Notizie

Centrale McDonald’s: vittoria al tie break e quarto posto più vicino!

Pubblicato by on 23:52 in Campionati 2018/2019, Notizie, Serie A2 Maschile 2018/2019 | 0 comments

Centrale McDonald’s: vittoria al tie break e quarto posto più vicino!

Dopo un primo set ben controllato, Centrale McDonald’s non riesce a mantenere la lucidità, mentre Club Italia cresce e prende sicurezza, intasca i due set seguenti e costringe i tucani al tie break. Il carisma di capitan Tiberti e il muro fanno la differenza (25 block, di cui 11 di Codarin) e permettono ai bresciani di strappare due punti importanti per l’avvicinamento al quarto posto. CLUB ITALIA CRAI – CENTRALE MCDONALD’S 2-3 (18-25; 25-20; 25-19; 19-25; 11-15) ROMA – “Faremo fatica”, profetizzava Tiberti alla vigila, e non sbagliava: i tucani non mantengono la concentrazione del primo set e permettono a Club Italia di crescere e giocare con sicurezza nel secondo e terzo parziale. Il match svolta nella quarta frazione, quando il capitano ricompatta i suoi, che ritrovano il muro e la fiducia necessari per strappare il tie break a Roma. Monica Cresta schiera Salsi incrociato a Motzo, Gardini e Recine a banda e Cortesia e Russo al centro con Federici libero. Zambonardi risponde con Tiberti e Bellei sulla diagonale principale; sceglie Margutti da affiancare a Cisolla in banda, completa con Codarin e Esposito al centro, mentre Fusco è il libero. Sprint biancoblu in avvio (1-4); un ace di Gardini avvicina il Club Italia (3-4), ma il divario continua a crescere: ace di Esposito per il 8-17 (6 punti per lui nel set) e sul 10-22 Cresta cambia la regia, inserendo Sperotto per Salsi. I padroni di casa danno una zampata nel finale (16-23), ma chiude Margutti 18-25. Club Italia vola sul 5-1 e la Centrale deve rincorrere gli azzurrini, più efficaci a muro e in attacco nella seconda frazione di gioco. Time out per Zambonardi sul 13-7: Motzo spara out e il gap si riduce (16-13), ma il turno di battuta e la grinta di Recine trascinano i padroni di casa fino al 22-17; Cantagalli – dentro per Motzo – porta ancora avanti i suoi. Sul 24-18 Sorlini entra per Esposito: buone le sue battute, ma il set finisce proprio con un errore al servizio  (25-20). Resta in campo Cantagalli per il Club Italia e si ricomincia con un 1-4 ospite, cui risponde un caparbio Recine che si prende la parità murando Bellei (6 pari). Il turno di battuta di Salsi vale il 9-6 azzurro e un parziale pesante (8-2) che costringe coach Zambonardi al time out. Mazzon è in campo per Margutti; Bellei e un muro di Codarin segnano il 12-11, ma alla Centrale non riesce di tenere la continuità sufficiente ad agganciare. Club Italia mantiene tre punti di vantaggio e poi allunga con due muri piazzati contro la poca lucidità dei tucani (20-15). I padroni di casa ci credono e, dopo una botta di Cantagalli, è Salsi a chiudere su una ricezione che torna nel campo di casa: 25-19. Tiberti annulla i nervosismi e sprona i suoi alla riscossa dopo il 4-1 iniziale, ma Cortesia e Recine continuano a far male (9-7).  Serve il doppio muro di Codarin – che segna il sorpasso 9-10-  per decretare il risveglio biancoblu. Sono ancora due block (Bellei e Codarin) che spingono i tucani fino al 9-14 ed è questo fondamentale che permette alla Centrale di staccare (13-20). Gli azzurrini si rifanno sotto 17-21, ma è la squadra bresciana che riesce a chiudere e portarsi al tie break (19-25). Il muro...

