Notizie

Serie A2M:… a Cantù per la seconda gara

Pubblicato by on 07:40 in Notizie | 0 comments

Serie A2M:… a Cantù per la seconda gara

Centrale del Latte McDonald’s Brescia: Natale con i tuoi…..Pasqua con tutti Noi a Cantù  Come da migliore tradizione del Campionato Italiano di Pallavolo, che ha tracciato la strada pronta per essere seguita anche da altri sport, anche il giorno di Pasqua sarà giornata di gare ufficiali e per la precisione per la Centrale McDonald’s Brescia, sarà giornata di gara 2 dei play out, dopo l’importante vittoria di lunedì scorso in casa per 3 set a 2 nel primo confronto con Cantù.  Una vittoria, quella conseguita al PalaSanFilippo, che ha permesso alla compagine bresciana, di tirare un sospiro di sollievo, rassicurando i propri fedelissimi e caldissimi tifosi protagonisti in gara 1, frutto della consapevolezza nei propri mezzi ma soprattutto del grandissimo vantaggio di potersi giocare la stagione con a favore il fattore campo (3 su 5 partite in casa qualora si arrivasse fino alla quinta e decisiva finale).  Ed il fattore SanFilippo questa volta (come del resto era avvenuto nel girone di andata della regular season), si è fatto sentire eccome.  Nel primo set Cisolla e compagni hanno dimostrato una determinazione figlia di una importante voglia di vincere, che da parecchio tempo non si vedeva; quando poi nel secondo set Cantù si è imposta, presa per mano da Umberto Gerosa, palleggiatore e regista che ha letteralmente resuscitato Caio e Richards incapaci di scavalcare il muro bresciano nella prima frazione di gioco, il valore aggiunto nel terzo set si è rivelato nel pubblico di casa.  Sotto di 5 punti, sospinti da Tartaglione ma soprattutto dal calore dei tifosi tucani, i giocatori della Centrale del Latte McDonald’s Brescia sono riusciti a rovesciare la situazione vincendo il set, giocando bene anche il 4°, che sebbene perso di misura, ha fatto da preludio ad un tie break combattuto ed a tratti spettacolare, dove ancora una volta la gente bresciana, è stata quel qualcosa in più, quel qualcosa che ci vuole in finali come queste.  Domenica di Pasqua alle ore 18,00 in trasferta, Brescia cercherà la vittoria esterna che manca dal 5 marzo quando, convinta di terminare la Pool Salvezza al secondo posto, al formazione di Zambonardi espugnò il campo di Lagonegro con un 3-1, che fece ben sperare, ma che si rivelò contraddittorio (visti i risultati che seguirono) e soprattutto illusorio.  La Società, conscia dell’importante apporto che potrà arrivare dagli spalti, ha messo a disposizione dei propri tifosi pullman, che partiranno alle 16,00 dal quartier generale di Caionvico, alla volta di Cantù.  Nei precedenti tra i 2 club spicca il dato riferito agli incontri in serie A2 dove, su 7 incontri tra il 2014 ed il 2017 (inclusa gara 1 play out di lunedi scorso), Brescia non è mai riuscita a vincere al Parini, mentre la formazione di Della Rosa, puo’ vantarsi di aver espugnato il Palasanfilippo nel 2015 (3-2). In casa invece , il fattore campo ha pesato per entrambe: 3 vittorie a testa sull’avversaria dinnanzi la propria gente.  Il bellissimo 4° set dell’ultima battaglia (sempre quella di lunedì scorso), terminato 25-23 per Cantù, è stato il 3° più tirato di tutti i set tra le 2 squadre in A2.  Gli ingredienti per la seconda battaglia quindi ci sono tutti, anche se è bene ricordare che questa è una partita a scacchi che durerà ancora altri 2 o 3 match dopo quello di...

