Un’altra battaglia vinta: Brescia ad un passo dai Play Off !
Mar10

Un’altra battaglia vinta: Brescia ad un passo dai Play Off !

La Centrale Sferc McDonald’s vince al quinto set con testa e caparbietà. Ora manca un punto per la certezza dei Play Off e prima di Livorno e Mondovì c’è il turno di riposo. Tiberti MVP, ottimo ingresso per Candeli che sigla quattro punti, di cui due muri Brescia – I Tucani partono bene con pochissimi errori e un primo set sempre sotto controllo, poi subiscono la rimonta di Macerata con un grande Tiurin, sprecano l’occasione di chiudere nel quarto e conquistano due punti con grande caparbietà. Ottima prova in attacco (54%), con 27 punti di  Bisi, 23 di Milan, 11 di Valsecchi (4 muri) e 16 di Cisolla. Gli ospiti schierano Partenio e Tiurin sulla diagonale principale, Casoli e Nasari in banda, Franceschini e Molinari al centro e Gabbanelli libero. Coach Zambonardi parte con Tiberti incrociato a Bisi, Cisolla e Milan in banda e Valsecchi e Mijatovic al centro, con Scanferla a organizzare la seconda linea. Palla a palla fino al primo strappo di Milan che sfonda il muro a tre (8-6); Di Pinto alterna la regia di Partenio con quella di Miscio; Tiurin picchia, ma il muro di Brescia tocca parecchio. Valsecchi blocca Casoli (15-11), ma Cisolla incappa nel muro ospite e la Menghi Shoes è lì a un passo. Dentro Tartaglione per Nasari; Mijatovic piazza il 18-15 e Bisi chiude il 21-17. Milan forza al servizio e Bisi sigilla di potenza (25-19). Ripartenza in equilibrio: Valsecchi si fa sentire a muro e complica la vita all’attacco ospite, ma non basta. Macerata rincorre e supera (15-16), poi Cisolla riporta avanti i suoi con il primo monster block su Tiurin (17-16). Un paio di errori costano caro ai Tucani, costretti a inseguire e di colpo insicuri in tutti i fondamentali (20-23). Tiurin non sbaglia, conquista il set ball e il lungo linea out di Cisolla pareggia la conta dei set (21-25). Ace di Tiurin e botta a seguire per il vantaggio ospite (4-5), poi la reazione di Brescia che ricomincia a difendere con attenzione e ad attaccare bene. Valsecchi ferma Casoli, l’opposto russo sbaglia qualcosa e Milan ritrova potenza e precisione. Brescia allunga (11-6), Tartaglione entra per far tirare il fiato a Tiurin, che torna in campo per siglare il 16-12. Scanferla è attento in difesa e recupera la palla che Cisolla mette giù di prepotenza (18-12). L’ace di Milan spiana la strada alla Centrale Sferc McDonald’s che sfrutta gli errori degli ospiti e ritrova la concretezza di tutto il suo attacco. Chiude Milan con una pipe perfetta (25-15). Cisolla, Bisi e Valsecchi vanno a segno (9-8), ma gli ospiti non mollano e conquistano un primo break, recuperato da...