Brescia corsara: tre punti d’autorità contro Lagonegro!
Nov10

Brescia corsara: tre punti d’autorità contro Lagonegro!

I Tucani aggrediscono al servizio e ricevono molto bene, impostando il proprio gioco dal primo minuto: escono dal PalaAlberti con tre punti meritati e con qualche certezza in più sulle proprie potenzialità. Gran serata per Roberto Festi, che mette a terra 12 palloni, di cui 2 muri e 2 ace. Lauria (PZ) – Partita sempre in mano ai Tucani, che al PalaAlberti sbagliano pochissimo, tirano dai nove metri e ricevono bene. Tiberti può impostare il gioco come vuole, mentre Zoppellari fatica a innescare i suoi terminali d’attacco, ben contenuti a muro da Brescia (11 block a 3). Il 3-0 finale è un bel regalo di compleanno per coach Zambonardi, 46 anni lunedì, e un’ulteriore prova che questa squadra, quando gioca concentrata, può fare davvero bene. “E’ stato un crescendo sia dal punto di vista tecnico che di continuità dei gesti, tranne per il piccolo calo nel primo set che aveva permesso a Lagonegro di agganciare – conferma il tecnico bresciano -. Siamo stati bravi a tornare subito a mettere pressione in tutti i fondamentali. Menzione d’onore per i centrali e continuiamo a restare concentrati e con i piedi per terra, per preparare al meglio la sfida con Santa Croce”. Il tecnico bresciano schiera in avvio Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Candeli al centro con Zito libero. Falabella sceglie Zoppellari e Tiurin, Spadavecchia al centro con Robbiati, mentre Mazzone e Fantauzzo sono gli attaccanti di banda e Santucci è il libero. Brescia riceve benissimo e spinge con Galliani e Bisi, mentre Fantauzzo, giovane banda di casa, si occupa di tenere i suoi in corsa. Il murone di Candeli su Tiurin vale il 7-11, ma i lucani riescono a ricucire il primo strappo con buone difese. Brescia resta ordinata e Cisolla strappa con l’esperienza il 14-18. Tiberti serve un doppio Festi che sigla la fuga (16-21). Set ball conquistato dal muro a tre di Brescia su Tiurin e 18-25 finale con errore a rete di Lagonegro. Doppio block di Cisolla, primo tempo e ace di Festi, diagonale stretta di Galliani: i Tucani staccano 7-12, tengono in ricezione e battono con decisione, disinnescando il braccio di Tiurin. Ace di Mazzone che accorcia 15-17, ma Bisi da seconda linea e il muro a tre bianco blu riportano il vantaggio a + 4. Sul 19-21, dentro Ristic con Galliani temporaneamente tenuto in posto due: la giovane banda riceve e mette palla a terra al posto di Bisi, che rientra e chiude il set con un ace (21-25). La Geovertical ha una partenza più decisa (4-3), ma gli ottimi turni al servizio di Candeli e Festi fan riprendere la...

Tucani alla ricerca di punti anche nella trasferta di Lauria!
Nov08

Tucani alla ricerca di punti anche nella trasferta di Lauria!

