Doppietta al San Filippo: sabato arriva Mondovì!
Ott31

Doppietta al San Filippo: sabato arriva Mondovì!

Altro match in casa per la Sarca Italia Chef Centrale del Latte che sabato gioca l’anticipo della terza giornata e cerca di sfruttare il fattore campo per assicurarsi punti preziosi contro Mondovì, avversario temibile, pur se partito con qualche difficoltà. “Speriamo in un pubblico che si lasci coinvolgere dalla nostra grinta, come è stato domenica”  Brescia – Anticipo importante per i Tucani che aprono la terza giornata del campionato sabato 2 novembre alle 18.30, ospitando al San Filippo la Synergy Mondovì di coach Marco Fenoglio. La settimana di preparazione procede con l’obbiettivo primario di arrivare alla partita con la giusta carica e determinazione, evitando cali di ritmo conseguenti alla prestazione maiuscola messa in campo contro Siena . “Una vittoria bella come quella di domenica serve al morale ma non deve indurci ad abbassare la guardia – avverte il tecnico Roberto Zambonardi – Noi ci stiamo allenando bene, però è determinante arrivare al match di sabato al massimo della forma fisica e con la concentrazione che non cala mai. Dall’altra parte della rete ci sono giocatori di livello, che già conosciamo e che lo scorso anno ci hanno fatto patire. Penso a Loglisci, Terpin e Borgogno, gestiti da un ottimo regista e motivati da un grande allenatore come Fenoglio. Conto sul supporto del pubblico, che già domenica ha dimostrato di sapersi far coinvolgere sostenendoci dal primo all’ultimo punto”. La formazione ospite arriva da due sconfitte, una sul campo di Ortona e l’altra in casa per mano di Santa Croce, cui i monregalesi hanno sempre tenuto testa, nonostante il 3-0 subito sembri dire altro. A maggior ragione i Galletti arriveranno col coltello tra i denti, desiderosi di smuovere la classifica: sulla diagonale principale ci saranno Pistolesi e Kadankov, a meno che Fenoglio non gli preferisca Borgogno, inserendo al suo posto Loglisci in banda ad affiancare Terpin. Biglino e Presta sono al centro con Pochini libero. Il fischio di inizio è alle 18.30 di sabato 2 novembre al Centro San Filippo; arbitri del match sono Sessolo e Serafin. Addetto Video check: Artina. Sugli altri campi il piatto forte è il derby toscano tra Siena e Santa Croce,  mentre BCC Castellana Grotte riceve Reggio Emilia, Calci ospita Lagonegro, Ortona se la vede con Cantù nell’altro anticipo del sabato e Bergamo affronta la Materdomini. La campagna abbonamenti #sportinfamiglia prosegue: è possibile sottoscrivere la tessera  – che con soli 40 euro garantisce accesso alla Regular Season e a Play off e Coppa Italia eventuali – sia on line, sulla piattaforma Vivaticket, sia al San Filippo: è possibile lasciare i propri dati in cassa sabato e ritirare la tessera a fine match. Per info circa abbonamenti...

Sarca Italia Chef Centrale al fianco di Autismando!
Ott29

Sarca Italia Chef Centrale al fianco di Autismando!

Brescia – Sarca Italia Chef Centrale del Latte riprende gli allenamenti dopo il riposo del lunedì e in vista dell’anticipo della terza giornata di campionato, che la vedrà nuovamente protagonista sul campo  di casa sabato 2 novembre alle 18.30 contro Mondovì. La ripresa dei lavori di martedì 29 è stata inusuale, perché in palestra al San Filippo gli atleti di coach Zambonardi hanno trovato ad aspettarli gli amici di Autismando, associazione di genitori di bambini e ragazzi con autismo che porta avanti da qualche anno un progetto di sensibilizzazione dell’informazione facendo leva anche sul mondo dello sport. Paolo Zampiceni – presidente dell’associazione bresciana costituitasi nel 2003 che oggi conta oltre 50 famiglie – e altri genitori hanno accompagnato i propri figli nelle prima battute dell’allenamento odierno dei Tucani, scattando foto che saranno poi trasformate in un calendario 2020. I proventi derivanti dalla sua vendita serviranno come fonte di autofinanziamento, ma lo shooting fotografico è soprattutto l’occasione per provare a dare un’immagine dell’autismo più “leggera” e positiva rispetto ai soli riferimenti sanitari e sociali a cui normalmente è associata questa disabilità. Autismando ha già incontrato in passato alcune realtà sportive bresciane come il rugby Calvisano, la pallanuoto AN Brescia, il Calcio Brescia Femminile, il Basket Brescia . L’esperienza umana, pur breve, per atleti e ragazzi è sempre positiva : “Anche se negli ultimi anni se ne sta parlando di più, grazie ad alcuni personaggi pubblici, l’autismo è una disabilità nascosta e, stando alle ricerche, poco conosciuta dall’opinione pubblica, anche se interessa una fascia ampia della popolazione. Per noi ogni occasione è utile per aumentarne la visibilità: gli sportivi sono abituati alle sfide in ambito agonistico, mentre la sfida che proponiamo noi è provare a interagire e “giocare” con i nostri ragazzi”,  commenta Zampiceni. I Tucani hanno risposto con partecipazione alla proposta di Autismando e hanno proseguito con la preparazione al match di sabato con una motivazione anche maggiore. Prevendite aperte su www.vivaticket.it. Sottoscrizione abbonamenti on line e al Pala San Filippo....