read more

Via al girone di ritorno! Si riparte da Roma

Pubblicato by on 18:00 in Campionati 2018/2019, Notizie | 0 comments

Via al girone di ritorno! Si riparte da Roma

Dopo il buon girone di andata, terminato al quinto posto con sei vittorie all’attivo, Brescia riprende il cammino in trasferta a Roma contro il Club Italia, team in costante crescita e, soprattutto, squadra che non ha nulla da perdere! BRESCIA- I tucani sono in partenza per Roma, dove domenica incontreranno la prima avversaria del girone di ritorno, un Club Italia che sta plasmando il suo potenziale, trasformandolo in buon gioco. I giovanissimi azzurri giocano sul campo di casa, al palazzetto di Bracciano, e arrivano carichi, dopo l’entusiasmante tie-break cui hanno costretto la capolista Tuscania (chiudendo con la stessa percentuale di attacco tra l’altro) e pronti a ripetersi contro chiunque osi sottovalutarli. Oltre a crescere tecnicamente, infatti, sembra aumentata anche la consapevolezza di essere la formazione che ha meno da perdere e che per contro può dunque giocare più a cuor leggero di  altri.  Gardini e compagni stanno trovando equilibri nuovi, anche grazie all’innesto di Motzo in posto due e al rientro di capitan Russo (centrale di 205 cm), non schierati nel match (e in buona parte) di andata. Per i ragazzi di Zambonardi, che arrivano da tre tie-break nelle ultime tre gare, sarà una partita da giocare con molta testa, dosando la calma e le energie, per ripartire con la marcia giusta in questa seconda fase del campionato. Capitan Tiberti è pronto ad affrontare le difficoltà che potrebbero trovarsi di là dalla rete a Bracciano: il mantra è non dare nulla per scontato e  giocare con la massima concentrazione. Il match di Roma si potrà seguire dalle 19,30  grazie alla diretta di Lega Volley Channel e Sportube,  che verrà trasmessa per gli appassionati al Palazzetto di Caionvico. Precedenti in A2 : a Roma i tucani hanno sempre perso (nel 2015 e nel 2016) , imponendosi invece 2 volte su 3 nei match casalinghi. All’andata, nella prima gara di questo campionato, vittoria bianco blu per 3 set a 0.   Foto in evidenza: Serena Campagnola...

read more

Centrale McDonald’s – Il bilancio del girone di andata, nel cuore della città

Pubblicato by on 16:21 in Eventi e Manifestazioni, Evidenza | 0 comments

Centrale McDonald’s – Il bilancio del girone di andata, nel cuore della città

Gli atleti di Centrale McDonald’s erano ospiti giovedì mattina del nuovo punto vendita gastronomico di Pasquariello, fidato partner del volley bresciano targato Atlantide, che apre proprio nel cuore della città. Zambonardi fa un bilancio dell’andata e traccia le linee guida per il girone del ritorno del campionato. Brescia – Nella mattina di giovedì, la squadra dei tucani biancoblu ha presenziato all’inaugurazione dedicata che Carmine Pasquariello, ideatore dell’omonimo marchio del “Gusto italiano”, ha voluto per sottolineare il legame tra la sua realtà di eccellenza – approdata in piazza Duomo, nel cuore della città – e il volley bresciano, di cui è fiero partner. Sport e imprenditoria hanno, del resto, tanto in comune: “Un imprenditore deve avere spirito agonistico: io sto dalla parte dello sport, perché bisogna metterci passione e dedizione, come nella vita, come in ogni nuova sfida. La partnership con Atlantide evidentemente dà i suoi frutti, se siamo qui a festeggiare una nuova apertura”, ha confermato il manager. Coach Roberto Zambonardi, presente con atleti e staff, ha fatto il punto a metà della stagione di A2 della sua Centrale McDonald’s, dopo aver ringraziato l’ospite: “La quinta posizione al termine dell’andata è un ottimo piazzamento per noi: siamo molto soddisfatti del lavoro che stanno facendo i giovani, che hanno trovato un bell’equilibrio di squadra. In allenamento non manca mai l’impegno, a dimostrazione della qualità di questi atleti, giovani o pilastri che siano, e questo è quello che vogliamo noi di Atlantide dal nostro movimento. Il girone di ritorno sarà senza dubbio più difficile: abbiamo visto tante formazioni crescere costantemente, a partire proprio dal Club Italia che ci attende a Roma domenica, ma anche altre squadre stanno approfittando del mercato aperto per rinforzarsi. Noi siamo soddisfatti del gruppo che abbiamo e con questo intendiamo proseguire, con entusiasmo, determinazione e convinzione”.   Il match con il Club Italia si giocherà domenica 26 novembre alle 19.30 a Roma. Sempre possibile seguire la diretta di Sportube dal palazzetto di Caionvico. Prossimo appuntamento al San Filippo: 3 dicembre, ore 16, contro Mondovì. Biglietti a 6 euro, prevendite on line su www.bookingshow.it.    ...

read more

Centrale McDonald’s: arriva un punto dalla trasferta di Ortona!