read more

Serie A2M: PalasanFilippo infuocato e primo round ai bresciani

Pubblicato by on 01:04 in Evidenza, Notizie | 0 comments

Serie A2M: PalasanFilippo infuocato e primo round ai bresciani

Centrale del Latte McDonald’s Brescia:  ai tucani gara 1, in un Palasanfilippo infuocato  Il momento della verità iniziava la sua lunga trama in gara 1 valevole per i play out, dove al Palasanfilippo, scendeva sul taraflex bresciano, la Pool Libertas Cantù squadra allenata da Coach Della Rosa.  Una vittoria a testa, recitava prima della gara il copione della stagione in corso nella regular season, con i canturini vittoriosi sui tucani nella prima giornata in casa 3 set 2, ed i ragazzi di coach Zambonardi pronti a restituire il favore al ritorno, imponendosi 3 a 1 .  Tutto però veniva resettato, ad iniziare da questo primo di (forse) 5 match, che decreterà la salvezza per l’una, e la discesa all’inferno per l’altra.  Orfani di Rodella (finita la stagione) ed ovviamente Tiberti, i biancoblu iniziavano la prima partita della vita, ribattendo colpo su colpo gli avversari, con uno spettacolare muro di Cisolla su Alexandre De Oliveira seguito dall’attacco di Bisi e di Tartaglione, che lanciava i tucani sul più 3 (6-3).  Il più 4 seguito dal più 5, arrivava sul 10-6, quando ancora il muro eretto da Brescia (questa volta Agnellini) prima e l’aces di Bisi poi, accennavano la prima fuga del match.  Tentavano i canturini con gli stranieri Richards e Caio Alexandre De Oliveira a dare lo scossone alla propria partita, ma l’imprecisione negli attacchi e comunque le buone chiusure di Brescia, permettevano a quest’ultima di tenere ben saldo nelle mani il vantaggio (17-10).  Sul 18 -12 coach Della Rosa inseriva Gerosa al posto di Cordona, un cambio in cabina di regia, che non sortiva alcun effetto: la Centrale McDonald’s chiudeva uno strameritato set 25-15.  2° set ed incredibilmente, per i padroni di casa, la luce della prima frazione di gioco si spegneva, con le 2 squadre irriconoscibili, nel bene una (Cantù) e nel male l’altra (Brescia): era subito 6-0 per gli ospiti, con Zambonardi che chiamava timeout per fermare l’emorragia.  Sostenuti dall’australiano Richards e dal resto della squadra non pervenuta nel primo set, Cantù teneva alla larga i tucani da qualsiasi tentativo abbozzato di rimonta.  Girava il gioco di Cantù ben orchestrato da Gerosa, mentre per Brescia, il vantaggio di sette punti a favore degli ospiti si rivelava un ostacolo troppo grande da recuperare; terminava 25-15 questa volta per Alborghetti e compagni che ripristinavano la parità.  Più concentrata e più determinata, la Centrale McDonald’s iniziava la frazione di gioco con il coltello tra i denti pur dovendo fare i conti dall’altra parte della rete con una Pool Libertas, intenzionata ad incrementare le buone percentuali di attacco e difesa, già registrate nel secondo set. Sotto di 2 punti, sospinta dal pubblico di casa, Brescia riusciva a ribaltare il parziale e portarsi in vantaggio, ma un paio di imprecisioni sotto rete riportavano Cantù sull’ 12-7, complice anche 2 aces di Caio ed un muro di Richards. Rimboccatasi le mani approfittando anche del calo ospite, Brescia riacciuffava per i capelli il set portandosi a meno 1 (15-16), per poi agguantare gli avversari sul servizio di Cisolla (16 pari). Il sorpasso avveniva grazia ad un muro di Tartaglione seguito da un aces di Agnellini (19-17), con il timeout questa volta chiamato da Della Rosa. Uno scatenato Tartaglione, ben imbeccato da Torre, rispondeva agli attacchi avversari, con il set che diventava spettacolare. Sul 21-19...

