Brescia si arrende: ai Quarti c’è la corazzata Piacenza!
Mar30

Brescia si arrende: ai Quarti c’è la corazzata Piacenza!

La Centrale Sferc McDonald’s cede sul campo di casa ad un’avversaria superiore in tutto stasera. La Regular Season finisce con un quarto posto che significa affrontare Piacenza ai Quarti e con la prima partita della serie in casa loro. Brescia – La Centrale del Latte Sferc McDonald’s, priva di Valsecchi, accusa la sconfitta in volata nel primo set e lascia il match in mano alla capolista, riaccendendo la speranza dei tanti tifosi presenti solo nel terzo parziale. Una prova sottotono da cancellare subito, per ritrovare lucidità in vista dei Play Off Promozione Credem Banca, che domenica prossima la vedranno impegnata sul campo di Piacenza. Squadre in campo con Pistolesi incrociato a Morelli, Treial e Biglino al centro, Borgogno e Kollo in banda con l’ex Tucano Pasquale Fusco libero. Zambonardi deve rinunciare a Valsecchi – stagione terminata per lui- e parte con Tiberti e Bisi, Cisolla e Milan laterali, Mijatovic e Candeli al centro e Scanferla libero. Bisi e Cisolla suonano la carica (7-4). Scambio di video check su battute insidiose e si arriva in parità a 11. Il block di Treial e l’ace di Morelli spingono avanti gli ospiti (11-13), ma Cisolla ricambia il favore con un turno al servizio dai nove metri che vale il break da cinque punti con sorpasso (16-14). Milan chiude una diagonale strettissima per il 18-15, ma gli ospiti sono tutt’altro che rassegnati e rimettono davanti la testa, approfittando di un paio di errori dei Tucani (20-22). Kollo d’astuzia e di potenza conquista il set ball e Morelli non sbaglia (22-25). Doppio block su Candeli e ace di Morelli. Gli attacchi di Brescia non trovano il varco ed è 2-7. Cisolla e Milan provano a forzare, ma il gap iniziale non si riduce (10-16). Signorelli fa il suo rientro in campo e rileva Mijatovic, Rodella dà una mano in ricezione e Bisi riesce ad andare a segno in un paio di occasioni (15-21). Finisce con un’invasione a rete, dopo un piccolo rigurgito d’orgoglio che non basta a raddrizzare il secondo parziale, chiuso 18-25. Il muro di Mondovì sembra invalicabile. Cisolla mette tutta la sua classe ed esperienza al servizio di un sestetto che stasera sembra avere poca energia. La Synergy vola 3-9, poi Bisi assesta un paio di botte dai nove e dai tre metri e risolleva l’umore del tanto pubblico accorso stasera al San Filippo (10-12). Brescia si rianima: Cisolla, ottimo anche in difesa, permette a Tiberti di spingere il gioco per Milan e Bisi e il set si riapre (14-15). Milan in pipe segna il sorpasso (16-15) e Cisolla continua a fare meraviglie (18-16). Candeli ferma primo Biglino e poi Kollo  (22-19),...

Mondovì: obiettivo minimo, la vittoria!
Mar29

Mondovì: obiettivo minimo, la vittoria!

La Centrale Sferc McDonald’s chiude la Regular Season davanti al suo pubblico con la sfida alla capolista Mondovì: in palio la seconda posizione, contesa da Reggio Emilia e Spoleto, che significherebbe non incontrare Piacenza o Bergamo ai Quarti dei Play Off Promozione Credem Banca Brescia – La serata sarà da fuochi d’artificio: Mondovì arriva da due sconfitte indolori, data la certezza del primato raggiunta con anticipo in Regular Season dai ragazzi di Fenoglio, ma vorrà lo scalpo di Tiberti e compagni, che nella roccaforte del Galletti avevano cavalcato una rimonta da sogno nella serata di Santo Stefano, ribaltando un match che pareva segnato e vincendo un tie break palpitante dedicato a Gianluca Signorelli, infortunatosi proprio in quell’occasione. Dopo tre mesi, il centrale bresciano è recuperato a tempo di record e la squadra di Zambonardi si trova a dover difendere la seconda posizione dagli attacchi di Reggio Emilia, appaiata a 47 punti e che gioca a Roma, e Spoleto, a quota 46 e che se la vede con Potenza Picena, ormai fuori dalla corsa Play Off. Sulla carta, dunque, la Centrale Sferc McDonald’s affronta il match più difficile: servono almeno due punti per la certezza del terzo posto – che significa scontro con Bergamo ai Quarti -, ma è con tre che i Tucani avrebbero la garanzia della seconda piazza, che vale invece lo scontro con Castellana Grotte, oltre a primo turno ed eventuale “bella” in casa. Se Brescia dovesse finire quarta, invece, i Play Off Promozione Credem Banca la metteranno subito di fronte alla corazzata Piacenza, rinforzatasi ulteriormente con l’arrivo del martello Sabbi. Coach Fenoglio sta preparando i suoi per la seconda parte del campionato e ha pagato negli ultimi due turni un po’ di appesantimento, ma arriverà a Brescia sempre più vicino alla perfetta condizione atletica. La sua formazione d’avvio potrebbe essere: Pistolesi incrociato a Morelli, Treial e Biglino al centro, Borgogno e Kollo in banda con l’ex Tucano Pasquale Fusco libero. In casa bianco blu si giocherà con la voglia di chiudere al meglio la stagione regolare, regalando al pubblico una partita piena di tensione agonistica, a coronamento di una annata comunque eccellente. “Ci aspetta una battaglia – conferma coach Zambonardi – Affrontiamo la capolista e dobbiamo gestire alcuni acciacchi fisici, ma intendiamo lottare davanti ai nostri tifosi per provare a difendere con i denti la seconda posizione, mettendo in campo la grinta e la consapevolezza che ci hanno portato fino a qui”. La tredicesima giornata si completa con gli incontri tra Leverano e Alessano, tra Lamezia e Lagonegro e col derby tra Santa Croce e Livorno. Fischio di inizio su tutti i campi alle 20.30. Arbitri:...