Pubblicato by on 23:27 in Campionati 2018/2019, Maschile, Notizie, Serie A2 Maschile 2018/2019 | 0 comments

Centrale McDonald’s: arriva un punto dalla trasferta di Ortona!

Un match altalenante che premia i padroni di casa, vittoriosi di misura al tie-break. La Centrale non sfrutta con cinismo l’onda lunga del primo set, concede un po’ troppo all’Impavida e si deve accontentare di un punto. Il pass per la Coppa Italia sarebbe comunque stato di Gioia del Colle, vincente a Lauria. Il girone di ritorno riparte dalla quinta posizione e contro un Club Italia in netta crescita, che ha messo a dura prova la capolista: l’attenzione a Roma dovrà essere altissima. SIECO SERVICE ORTONA – CENTRALE MCDONALD’S 3-2 (28-30; 25-13; 20-25; 25-16; 15-13) ORTONA (CH) – Zambonardi schiera Tiberti e Bellei sulla diagonale principale; sceglie Mazzon da affiancare a Cisolla in banda, completa con Codarin e Esposito al centro, mentre Fusco è il libero. Coach Lanci affida la regia a Lanci e gli incrocia il mancino Bencz, rientrato dall’infortunio; l’ex tucano Tartaglione è la bocca di fuoco laterale con Ottaviani, mentre al centro ci sono Simoni e Menicali con Provvisiero libero. Brescia parte con la grinta giusta: piazza due break di tre punti per recuperare altrettanti svantaggi, lavora bene a muro con Codarin e Esposito (7 block degli 11 totali sono nel primo set) e si trova sopra 21-23. Ortona, con un guizzo di orgoglio, pareggia e supera (muro di Menicali  per il 24-23); Cisolla sbarra la strada a Bencz (27-28) e Tartaglione tocca l’asta con l’ultimo attacco che ferma lo score sul 28-30. Non si assiste alla ripartenza grintosa che ci si aspettava dai tucani che, dopo il 4-7 iniziale, sciupano parecchio sia in difesa che in attacco: subiscono un parziale di 9-3 che galvanizza i padroni di casa (13-10); Ortona cresce e si carica, Brescia si spegne e lascia sfilare il set fino al 25-13 finale. Altra musica nella terza frazione di gioco: Cisolla sigla il 1-5 con un pallonetto spinto, Bellei mette una delle sue diagonali strettissime per il 9-12; Impavida si riavvicina (16-17), ma non recupera, nonostante l’ingresso del nuovo arrivato Ogurčák che rileva Tartaglione; chiude Mazzon (25-20) e si va sul 1-2. L’asse straniero di Ortona dà più equilibrio ai padroni di casa: Bencz lavora bene sul block-out e Ogurčák si fa sentire in battuta e a muro, mentre cala l’efficacia in attacco dall’altra parte della rete. Il quarto parziale scorre veloce (15-10; 21-13) e si chiude 25-16. Il tie break è avvincente: Sieco Service prova a scappare con i muri di Menicali su Bellei e Esposito (9-5); i tucani non mollano e si avvicinano con un ace di Tiberti (9-7); poi pareggiano a 11 con quello di Sorlini (sfruttato spesso in battuta nel match, con buon esito) e a 12 con una botta di Codarin. Ortona ha più lucidità e sbaglia meno (2 errori contro i 9 bresciani) mettendo in cassaforte il match con il 15-13 finale.    Giacomo Bellei, il migliore dei tucani con 18 punti, commenta: “Ortona con la rosa al completo ha messo in campo un valore tecnico ben più alto rispetto a quel che dice la classifica; noi abbiamo fatto errori in attacco che vanno aggiustati e non abbiamo messo abbastanza pressione in alcune fasi del match. L’obiettivo salvezza vogliamo raggiungerlo al più presto e ci serve fare più punti possibile: oggi ne abbiamo comunque preso uno”. Coach Zambonardi: “Il rammarico è per quel che abbiamo sprecato,...

read more

Ad Ortona ultima di andata: in palio il pass per la Coppa Italia

Pubblicato by on 12:31 in Campionati 2018/2019, Maschile, Notizie, Serie A2 Maschile 2018/2019 | 0 comments