read more

Serie A2M: ore 20,30 al PalasanFilippo inizia la sfida con Cantù

Pubblicato by on 07:47 in Notizie | 0 comments

Serie A2M: ore 20,30 al PalasanFilippo inizia la sfida con Cantù

 E’ la squadra di Cantù (8a Classificata) l’avversaria che i bresciani (3a Classificata) affronteranno al meglio delle cinque gare per la permanenza in Serie A2 del Campionato Nazionale Maschile UnipolSai.   si inizia al PalaSanFilippo di Brescia LUNEDI’ 10 Aprile alle ore 20,30   Ecco le date e gli orari ufficiali delle FINALI PLAY OUT che la CENTRALE McDONALD’s BRESCIA giocherà contro POOL LIBERTAS CANTU’:       fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo   fonte Giornale di Brescia. articolo di Alessandro Massini Innocenti   ——————————————————————————————————————— per Gara 2 a Cantù di domenica 16 Aprile la Società Atlantide Pallavolo Brescia organizza un Pullman per gli appassionati e tifosi Trasferta ed ingresso alla gara € 20 per informazioni e prenotazioni entro MERCOLEDI’ 14 aprile 338.8083177 Roberto   oppure scrivi   ufficiostampa@atlantidepallavolobrescia.it partenza dal Palazzetto Molinari di Caionvico alle ore 16,00  ——————————————————————————————————————-   dal nostro ufficio stampa Fabrizio Valli  Centrale del Latte McDonald’s Brescia:  l’ora della resa dei conti  “Non può piovere per sempre” è sicuramente la frase simbolo de “Il corvo”, la citazione più importante e più famosa nell’interpretazione cinematografica di Brandon Lee nell’omonimo film e nel fumetto nato alla fine degli anni ’80, da cui la stessa frase, nasce per bocca del protagonista Eric Draven (il Corvo).  Giunti alla fine della stagione, i giocatori della Centrale McDonald’s Brescia, potrebbero tranquillamente prendere in prestito l’aforisma, per fotografare un’annata non particolarmente fortunata, che li ha letteralmente catapultati dalla stelle (primato e zona play off nella prima parte) alle stalle (Pool Salvezza con permanenza in A2 rimandata ai play out finali, infortuni di Tiberti e Rodella etc…).  Se è vero che in parte i biancoblù hanno fatti loro, alcuni tratti della personalità del fumetto de “Il Corvo”, con Eric Draven fortemente masochista e disposto a tutto pur di vendicare i torti subiti, le nubi che si sono addensate tra la notte di Natale e quella di Santo Stefano (infortunio al palleggiatore e leader della squadra), si sono rivelate troppo scure e dense per poter essere spazzate via alla svelta.  Costruita volutamente un po’ troppo sbilanciata in attacco e comunque sempre con il budget limitato rispetto ad altre avversarie, la compagine di Roberto Zambonardi pur sapendo sopperire agli squilibri di squadra, rivelandosi così la sorpresa della stagione, non aveva previsto di dover fare i conti con un torneo nato sotto una cattiva stella.  Ovvio, fermarsi alla sfortuna sarebbe un po’ troppo riduttivo, ma una buona percentuale di cio’ che oggi è la Centrale McDonald’s Brescia, va additato alla dea bendata, che da troppo tempo ha deciso di entrare in sciopero.  Dei punti persi sciaguratamente per strada, se ne è già ampliamente parlato durante le ultime settimane, tuttavia quando vengono a mancare alcune certezze ( lungi da noi voler giustificare chi scende in campo ed a volte sbaglia), viene a mancare anche quella padronanza sulla materia, che si tratti della palla da gestire in difesa o in ricezione, l’angolo libero dove mettere a terra l’attacco vincente, la battuta da forzare o da flottare eccetera eccetera eccetera.  E chissà quante saranno state, e lo sono tutt’oggi, le certezze venute a mancare a Coach Zambonardi, convinto di aver tracciato una strada ben precisa  con i relativi rischi ad inizio avventura, con il castello che per un soffio stava per crollare.  Lunedì 10 aprile ore 20,30 si parte però per una nuova avventura,...