Sarca Italia Chef Centrale del Latte vola a Lauria sabato per la difficile trasferta di domenica 10 contro Lagonegro, reduce da una prestazione maiuscola contro Calci e da una vittoria su BCC Castellana Grotte al tie break .  Brescia – Dopo la terza giornata di campionato, Sarca Italia Chef Centrale del Latte si gode il secondo posto in classifica e farà di tutto per difenderlo, cercando di portare a casa qualche punto anche dalla trasferta lucana che domenica la vedrà in campo contro i padroni di casa di Geovertical Geosat. “Non è una partita facile: sappiamo che non ce ne sono, ma contro Lagonegro c’è sempre il fattore campo da tenere in nota – attacca il tecnico bresciano -. Abbiamo di fronte un’altra squadra con un collettivo di qualità, in cui non spicca solo Tiurin, ma anche un trio di centrali molto forti. Stiamo lavorando e vogliamo affrontare al meglio questa sfida: chi scende in campo sotto tono, soprattutto davanti al pubblico di Lauria, rischia di soccombere, mentre noi vogliamo provare a portar via almeno un punticino”. Dei sei incontri giocati tra Brescia e Lagonegro in serie A2, cinque si sono chiusi in favore dei Tucani che hanno rimediato un unico 3-0 nel girone di ritorno del campionato scorso. La formazione di casa si è molto rinnovata e ha oggi in Igor Tiurin l’arma in più: è l’opposto ex Macerata il miglior realizzatore della serie A2 sinora, con 83 punti e soprattutto con 6 soli errori. Incrociato al regista Zoppellari (ex Spoleto), si affianca a Spadavecchia (ex Siena) e Robbiati al centro (con Maccarone pronto a dare manforte), mentre Mazzone e Fantauzzo sono gli attaccanti di banda e Santucci è il libero. La classifica è ingannevole, perché i 3 punti dei ragazzi di Falabella nascondono una vittoria pesante in casa contro BCC e una sconfitta sul filo di lana contro Calci in trasferta e fare punti contro due corazzate tra le più quotate per la promozione, è un biglietto da visita che invita alla prudenza dei pronostici. Sarà un match carico di tensione agonistica anche grazie al caldissimo pubblico del PalaAlberti di Lauria, che registra il tutto esaurito ad ogni incontro: il fischio di inizio è previsto alle 18.00 di domenica 10 novembre; gli arbitri della partita sono Zingaro e Colucci. Addetto Video check: Papapietro. La partita si potrà seguire su You Tube in diretta streaming al link https://youtu.be/UJoUtb9EEpg. Sugli altri campi spiccano gli anticipi di sabato 9 tra Bergamo e Siena e tra Santa Croce e Reggio Emilia; domenica Mondovì ospita Calci, Materdomini se la vede con la capolista Ortona, mentre Cantù ospita la BCC Castellana Grotte.  Ultima...

Tre punti d’oro al San Filippo!
Nov02

Tre punti d’oro al San Filippo!

Una gara a ritmo serrato con qualche alto e basso che i Tucani hanno gestito reagendo con pazienza e determinazione e avendo ragione di un avversario coriaceo che ha difeso e servito ad altissimi livelli. Tre punti ancora più pesanti per Brescia Brescia – L’anticipo della terza giornata sorride a Brescia che batte 3-1 un Mondovì privo di Kadankov e in formazione rimaneggiata, ma decisamente agguerrito e capace di tenere sul filo i Tucani, bravissimi a non subire la pressione e a incassare la posta piena. Il tecnico bresciano schiera in avvio Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Candeli al centro con Zito libero. Fenoglio sceglie Ristani in posto 2 incrociato a Pistolesi e preferisce inserire Borgogno e Loglisci in banda, con Presta e Biglino al centro e Pochini libero. I tucani partono bene (3-0), ma Mondovì è incisiva al servizio e riesce a recuperare ogni svantaggio: Galliani firma il muro del 12-10, poi Cisolla quello del 15-13. Pistolesi riesce a far passare i suoi che impattano a 17; Terpin entra per Ristani, però è Bisi a mettere a  terra il 20-18; Gallo piazza l’ace del 23-20, Candeli la palla che vale il set ball, ma Mondovì non ci sta e recupera tutto in difesa, addirittura superando 24-25. Galliani non trema e mette una palla sulla linea, Festi a muro fa sperare, ma tocca a Cisolla sparare sul muro e chiudere 28-26. Gli ospiti sono galvanizzati dal bel primo set e spingono al servizio (5-9) continuando a difendere con grinta e rimanendo avanti di qualche lunghezza (10-13), ma la Sarca Italia Chef non si fa scoraggiare e con Bisi risale la china infilando un break pesante – con attacco, super difesa e ace  (15-13). Fenoglio cambia il libero (dentro Garelli) e tre errori in attacco di Brescia ridanno fiato agli ospiti (16-17). Block di Candeli su Biglino, poi l’ottimo turno dai nove metri di capitan Tiberti porta i Tucani sul 21-19, ma  Synergy è lì (23 pari). Arriva il muro su Cisolla che dà il primo set ball agli ospiti, annullato da Festi; il secondo lo annulla Bisi, ma al terzo, l’ace di Terepin vale il pareggio (25-27). Il muro di Brescia sale in cattedra, con Bisi ancora più efficace al servizio e la difesa bianco blu capace di grandi recuperi: (11-3). Tiberti difende come un leone (16-8), Cisolla stampa Borgogno, sistemato in posto 2 con Loglisci e Terpin a banda (20-13). Ristic esordisce in ricezione e si prende anche il punto del 25-18 in pipe. Mondovì non arretra, nonostante le bocche da fuoco bresciane sembrino indiavolate. Cisolla pesta duro per il 10-8, Gallo...