Ad Ortona ultima di andata: in palio il pass per la Coppa Italia

Ultima gara di andata della Regular Season del girone blu di serie A2, che permetterà alle prime quattro classificate del gruppo, insieme alle quattro del girone bianco, di entrare a far parte delle otto finaliste  che si contenderanno la Coppa Italia di serie A2, a calendario tra fine novembre e fine gennaio. Brescia, quinta in classifica, giocherà in trasferta ad Ortona (dietro di 3 punti), dando un’occhiata anche al match di Gioia del Colle (quarta ad un solo punto sopra i tucani), dove i pugliesi saranno ospiti di Lagonegro: un passo falso dei baresi , rimpolpato dalla vittoria bianco blu in trasferta, regalerebbe alla squadra di Zambonardi i quarti di finale della seconda competizione di serie A2 più importante a livello nazionale. In caso si verificassero tali combinazioni, difficili ma non impossibili, Tiberti e compagni si riprenderebbero, in campionato, il quarto posto del girone scavalcando Gioia del Colle, allontanando inoltre l’avversaria di turno, quell’Ortona tutt’ora col fiato sul collo di Brescia al quinto posto. Brescia gode di ottima salute ed ha potuto riflettere per dieci giorni dopo il derby dell’ultima giornata giocata in anticipo infrasettimanale. Dall’altra parte della rete si presenta l’ostacolo Ortona, che arriva da una vittoria casalinga al tie break sul Club Italia e da uno stop a Bolzano (1-3) e che ha appena annunciato l’arrivo di un nuovo schiacciatore, František Ogurčák. Venerdì 17, per il Mc Happy Day , l’iniziativa che McDonald’s promuove a sostegno di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald in occasione della Giornata Mondiale del Bambino, la prima squadra della Centrale McDonald’s Brescia sarà presente all’interno del ristorante McDonald’ s presso il Centro Commerciale  Elnos di Roncadelle dalle ore 18.00 .  Dietro il bancone e comunque pronti a servire i clienti, Cisolla e compagni daranno il loro contributo a questo importante evento solidale che durante la scorsa edizione ha raccolto in tutta Italia circa 350.000 Euro che garantiscono pernottamenti alle famiglie di piccoli in cura presso ospedali lontano da casa. Il match di Ortona  si potrà seguire dalle 18,00  grazie alla diretta di Lega Volley Channel e Sportube, presso il Palazzetto di Caionvico. Precedenti in A2 raccontano di Ortona avanti rispetto a Brescia: nel 2016 un match per uno, ma nel 2015 e nel 2014, la squadra abruzzese si è imposta sempre (casa e trasferta ) sui tucani. Su 3 match in A2 , Brescia non ha mai vinto in trasferta....

read more

McHappy Day: tutta la prima squadra dietro al bancone di Elnòs!

Pubblicato by on 15:43 in Eventi e Manifestazioni, Evidenza | 0 comments

McHappy Day:  tutta la prima squadra dietro al bancone di Elnòs!

In occasione della giornata Mondiale del bambino,  che si celebra il 20 novembre, i giocatori della Centrale del Latte McDonald’s  saranno al servizio dei clienti presso il Centro Commerciale  Elnòs di Roncadelle il giorno venerdì 17, dalle ore 18,00  BRESCIA – McHappy Day è l’iniziativa che McDonald’s promuove a sostegno di Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald, in occasione della Giornata Mondiale del Bambino, il 20 novembre, nei suoi oltre 550 ristoranti italiani. Dal 12 al 26 novembre, nei ristoranti McDonald’s di tutta Italia sarà possibile ricevere – in cambio di un contributo libero – la fotografia di una delle famiglie ospiti di Casa Ronald da attaccare sul grande album dei momenti happy presente all’interno del ristorante. I clienti potranno inoltre utilizzare una speciale cornice per scattarsi un selfie da condividere sui social con l’hashtag #momentiMcHappyDay. Un gesto simbolico che renderà ancora più visibile l’impegno di tutti per sostenere la missione della Fondazione per l’Infanzia. Come già avvenuto negli ultimi anni, anche la prima squadra della Centrale McDonald’s vuole dare il suo contributo:  venerdì 17 alle ore 18,00 , presso il Centro Commerciale  Elnos di Roncadelle, troverete Cisolla e compagni all’interno del ristorante McDonald’s, pronti a servire hamburger e sorrisi per aiutare la raccolta fondi che nella scorsa edizione ha raggranellato in tutta Italia circa 350.000 Euro, devoluti alle Case Ronald e alle Family Room presenti nel nostro Paese  che ospitano le famiglie dei piccoli in cura in ospedali lontano da...

