Brescia torna a volare: 3-0 a Lagonegro
Gen26

Brescia torna a volare: 3-0 a Lagonegro

Tre punti fondamentali per la corsa ai Play Off: strepitosa prova di gruppo, con menzione speciale per i giovani Malvestiti e Ostuzzi, davanti ad un grande pubblico. Ora testa alla semifinale di Coppa Italia di mercoledì sera Brescia, 26 gennaio – Ci vogliono pazienza e fatica, ma i tre punti arrivano con merito e al termine di una grande prova di gruppo. Gara ben gestita in difesa, regia illuminante e un attacco di banda terribilmente efficace, con i centrali pronti a muro e a dare il loro contributo in attacco quando innescati, grazie alla ricezione che ha funzionato meglio. Bene l’esordio di Malvestiti – 10 punti, di cui un ace e un muro – e l’apporto di Ostuzzi in seconda linea. Galliani MVP con 24 punti e uno strepitoso 74% in attacco Il tecnico bresciano schiera Tiberti incrociato a Malvestiti, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Mijatovic al centro con Zito libero. Per Lagonegro sono in campo Zoppellari e Tiurin sulla diagonale principale, Mazzone e Corrado schiacciatori di banda con Spadavecchia e Robbiati al centro e Santucci libero. Boato alla presentazione di Gavotto, in panchina con la maglia numero 18. Malvestiti mette a terra il 4-3: Brescia lavora bene in copertura e raccoglie i frutti con maggiore concretezza sulle palle break, staccando 7-4. La ricezione soffre le palle float di Robbiati, che avvicina i suoi (9-8), poi le botte di Tiurin tengono alta la tensione: Zambonardi sfrutta il cambio under e inserisce Ostuzzi in ricezione, che si fa vedere anche in difesa. Mijatovic schiaccia il 21-17, ma gli ospiti stanno lì e recuperano fino a 21-20 con Vecellio dentro in seconda linea. Risolve Cisolla, che chiude tre palle con  tutta l’intelligenza che ha, assicurandosi il primo parziale. Ace di Galliani ed è 5-3, da 0-2; il muro ospite agguanta il pareggio a 9, ma la volée di Ciso è sempre l’arma in più. Tiberti difende tutto e permette ai suoi di ricostruire con Galliani letale (12-9). Malvestiti si prende il block del 16-12su Corrado; Tiurin attacca sull’asta e Brescia stacca 21-15, chiudendo il set con un incoraggiante 25-19 e col 74% in attacco. Festi è insuperabile a muro (4-1 e 6-2), ma Tiurin dai nove metri rimette i suoi in corsa e il gap è minimo (10-9). La vena del Gallo permette il break del 16-14; Malvestiti si carica e allunga ancora (18-15), ma non basta: il muro potentino impatta a 19 e sono due errori al servizio a non permettere a Brescia di affondare l’avversario. Si gioca punto a punto, ma a Galliani non trema il braccio per il 23-22 e neppure a Cisolla per il match...

Atlantide: ecco Lagonegro, test in ottica Coppa Italia
Gen26

Atlantide: ecco Lagonegro, test in ottica Coppa Italia

Sarca Italia Chef Centrale del Latte affronta due sfide ravvicinate al San Filippo: domenica alle 18 arriva Lagonegro, mentre mercoledì 29 alle 20.30 si alza il glorioso sipario della semifinale di Coppa Italia che porterà a Brescia la Videx Grottazzolina. Brescia 24 gennaio 2020 – Settimana di intenso lavoro per gli atleti di coach Zambonardi che domenica alle 18 ospitano la Geovertical Geosat Lagonegro, settima forza del campionato, staccata di cinque lunghezze dai Tucani, che vive un buon momento di forma e risultati.  “Pur non attraversando il nostro miglior momento in termini di buona sorte rispetto agli infortuni – sottolinea Roberto Zambonardi -, questo gruppo non è solito scoraggiarsi e il morale è alto. Siamo più che mai vivi, nel vivo della stagione e soprattutto abbiamo una semifinale di Coppa Italia che ci aspetta. Conosco il valore dei miei atleti: abbiamo un regista e un reparto d’attacco tra i più forti di questa serie A2 e affrontiamo Lagonegro – che ha un sestetto di assoluto valore – con determinazione, per arrivare ancora più carichi all’appuntamento di mercoledì sera. Possiamo giocare una bella pallavolo e vogliamo far divertire il nostro pubblico”. Rispetto alle novità del suo roster, il tecnico bianco blu conferma: “La salute di Fabio Bisi è la priorità e l’arrivo di Mauro Gavotto ci fa molto piacere. Lo abbiamo accolto con entusiasmo: ha esperienza e carattere e sarà un’ altra ottima guida per i nostri giovani, oltre ad aggiungere qualità alla rosa”. Coach Falabella arriva al San Filippo per proseguire la corsa ai Play off, galvanizzato dall’ultima bella vittoria su Calci in cui i suoi hanno messo in campo grande concentrazione e attenzione a muro. Nel girone di ritorno i lucani hanno anche costretto al tie break Bergamo e arrivano con un bottino di sei vittorie, raccolte all’andata ai danni di Cantù, Mondovì, Reggio Emilia e delle due formazioni di Castellana Grotte. Il roster è di tutto rispetto: Zoppellari incrociato a Tiurin, indiscusso leader della classifica realizzatori con 319 punti, di cui 21 muri e 22 ace. Robbiati e Spadavecchia sono i centrali, mentre Mazzone e Corrado gli schiacciatori di banda, con Santucci libero. Sugli altri campi, il match clou è quello tra Siena e Bergamo che sarà replicato nell’altra semifinale di Coppa mercoledì sera. L’area Hospitality di domenica è affidata agli amici di Cresta Alta, coadiuvati come sempre dai giovani dell’Agenzia Formativa Don Tedoldi. Per Cuore Atlantide, all’ingresso del palazzetto i nostri tifosi troveranno l’associazione L’alveare, che propone miele in cambio di offerte destinate a finanziare i loro progetti, mirati a dare sostegno a famiglie in difficoltà segnalate dai Servizi Sociali. Conservando il match program in distribuzione...