Debutto col botto al San Filippo!
Ott27

Debutto col botto al San Filippo!

Ottima prova al San Filippo per la Sarca Italia Chef Centrale che tiene i nervi saldi, contiene la crescita di Siena e mette in carniere tre fantastici punti davanti al pubblico di casa. Galliani MVP con 23 punti   Brescia – I Tucani affrontano Siena nel primo dei due match consecutivi davanti al pubblico di casa ed è da subito chiaro che la serata sarà di quelle da ricordare al San Filippo, con un carico di tensione sempre elevatissimo e sostenuto da un ottimo pubblico. Brescia controlla il primo e il secondo set con pochissimi errori in attacco e una grande forza a muro (14 a 3 la conta finale); Siena aggiusta la difesa e cresce molto dal terzo parziale, ma Tiberti e compagni hanno testa e nervi abbastanza saldi per far girare il match in loro favore e godersi la prima vittoria da tre punti della stagione.   Il tecnico bresciano schiera in avvio Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Candeli al centro con Zito libero. Emma Villas Aubay Siena è in campo con Falaschi e Romanò sulla diagonale palleggiatore-opposto, Milan e Mariano in banda, Gitto e Zamagni al centro, Marra libero.   Galliani è l’autore dei 4 punti d’avvio per Brescia (5-2), coadiuvato dal buon servizio di Tiberti che innesca con una regia spumeggiante le botte di Bisi. Siena rincorre con Milan (7-5) e Maruotti, ma la correlazione muro-difesa dei Tucani è impeccabile: sono i block di Galliani su Romanò (12-8), e di Cisolla su Milan (18-10) a dare la direzione al set. Candeli sbarra la strada a Zamagni e Galliani chiude con autorevolezza in pipe (21-11). Il triplo ace di Romanò nel finale ridà vita agli ospiti che si avvicinano (23-20), ma Gallo chiude con una sentenza, ancora a muro. Mariano dentro per Milan; Candeli grande protagonista in prima linea e Sarca Italia Chef Centrale vola 7-3. Emma Villas non si fa intimidire e resta nel match, sfruttando un paio di errori di casa: il video check smaschera un tocco sull’attacco out di Cisolla che sarebbe valso il pareggio a Siena e poi è Bisi show: attacco e muro per il 15-12. Galliani ferma Romanò, subito sostituito da Milan che torna nel ruolo di opposto (20-16). Ace di Cisolla e ottime difese di Zito; Tiberti scatena Gallo,implacabile in attacco e a muro e Bisi firma il block finale (25-18). Avvio in equilibrio, Siena difende meglio e strappa il primo break del match con Gitto (5-8). Gli ospiti ci mettono tutto e arrivano a più 4: tocca a Cisolla chiudere con coraggio uno scambio intenso (15-17), ma il servizio di Siena mette...

L’attesa per il pubblico del San Filippo è finita!
Ott26

L’attesa per il pubblico del San Filippo è finita!

