla Conad Reggio Emilia. Roberto Zambonardi, che in settimana ha esaltato le prestazioni dei suoi, ha assunto immediatamente dopo averne tessuto le lodi, il ruolo di pompiere, pronto a spegnere qualsivoglia volo pindarico non autorizzato, da parte di giocatori e staff tecnico, lasciando l’incombenza di sogni di rock’roll, a tifosi e seguaci dei tucani. Da questo presupposto è partita lunedi scorso l’operazione Reggio Emilia, dove capitan Tiberti e compagni avranno l’onore di scendere in campo da capolista del girone blu e l’onere di non potersi permettere di abbassare la guardia, dinnanzi ad un’avversaria sconfitta 3 volte nelle prime 3 giornate di campionato, con l’unica apparizione al cospetto del pubblico di casa, persa 2-3 contro Bergamo. Coach James Costi, ha spronato i suoi dopo l’ultima sconfitta di Castellana Grotte “ABBIAMO GIOCATO ABBASTANZA BENE, MA DAL TERZO SET IN POI CI SIAMO LASCIATI SOMMERGERE DALLA RIMONTA. NON VA BENE, DOBBIAMO REAGIRE E LAVORARE ANCHE PSICOLOGICAMENTE” …. “Abbiamo sbagliato 22 battute e questi numeri sono troppo elevati. Non si possono fare così tanti errori in una gara. Al di là del risultato, non mi è piaciuto l’atteggiamento negli ultimi set. Siamo stati rinunciatari e non abbiamo reagito, lasciandoci sfuggire il risultato.” La reazione della squadra della città del Tricolore, rimane quindi un’ulteriore insidia per Brescia, che oltre ad avere un’avversaria affamata di punti di salvezza, dovrà fare i conti con la propria capacità di gestire il momento di euforia ed a controllare l’inedita situazione in classifica da vertigini che in quest’ottimo inizio di campionato l’ha portata a guardare tutti dall’alto. La truppa biancoblu al gran completo e con grande entusiasmo è pronta a dire la sua anche in trasferta, quella tarsferta che in termini di vittoria manca dal 28 febbraio 2016 (3-2 a Castellana Grotte), guarda caso contro l’ultima formazione a battere al fotofinish del tie break la Conad, la settimana scorsa. La partita sarà trasmessa in diretta su SPORT TUBE TV VOLLEY CHANNEL in esclusiva fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti...

read more

Serie A2M: che spettacolo al PalaSanFilippo

Pubblicato by on 06:58 in Notizie | 0 comments

Serie A2M: che spettacolo al PalaSanFilippo

VITTORIA E PRIMATO DI GIRONE DAVANTI AL PROPRIO PUBBLICO L’obbiettivo era quello di una riconferma dopo la grande prestazione casalinga contro Mondovì. L’ostacolo questa volta si chiamava Videx Grottazzolina, che si presentava al Palsanfilippo, forte di risultati importanti (vittoria all’esordio e sconfitta di misura con rimpianto annesso, al tie break, in trasferta, contro la corazzata Spoleto). La squadra di Zambonardi partiva nella prima frazione di gioco con grande personalità, ma dall’altra parte della rete si trovava la squadra fermana molto ben disposta, con una buona difesa ed un muro efficace; tutto faceva presagire ad un match difficile. La buona vena di Tartaglione, Cisolla ed i pallonetti di Bisi permettevano ai tucani di tentare un primo (9-5) ed un secondo allungo (10-6), vanificato da Grottazzolina, che riprendeva la partita sul 12-12. Qualche errore di troppo per gli ospiti ed ancora gli scatenati Bisi (8 punti)/Cisolla (3) , oltre ad un muro vincente di Esposito sul 16-13, lanciavano la Centrale del Latte McDonald’s verso la conquista del set, con Tiberti protagonista in regia ed a muro (vincente quello del 20-15). Brescia controllava, grazie anche all’ ottima prova del libero Fusco e controbatteva, difendendo il vantaggio, che si materializzava nella conquista del set con il parziale di 25-22. La partita bellissima, con la palla che faticava a toccare il pavimento di gioco, nel secondo set ripartiva colpo su colpo tra le 2 squadre, ma sul 12-8, pur sempre con un grandissimo equilibrio, si portavano gli ospiti, grazie alla murata di Tomassetti su Bisi. Gli uomini di Ortenzi difendevano i 2 punti di vantaggio, mentre quelli di Zambonardi tentavano l’aggancio che arrivava sul giro battuta di Cisolla, che serviva ed andava a chiudere la palla del 15- 15. Il sorpasso avveniva sul 17 -16 quando Davide Esposito andava oltre le panchine e fuori dal terreno di gioco per recuperare una palla impossibile, mentre sul conseguente attacco di Grottazzolina ci pensava il professor Simmaco Tartaglione (ottima la sua prova) a murare Tomassetti. Match sempre più tirato, con Salgado e compagni che si riportavano avanti sul 21-18 con il merito di non lasciare nulla al caso e soprattutto non darsi mai per vinti. Efficaci in attacco e sicuri in difesa i grottesi vincevano il set 22-25, ripristinando la parità. 3° set che vedeva la Centrale portarsi sul più 3 (15-12) con gli avversari ad inseguire ringhiando; i tucani prendevano tuttavia le misure agli avversari, senza lasciarsi sfuggire l’occasione, grazie ad un muro di Bisi di andare sul 18-13. Tiberti saliva sempre più in cattedra dettando tempi e schemi di gioco tutti gli altri a seguire (buono anche l’ingresso di Fabi con un giro di 4 battute), regalavano all’entusiasta pubblico del Pala San Filippo la conquista del 3° set ( 25 -16). 4° set, il momento della verità: sul 6-4 Brescia un attacco giudicato fuori, veniva rettificato dal video check, permettendo ai bianco blu di andare sul 7-4. Timeout sul 10-6 con Brescia sempre più determinata e meritevole dinnanzi ad una buona avversaria Sul 15-11 la Zambonardi’s band cercava di prendere il largo, cercando di scrollarsi un’avversaria mai doma. La stanchezza si faceva sentire sul campo, coach Zambonardi utilizzava le forze fresche di Fabi e Rodella, ma era sempre colpo su colpo e si andava sul 18-16 Brescia. Grottazzolina cercava le ultime energie e si portava sul...

read more