read more

Serie A2M: vittoria su Lagonegro e terzo posto

Pubblicato by on 03:51 in Evidenza, Notizie | 0 comments

Serie A2M: vittoria su Lagonegro e terzo posto

Centrale del Latte McDonald’s Brescia: vittoria e terzo posto, che valgono i play out contro Cantù La capolista Lagonegro, vincitrice del girone Pool Salvezza ed ormai matematicamente salva, scendeva in campo in un match a cui nulla aveva da chiedere contro una Centrale McDonald’s alla ricerca di punti per chiudere in quarta posizione, e giocarsi il tutto per tutto nella sfida definitiva ai play off al meglio delle 5 partite. Il primo set in un Palasanfilippo con un discreto colpo d’occhio, vedeva gli ospiti concentrati in fase difensiva ed i padroni di casa molto concentrati, all’insegna di un sostanziale equilibrio tra le 2 squadre. Brescia, bene a muro ma sprecona al servizio, provava la minifuga sul 13 -11, salvo farsi riprendere e quindi superare 15 – 13 da Lagonegro, grazie anche all’ottima vena in battuta dello schiacciatore Filippo Boesso. Lo strappo avveniva sul 19-17 grazie ad un attacco vincente di Tartaglione: da questo punto in poi la formazione di Zambonardi teneva a bada le folate potentine, portandosi sul più 3 (21-18) grazie ad un pallonetto di Bisi. I punti di Agnellini e Cisolla (2), fissavano il parziale sul 24 – 19, chiudeva il set l’errore in battuta del palleggiatore Piazza, che consegnava il set ai padroni di casa 25-20. Secondo set con il sestetto bianco blu subito avanti 4 – 2, con Bisi in vena di pallonetti vincenti, e Lagonegro forse già appagata dal grande risultato raggiunto della salvezza, che reagiva con poca concentrazione ed ancor meno mordente agli attacchi veementi e rabbiosi dei tucani. Il palleggio poco preciso di Piazza non aiutava Da Silva Gabriele e Boesso, ne approfittava la Centrale McDonald’s che scappava sull’11-5. I sei punti di vantaggio venivano gestiti con oculatezza da parte di Cisolla e compagni, che dilagavano sul 15-6 mettendo in cassaforte il set. Sul 20-11, si registrava l’ingresso in battuta di Paolo Crosatti, vecchia conoscenza biancoblu e protagonista dal 2009 al 2015 della doppia promozione dalla B1 alla serie A2, chiamato a dar manforte in questo ultimo e decisivo scorcio di stagione. Sul 23 -13 l’esordio in serie A2 all’età di 17 anni di Nicola Lazzari proveniente dal settore giovanile dell’Atlantide Pallavolo Brescia, ricordava a tutti i presenti il prezioso lavoro in questi 16 anni di storia fatto dalla società e dal settore giovanile, che ci si augura non venga cancellato da una amara quanto ingiusta retrocessione della prima squadra. Sulle ali dell’entusiasmo la squadra di Zambonardi chiudeva anche la seconda frazione di gioco 25-16. Ancora Centrale McDonald’s nel terzo set, con Lagonegro che tentava di rientrare nel match. Troppo differenti tuttavia le motivazioni tra le 2 squadre. La squadra di Falabella tentava a metà frazione una reazione d’orgoglio, ma la serata era solo di marca bianco blu. Il set terminava 25-20 a favore di Brescia e la partita grazie ai 3 set a 0, regalava 3 punti e terzo posto nella Pool Salvezza , complice anche la sconfitta di Alessano a Castellana Grotte. Mpv lo schiacciatore Simmaco Tartaglione Ora per Brescia, ultima fase del campionato per conseguire la salvezza: una sfida al meglio delle 5 partite (di cui 3 in casa su 5) ad iniziare da lunedì ore 20,30 in casa contro, Cantù.   fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti fonte Bresciaoggi, articolo di Vincenzo Spinoso   Centrale...