read more

Girone di ritorno – ecco le date

Pubblicato by on 14:44 in Maschile, Notizie, Serie A2 Maschile 2018/2019 | 0 comments

Girone di ritorno – ecco le date

La Lega ha ufficializzato le date del girone di ritorno del campionato di serie A2 UnipolSai. Ecco date e orari! I biglietti – intero 6 euro, ridotto 5 euro, under 12 gratis  – si acquistano in cassa al San Filippo, oppure on line grazie alla piattaforma Bookinshow.it che permette ai tifosi di stamparsi autonomamente il biglietto ed entrare direttamente al...

read more

Derby infuocato: Bergamo la spunta al tie-break, ma tanto merito ai tucani!

Pubblicato by on 23:44 in Campionati 2018/2019, Maschile, Notizie | 0 comments

Derby infuocato: Bergamo la spunta al tie-break, ma tanto merito ai tucani!

 Il rammarico è solo per il primo set, nel quale la Centrale era avanti 23-20 e non ha saputo chiudere; poi la grande risposta del gruppo nel terzo set, vinto con zero errori di Bergamo, cioè conquistato mettendo a segno 25 punti; ottimo anche il quarto set con una prova superlativa dei centrali: Esposito MVP con 22 punti e il 77% in attacco; Tie break perso con una grossa incertezza arbitrale CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA – CALONI AGNELLI BERGAMO 2-3 (24-26,17-25,25-21,25-20,10-15) BRESCIA – Come ogni buon derby che si rispetti, anche quello proposto dalla decima giornata di andata del campionato di serie A2 in scena al San Filippo, ha regalato emozioni, senza risparmiare anche alcune polemiche nel post partita, causate da alcune sviste arbitrali che hanno penalizzato i padroni di casa. Brescia scende in campo con Tiberti incrociato a Bellei, Cisolla e Mazzon in banda, Codarin ed Esposito al centro, Fusco libero. Bergamo risponde Jovanovic in regia incrociato a Hoogendoorn sulla diagonale principale, Cargioli e Valsecchi centrali, Pierotti e Dolfo in banda e Innocenti libero. Il match inizia con le 2 squadre che non dimostrano di arrivare da un lungo tour de force visti gli impegni ravvicinati di campionato; Brescia con i servizi di Esposito  Bellei  e Cisolla mette in difficoltà la ricezione degli orobici portandosi sull’8-5, mentre sul giro battuta di Valsecchi, prima Dolfo e poi Hoogendoorn riportano avanti la Caloni (11-10). E’ un testa a testa tra le due compagini, degne di un vero e proprio derby (14-14), quando, sul servizio velenoso di Codarin, i padroni di casa allungano (18-14); la squadra di Graziosi si accorcia e, sul 21-19, sostituisce il palleggiatore Jovanovic con la banda Carminati per alzare il muro; è invece grazie al  muro di Esposito (22-19), e poi a quello di Codarin/Cisolla, che Brescia riesce a portarsi ad un passo dal set (23-20). Sull’ottimo servizio del nuovo entrato Longo, Bergamo ristabilisce la parità e passa in vantaggio (24-23): Zambonardi chiama il timeout, Codarin sigla il 24 pari , ma Pierotti ed il muro a firma Valsecchi/Hoogendoorn  regalano il primo set a Bergamo (26-24). Seconda frazione con gli ospiti che ripresentano il sestetto iniziale, mentre tra le fila di Brescia Margutti avvicenda Mazzon. La squadra di Zambonardi reagisce male a va subito sotto 0-4, permettendo a Jovanovic e compagni la fuga sul 9-4. I tucani, più disattenti in difesa e meno efficaci in attacco, vanno in confusione e  subiscono la furia bergamasca (7-15). La Centrale Mc Donald’s prova a recuperare se stessa e il risultato con 4 punti consecutivi (3 Cisolla e 1 Bellei), ma il gap con la Caloni Agnelli è troppo ampio (13-19): gli ospiti controllano il match e le fiammate bresciane, chiudendo anche la seconda frazione a proprio favore 25-17. Il terzo set presenta Brescia con il sestetto di inizio partita (Mazzon al posto di Margutti): molto più attenta in battuta ed in difesa, la squadra cerca di recuperare il match portandosi sul 9-4, con 3 punti strepitosi in lungo linea e diagonale di Cisolla. Un ace di Hoogerdoorn riavvicina gli ospiti (9-10), forse convinti troppo presto di aver chiuso i conti. Brescia riesce a mantenere il vantaggio e portarsi a più 3 (17-14): il muro di Bellei (19-15) e l’attacco del solito ritrovato Cisolla (20-15), certificano che Brescia non ha ancora intenzione...