Si accendono le luci del Pala San Filippo di Brescia per l’esordio casalingo di Sarca Italia Chef Centrale del Latte, chiamata ad affrontare un’altra “big”, la Emma Villas Aubay di Sebastiano Milan, retrocessa dalla Superlega. “Contro Siena, il pubblico può essere l’arma in più”, dice coach Zambonardi.  Brescia – Il debutto davanti al pubblico di casa non poteva coincidere con calendario migliore: Brescia – Siena è una partita che promette spettacolo e tensione agonistica degne della nuova stagione di volley di serie A2, che quest’anno non prevede match a senso unico. “Ci siamo allenati bene in settimana, lavorando tanto sulla correlazione muro-difesa e comincio a vedere buone cose in  tutti i settori ora. La partita sarà difficile, non lo nego, ma proveremo a sfruttare il fattore campo per muovere la classifica. Consociamo le potenzialità delle bocche da fuoco toscane: il primo impegno è metterle sotto pressione col servizio”, attacca coach Zambonardi, che invita tutto il pubblico dei Tucani a partecipare alla gara di domenica per vedere dal vivo il livello di spettacolarità di questa nuova serie A2. Parla anche Andrea Galliani, nuovo arrivato e top scorer dei Tucani con 24 punti messi a terra nel primo match contro Castellana Grotte: “Siena è l’altra big retrocessa dalla Superlega e ha un organico molto forte, ma noi nella partita contro la BCC abbiamo dimostrato di saper giocare alla pari, pur avendo ancora degli aggiustamenti da fare, perché siamo pur sempre ad inizio stagione. Scenderemo in campo dando tutto, con la consapevolezza di potercela giocare anche grazie al sostegno del pubblico di casa”. Gli “osservati speciali” tra gli ospiti saranno l’illustrissimo ex Seba Milan, che con Maruotti guida l’attacco di banda; l’opposto Romanò, esploso lo scorso anno a Bergamo, e il centrale Zamagni, autore di 6 muri nel match vinto dai toscani 3-2 contro Calci la scorsa domenica. La regia è affidata all’esperto Falaschi, il ibero è Marra e l’altro centrale è Gitto, giocatori con molte stagioni in A1 al loro attivo. Alla guida tecnica c’è Gianluca Graziosi, ex coach di Bergamo e lo scorso anno di Consar Ravenna nella massima serie. Il fischio di inizio è alle 18.00 di domenica 27 al Centro San Filippo; arbitri del match sono Di Bari e De Simeis. Addetto Video check: Ferrari. Ospite del progetto Cuore Atlantide è l’associazione Nati per Vivere Onlus che fornisce un’assistenza di carattere psicologico e materiale alle famiglie dei bimbi nati pre-termine in cura presso l’unità di Neonatologia dell’Ospedale Civile di Brescia. Sugli altri campi, Mondovì ospita Santa Croce,  Reggio Emilia riceve Ortona, Calci e Bergamo danno vita ad uno dei match più interessanti della seconda giornata. Materdomini Castellana Grotte...

Sarca Italia Chef Centrale conquista un punto pesante nella prima trasferta
Ott20

Sarca Italia Chef Centrale conquista un punto pesante nella prima trasferta

I Tucani spaventano la corazzata Castellana Grotte, recuperano da 0-2 crescendo di punto in punto e cedendo le armi solo al tie break. Testa a Siena, prossima ospite al San Filippo Castellana Grotte (BA) – Brescia tiene testa ad una delle formazioni più quotate per il ritorno in Superlega e sfiora il colpaccio: fatica un po’ nel primo parziale, cresce ma non capitalizza il vantaggio nel secondo, conquista il terzo dando grande battaglia e dà la zampata finale nel quarto che vale il tie break, dove cede sotto i colpi di un indemoniato Morelli (7 punti nel quinto). Il tecnico bresciano schiera in avvio Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Galliani in banda, Festi e Mijatovic al centro con Zito libero. Mastrangelo parte invece con Fabroni in regia incrociato a Morelli, Esposito al centro con Cubito, i martelli Vedovotto e Moreira in banda e il libero De Pandis. La squadra di casa guadagna un break importante in avvio e vola sul 5-1; Brescia accorcia (6-3), ma Morelli scava il solco: 16-8. Bisi sigla il 18-23 e Festi annulla il primo set ball, poi il servizio out successivo consegna il set ai padroni di casa (25-19). Il buon lavoro di Brescia in difesa e i servizi insidiosi di Festi permettono ai Tucani di agganciare e sorpassare (5-7) in avvio. Il vantaggio si mantiene fino a metà parziale, grazie ai tocchi di Mijatovic e Galliani (10-13). Dentro Del Vecchio per Moreira: il cambio è vincente perché è suo il break che spezza l’equilibrio (19-17) e che lancia i pugliesi verso il set ball firmato da Vedovotto, mentre Cubito piazza il block del 25-22. Candeli resta in campo per Mijatovic e Bisi piazza l’ace del sorpasso (6-7). Esposito e Morelli sono in agguato e si riportano sopra (14-12). Due block consecutivi dei padroni di casa sembrano segnare il match, invece Cisolla in attacco e Festi a muro tengono viva la speranza (17-15). Brescia resta lì (22-21): blocca Morelli sul match ball (24-23), impatta con Bisi e supera con una pipe di Galliani (24-25). E’ attacco di Cisolla a strappare il terzo interminabile set (29-31). Si gioca palla su palla per tre quarti di set: l’ace del capitano e il pallonetto di Candeli segnano il 19-20 bianco blu, ma è il turno al servizio di Bisi che, con due ace, trascina i Tucani al tie break (21-25). Candeli in evidenza in avvio, poi Castellana difende tutto e stacca con un devastante Morelli che fa volare i suoi sul 10-4. Zambonardi prova la carta Ristic nel finale, ma il match si chiude in favore della squadra di casa (15-7). Cisolla: “Peccato, ci siamo un...