read more

Serie A2M: ore 20,30 con Lagonegro al crocevia per il futuro

Pubblicato by on 06:39 in Notizie | 0 comments

Serie A2M: ore 20,30 con Lagonegro al crocevia per il futuro

  Centrale del Latte McDonald’s Brescia: ultima giornata di Pool Salvezza, tra rimpianti e nuovi propositi di salvezza Sabato 1 Aprile alle ore 20,30, si giocherà al PalasanFilippo l’ultima partita del girone di Pool Salvezza tra Centrale del Latte McDonald’s Brescia e Lagonegro. Quattro mesi or sono, sarebbe stata un’eresia , parlare di trasferta con punto prezioso portato a casa in quel di Roma contro il Club Italia, squadra di giovani di belle speranze allestita dalla Federazione in chiave futura, virtualmente già retrocessa in serie B, quando all’appello della pool salvezza per chiudere il girone, manca ancora una giornata. Quattro mesi dopo, eppure, il punticino raccolto nella citta eterna (facciamo finta di non parlare del fatto che comunque sconfitta è stata e tale rimane), per la Centrale McDonald’s Brescia, diventa ossigeno per fare in modo di poter difendere, alla vigilia dell’ultimo turno del girone, la quinta posizione, molto importante da tenere fino a sabato sera, quando Brescia affronterà Lagonegro (già matematicamente salva). Scivolare più in basso, pur essendo partiti con il tesoretto maturato nella regular season e la privilegiata seconda posizione, è costato la salvezza diretta in casa biancoblu. Sabato sera ore 20,30 al PalasanFilippo come detto, andrà in scena l’ultima giornata dopodiché , guardando i risultati altrui e la propria posizione maturata e meritata, si penserà allo scontro finale al meglio delle 5 partite, con il vantaggio, qualora Brescia arrivi 4^o 5^ nel girone attuale, di giocarsi 3 partite in casa sulle eventuali 5 (ed ecco l’importanza del punticino di Roma a cui dovranno seguire i 2/3 punti dell’ultimo match). Ora non resta che concentrarsi sull’ultimo sforzo per poi capire chi sarà l’antagonista dell’ultimo atto, che si preannuncia carico di suspence, con tensione a mille. In questo momento la salvezza sarebbe da portare a casa ai danni di Potenza Picena ( ma dopo il turno di sabato potremmo scoprire di essere proiettati alla sfida con la Materdomini Volley); insomma tutto dipenderà dall’ultimo turno, dopodiché qualsiasi sarà il nome dell’avversaria, Cisolla e compagni dovranno scollarsi di dosso i fantasmi di una stagione sì, sfortunata, ma che comunque Tiberti NON Tiberti, volge al termine ed è da risolvere o meglio da salvare con gli occhi pieni di ferocia sportiva e ….non ce ne vogliano i dirigenti bresciani, smettendo i panni del tucano, ma per una volta indossando quelli della LEONESSA D’ITALIA. Una partita che avrà poco da dire in casa potentina dei lagonegresi, visto la vittoria del girone già acquisita e di conseguenza la matematica salvezza degli uomini di Coach Falabella, che invece obbliga la formazione di Zambonardi ad una vittoria netta, sperando poi in un passo falso di Alessano a Castellana Grotte, che si tradurrebbe nella conquista del terzo posto di girone, che porterebbe i tucani al rush finale dei play out a scontrarsi contro la squadra che si piazzerà all’ottavo posto (per salvarsi direttamente bisognava agguantare almeno la seconda posizione, conquistata da Ortona anch’essa salva). Comunque vada, il sabato di inizio primavera, sarà un vero e proprio crocevia della stagione bianco blu, iniziata nel migliore dei modi, accompagnata dalla scalogna più nera che potesse capitare e proseguita tra alti e bassi ed una personalità tattica borderline, che ha lasciato per strada diversi punti, che a quest’ora , probabilmente avrebbero permesso di festeggiare una salvezza meritata. Il verdetto tuttavia,...

read more

Serie A2M: il ritorno di Paolo Crosatti

Pubblicato by on 06:53 in Notizie | 0 comments

Serie A2M: il ritorno di Paolo Crosatti

Grosse novità nelle file della Centrale del Latte McDonald’s Brescia. A rinforzare l’organico per l’ennesimo infortunio agli atleti bresciani (Rodella distorsione alla caviglia), il ritorno dell’ex capitano Paolo Crosatti 188 cm di altezza nato a Brescia nel 1983. Paolo Crosatti, già in forza dal 2009 al 2015 all’ATLANTIDE PALLAVOLO BRESCIA, fu uno dei protagonisti, in questo lasso di tempo, della doppia promozione dalla SERIE B2 alla SERIE A2. Indosserà la maglia n. 4 e sarà già convocato per il match casalingo di SABATO 1 APRILE  alle ore 20,30 al PalaSanFilippo contro LAGONEGRO   BENVENUTO E BUON RIENTRO PAOLO   fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo   fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini...