read more

Oltre al derby, la chance quarti di Coppa Italia!

Pubblicato by on 15:50 in Campionati 2018/2019, Maschile, Notizie | 0 comments

Oltre al derby, la chance quarti di Coppa Italia!

Mercoledì 8 novembre alle ore 20,30, Olimpia Volley arriva al San Filippo determinata a proseguire la serie positiva che ha sinora inanellato con grande concretezza, perdendo solo contro Spoleto. La “classica” Brescia-Bergamo stavolta avrà un pizzico di pepe in più, perché la Centrale McDonald’s proverà a giocarsi la chance dell’accesso ai quarti di Coppa Italia, cui accedono le prime quattro formazioni di ciascun girone. Molto dipende da cosa farà Gioia del Colle – che sulla carta ha due match più agevoli con Club Italia e Lagonegro -, ma la motivazione aggiuntiva in questo derby c’è e speriamo sia la marcia in più che serve ai tucani per fronteggiare la corazzata Caloni Agnelli, nonostante la stanchezza dovuta ai match  – tanti e ravvicinati – giocati nelle ultime settimane.  E’ un anticipo da gran galà quello della decima giornata di regular season: la Centrale McDonald’s si è subito rialzata dopo la sconfitta interna contro Tuscania e arriva carica dalla bellissima vittoria in rimonta in trasferta contro Lagonegro, mentre la Caloni Agnelli punta ad agganciare Tuscania in vetta alla classifica del girone blu. Il derby tra le due città lombarde, sentitissimo in tutti gli sport, porterà in campo spettacolo e entusiasmo: è l’ultimo match in casa prima del termine del girone di andata che decreterà quali squadre saranno ammesse alla Final Eight di Coppa Italia. I tucani di Zambonardi stanno bene fisicamente e mentalmente e  mercoledì sera, vuoi perche un derby è sempre un derby, vuoi perche c’è il quarto posto da difendere nel girone minacciato da Gioia Del Colle, si aspettano ancora una volta il pubblico delle grandi occasioni, come è stato nell’ultimo match interno contro Tuscania . Dall’altra parte della rete, Bergamo, seconda in classifica che ha vinto fino ad ora tutti i match eccetto quello in trasferta contro Spoleto (0-3), presenterà l’opposto olandese Hoogendoorn, spauracchio per la difesa bresciana nel match di andata dello scorso anno, all’interno di un gruppo ben solido e costruito per far sognare in grande i propri tifosi. Capitan Tiberti, conscio della difficile prova che aspetta i suoi, inquadra così il derby: “Sarà una partita difficile perché loro sono quadrati in ogni reparto, ma entrambe le squadre arrivano da un periodo fitto di impegni e la componente stanchezza sarà una variabile importante da considerare. Noi dovremo stare lucidi e concentrati sempre, ma soprattutto nei momenti di difficoltà”. Per il progetto Cuore Atlantide, ospite nel corner espositivo all’ingresso del Sanfilippo CASA RONALD Mc DONALD Brescia. Obiettivo della Fondazione per l’Infanzia Ronald Mc Donald è assistere i bambini malati e in stato di disagio, tenendo la famiglia vicina quando la cura è lontana da casa. La prima Casa nasce nel 1974 a Philadelphia grazie all’appoggio di Ray Kroc, fondatore di McDonald’s,  che sposa l’intuizione di un suo dipendente, genitore di un bimbo in cura in strutture lontane. La Fondazione per l’Infanzia Ronald McDonald Italia è presente nel nostro Paese dal 1999: nel corso del 2016, le 4 Case Ronald e le 2 Family Room  italiane hanno ospitato gratuitamente un totale di circa 2.500 persone. Il match del Sanfilippo si potrà seguire dalle 20,30  grazie alla diretta di Lega Volley Channel e Sportube. La sintesi delle partite si potrà seguire invece in differita TV, sulle emittenti locali di seguito indicate:Teletutto canale 12 – Giovedì alle 22.15 Teletutto 2...

read more

La battaglia di Lagonegro premia i tucani!

Pubblicato by on 23:37 in Campionati 2018/2019, Maschile, Notizie | 0 comments

La battaglia di Lagonegro premia i tucani!

Nonostante l’avvio poco lucido, che costa ai tucani la perdita dei primi due set pur iniziati con discreti vantaggi, dal terzo parziale le parti si invertono: Brescia contiene l’attacco di casa, ricostruisce il proprio gioco partendo dal servizio e il match svolta. Due punti e una vittoria importanti, dedicati al Presidente Giuseppe Zambonardi che vogliamo rivedere presto in tribuna. Prossimo appuntamento imperdibile al San Filippo: il derby con  Caloni Bergamo, mercoledì 8 ore 20.30! GEOSAT GEOVERTICAL– CENTRALE MCDONALD’S 2-3 (25-20; 25-18; 20-25; 18-25;10-15) LAURIA (PZ) – Coach Zambonardi l’aveva prevista, questa battaglia: i suoi ragazzi, complice la stanchezza per il tour de force delle ultime settimane che culminerà mercoledì con l’anticipo contro Bergamo in casa, sono partiti in vantaggio in tutti i parziali, ma hanno perso lucidità nelle fasi centrali dei primi due, dovendo poi lanciarsi in un recupero faticoso, ma che dà morale e consapevolezza a questa squadra, di nuovo quarta in classifica davanti a Gioia del Colle. Bellei MVP con 26 punti.   Coach Falabella si affida alla regia di Kindgard incrociato a Hodges, Boscaini e Maiorana in banda, Copelli e Fabi al centro con Fortunato libero. Zambonardi schiera Tiberti e Bellei sulla diagonale principale, affianca Mazzon a Cisolla in banda, mentre al centro ci sono Codarin e Esposito con Fusco libero.   Tiberti e i suoi partono bene e staccano di qualche lunghezza gli avversari con due muri e un ace di Codarin (5-9), ma Lagonegro è brava ad approfittare delle prime incertezze della ricezione ospite e scava il divario che dal pari 13 la fa volare 20-15; Kindgard sfrutta Fabi al centro e Hodges da posto due: in un baleno (e con 9 errori dei biancoblu) il set è andato (25-20). Stesso copione nel secondo parziale, dove è il muro di Geosat a fare la differenza: buon avvio dei tucani (3-7), recupero e sorpasso dei padroni di casa che piazzano 5 block e rendono vano il tentativo di cambiare gioco imposto da Zambonardi sul 20-15, quando Margutti rileva Bellei e Cisolla gioca da opposto (25-18). La partita riprende con la fuga degli ospiti (0-4 e 6-10), poi Lagonegro riesce a mettere pressione, prova a fare il colpaccio: si rifa sotto e sorpassa (14-13). Il set è in equilibrio, ma pian piano l’attacco di Centrale McDonald’s è cresciuto assieme alla correlazione muro-difesa e arrivano l’ace di Esposito (18-21), due ingenuità dei padroni di casa e due botte di Codarin e Bellei: 20-25 e match riaperto. Nel quarto parziale i tucani sono del tutto sciolti: Cisolla ritrova le sue diagonali profonde, Tiberti può affidarsi di più ai suoi centrali che fanno sentire il loro peso. Dall’altra parte della rete, Geosat è calata in attacco e si affida a un ottimo Maiorana (6 punti e crampi per lui verso la fine del set), ma è nella super difesa di Fusco – che permette all’attacco biancoblu di chiudere 18-25 – che la Centrale Mc Donald’s si ritrova, pronta ad affrontare il tie break con sicurezza. I padroni di casa accusano la rimonta: Mazzon passa in mezzo al muro (4-7); Tiberti recupera una palla praticamente negli spogliatoi; Bellei trova una diagonale stretta impossibile, Cisolla beffa Hodges con un mani out (9-13) e Esposito piazza un ace. Finisce 10-15, con un grande sospiro di sollievo. Simone Tiberti: “In giornate così è...

read more