read more

Serie A2M: a Roma una pesante sconfitta

Pubblicato by on 06:07 in Notizie | 0 comments

Serie A2M: a Roma una pesante sconfitta

Una pesante sconfitta, quella subita dalla Centrale del Latte McDonald’s Brescia in quel di Roma contro il Club Italia. Pesante per la classifica per i prossimi Play Out e pesante per il morale, ora ancora più sotto i tacchi. Non ci si riesce più a riprendersi a livello mentale dall’infortunio del capitano Tiberti ed, in prospettiva dei prossimi Play-Out non è un bel segnale. Partita iniziata con equilibrio in campo, con piccole accelerazioni a metà del primo set da parte del Club Italia (18 – 15) ma sempre immediatamente riagguantati dagli atleti bresciani.Punto a punto si arriva al termine del primo set vinto dalla Centrale McDonald’s per 30 a 28…. ….. Poi venne il buio ….. Due set vuoti, senza ne testa ne coda, quelli giocati dai bresciani e vinti dal Club Italia con il punteggio di 25-10 il secondo set e 25-18 il terzo set. Buona e positiva reazione dei bresciani nel quarto set che con l’acqua alla gola per l’eventuale risultato finale in favore del Club Italia, rialzano la testa e vincono il set con il risultato di 25 a 17 e portando il risultato dei set in equilibrio sul 2 – 2. Decisivo il tie break il cui andamento rispecchia quello dell’andata al San Filippo, ma con il risultato finale invertito a favore del Club Italia con il risultato di 15 – 13 e finale di partita sul 3 a 2 in favore del Club Italia. Che peccato, poteva e doveva essere la partita della tranquillità e della conferma della classifica, ed invece è stata la solita partita degli omaggi e dei regali a favore degli diretti avversari in campo, ed indiretti in classifica. Ora si rischia di perdere anche il quarto se non il quinto posto in classifica e dover affrontare il Play Out con sole due partite da disputare in casa e tre in trasferta per arrivare al meglio dei cinque incontri…   fonte Bresciaoggi, articolo di vincenzo Spinoso     fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti   Club Italia Crai Roma – Centrale del Latte McDonald’s Brescia 3 – 2 (28-30; 25-10; 25-18; 17-25; 15-13)   Club Italia Crai Roma: Tofoli 2, Baciocco 10, Russo 11, Baldazzi 22, Gardini 15, Caneschi 10, Piccinelli (L), Rondoni (L), Motzo 0, Mosca 0, Beltrami 1, Sperotto 0, Imbesi 0. All. Totire. Centrale del Latte McDonald’s Brescia: Torre 2, Tartaglione 14, Esposito 7, Bisi 15, Cisolla 17, Agnellini 8, Fusco (L), Zanardini 1, Fabi 0, Statuto 0, Tasholli 1. N.E. Bergoli.  All. Zambonardi. ARBITRI: Stancati, Palumbo. NOTE – durata set: 32′, 19′, 26′, 21′, 18′; tot: 116′. Club Italia Crai Roma: battute sbagliate 15, ace 8, ricezione 51% perfetta 21%, attacco 47%, muri 10 Centrale del Latte McDonald’s Brescia: battute sbagliate 20, ace 6, ricezione 32% perfetta 12%, attacco 39%, muri 14...

read more

Serie A2M: a Roma per la vittoria

Pubblicato by on 12:12 in Notizie | 0 comments

Serie A2M: a Roma per la vittoria

Trasferta nella Capitale per gli atleti della Centrale del Latte McDonald’s Brescia. La partita si giocherà a Roma, lunedì 27 marzo alle ore 20,30 in casa del Club Italia, già vincente a Brescia nella partita di andata con il risultato di 3 a 2. Si spera, da parte dei nostri atleti, in un risveglio dal torpore invernale e dal desiderio di riscatto sportivo in quanto il gioco ristagna ancora con troppi alti e bassi, in un recupero fisico e tecnico e in una stabilizzazione nella concentrazione in campo. Squadra giovane, quella avversaria, con una selezione di giovani talenti provenienti da tutta Italia   Fischio d’inizio alle ore 20,30 con diretta su Sport Tube Lega Volley Channel a pagamento, in diretta anche dal Palazzetto Molinari di Caionvico   fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo   fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Masini Innocenti              ...

read more

Serie A2M: Brescia cede il terzo posto ad Alessano

Pubblicato by on 01:10 in Evidenza, Notizie | 0 comments

Serie A2M: Brescia cede il terzo posto ad Alessano

Centrale del Latte McDonald’s Brescia: Una squadra stordita e senza anima, cede match e terzo posto ad Alessano (0-3) A tre giornate dalla fine del girone di Pool Salvezza, la Centrale McDonald’s Brescia, si presentava al PalaSanFilippo, priva della banda Rodella infortunatasi durante il primo allenamento della settimana (distorsione alla caviglia). Dall’altra parte della rete, in campo l’Aurispa Alessano che, quinta in classifica ad un passo dai tucani, chiedeva strada per poter effettuare il sorpasso e migliorare la propria graduatoria, in vista dell’ultimo rush dei play out. Ridotte le speranze per Brescia di poter raggiungere la salvezza in anticipo e quindi riagganciare e superare Ortona, 2^ in classifica a soli 3 turni dalla fine del girone. Il match iniziava con la squadra di casa che dopo un muro di Agnellini ed un attacco vincente di Tartaglione (ottimo il suo inizio), si portava sul 7-3 grazie a 4 battute consecutive dello stesso Tartaglione in un cocktail di potenza e furbizia. La solita siesta bianco blu, sprecava il vantaggio e permetteva agli ospiti di recuperare (8-8). Il set si trascinava all’insegna del botta e risposta, fino al turno battuta di Cisolla che insistendo con servizi tesi e potenti su Bordogno (non impeccabile in ricezione) riportava i suoi sul piu’ 2. Il break salentino portava tuttavia gli ospiti sul 16-13, con la squadra di Mastrangelo che recuperava 5 punti, grazie alla buona vena , tra gli altri di Argilagos Sogo. Piscopo portava, con il suo attacco, Alessano sul 17-14 e per la Centrale McDonald’s, nubi si profilavano all’orizzonte. Agnellini (Brescia) murava ed accorciava a meno 1, ma Brescia si mostrava pressoché inesistente in difesa, permettendo così agli ospiti di mantenere saldo il vantaggio, con il set di marca salentina che si chiudeva 25-21. Seconda frazione di gioco: Alessano metteva subito la freccia e si portava sul 5-3, mentre Brescia stentava a rientrare in partita. L’imprecisione bresciana e la serata decisamente no su tutti i fronti, lanciava le velleità leccesi di poter fare bottino pieno (10-7). Brescia raccoglieva tutte le sue forze (poche!), e riacciuffava gli avversari sull’ 11 pari. Il muro del sempre pronto Fabi, riportava in vantaggio Brescia 14-13, con Tartaglione che si inventava un ace (15-13). Alessano ripristinava la parità : 16-16. Un ace aiutato dal nastro, un servizio giocato su Cisolla, un altro servizio vincente e quindi ancora un altro ace su Tartaglione da parte di Cernic, permetteva la fuga di Piscopo e compagni (22-17). Era l’epilogo del set che terminava 25-18 a favore degli ospiti. Nulla di buono faceva presagire per i padroni di casa l’inizio del terzo set, dove gli ospiti, corroborati dal parziale inaspettato quanto comunque meritato, partivano concreti ed efficaci , pronti a sfruttare le amnesie avversarie (9-6). La Centrale McDonald’s, stordita e spaesata ci provava con più cuore che testa, senza dare una linea alla propria partita. Il match si trascinava come una lenta agonia, con in campo una sola squadra. Terminava impietosamente 25-16 a favore di Alessano, che portava a casa 3 punti pieni ed il sorpasso su Brescia, che valeva il momentaneo 3° posto. Per i tucani ancora 2 partite per riordinare le idee prima di terminare la Pool Salvezza (lunedi 27 marzo ore 20,30 a Roma contro il Club Italia e sabato 1 aprile ore 20,30 in casa contro Lagonegro): match da vincere per terminare più in alto possibile nel...

read more

Serie A2M: alle 20,30 al PalaSanFilippo contro Alessano

Pubblicato by on 06:38 in Notizie | 0 comments

Serie A2M: alle 20,30 al PalaSanFilippo contro Alessano

Questa sera alle ore 20,30 al Palazzetto San Filippo di Brescia arriva la temibile squadra di Alessano. Solo un punto in classifica divide le due squadre (Brescia 26, terza ed Alessano 25, quarta), ma nelle condizioni tecniche attuali, Alessano si presenta con più frecce al proprio arco e con due temibilissimi stranieri che fanno la differenza cioè il palleggiatore brasiliano Lucas Lemanski e lo schiacciatore cubano Argilagos. Squadra, quella di Aurispa Alessano, in gran forma con una sequenza impressionante di vittorie nel girone della Pool salvezza.   fonte Bresciaoggi, articolo di Salvatore Messineo   fonte Giornale di Brescia, articolo di Alessandro Massini Innocenti...

read more