Sponsor in piazza da Madama per “L’aperitivo delle idee”
Mar29

Sponsor in piazza da Madama per “L’aperitivo delle idee”

Durante la serata dedicata alle idee imprenditoriali, presentato in anteprima a stampa e sponsor il nuovo logo dei Tucani  Brescia – Una serata particolare per gli sponsor e gli atleti di Atlantide che si sono incontrati giovedì al bar Madama di Piazza del Duomo per discorrere di idee, di pallavolo e per condividere insieme un aperitivo. Un’ agorà, ma con il format innovativo dei brevi speech che condensano in un tempo stabilito l’esperienza dei relatori. L’apericena si è concluso con la presentazione in anteprima del nuovo logo della società, mostrato ai partecipanti e alla stampa, ma che sarà presto reso noto al pubblico con un incontro dedicato nel quale Atlantide esporrà anche le possibilità di sviluppo del brand per chi vorrà sostenere la squadra bresciana nella prossima stagione sportiva. Quello di giovedì è stato il terzo appuntamento B2B organizzato da Atlantide, che già lo scorso anno aveva previsto l’iniziativa “Impresa e sport”, seguita ad ottobre dall’appuntamento con  “Sport idee e medaglie”. Giocando sul fatto che il sei nel volley è il numero dei giocatori in campo,  Atlantide ha invitato sei rappresentanti di altrettante aziende a raccontare la loro idea, ciascuno per sei minuti esatti.Ha parlato per primo il Vice Presidente onorario Giovanni Ieraci, Presidente di McDonald’s, seguito dai rappresentanti di Agenzia di immagine La Pleiàde – che ha disegnato il nuovo logo -, Carnevali Store, Emmegi Srl, Sicuram per Job 81 e I performance Club. La formula è stata apprezzata dai presenti che confermano l’interesse alla reciproca conoscenza e all’incontro periodico con altri supporter, meglio ancora se davanti ad un’ informale cena con aperitivo in un posto nel cuore della città, come è il Madama Bar &Restaurant. Soddisfatto Claudio Chiari, Responsabile Comunicazione e Marketing: “L’aperitivo delle idee è  uno degli appuntamenti che la società propone durante l’anno per far incontrare i suoi sostenitori, per consolidare la rete comunicativa tra gli sponsor e per ampliarla. Siamo impegnati in alcune trattative importanti al momento: abbiamo bisogno di imprenditori che si innamorino follemente della pallavolo e sognino in grande assieme a noi”....

Atlantide al fianco di ABIO con i suoi Campioni in Corsia
Mar29

Atlantide al fianco di ABIO con i suoi Campioni in Corsia

Mercoledì 27 marzo l’Atlantide è stata nuovamente ospite del progetto di ABIO Brescia “Campioni in corsia” che prevede l’incontro degli atleti con i bambini del reparto di Pediatria della Fondazione Poliambulanza. Quest’anno ha riconfermato la sua partecipazione capitan Tiberti, affiancato da Sebastiano Milan, Dane Mijatovic e Emanuele Rodella, in rappresentanza di tutta la squadra. I campioni del volley bresciano si sono confrontati per un paio d’ore con i bambini cui le volontarie di ABIO, Associazione Bambino In Ospedale, creano diversivi per alleggerire la degenza. Atlantide Pallavolo Brescia sostiene con entusiasmo ogni progetto legato ai più piccoli attraverso le mani dei suoi...

Brescia sconfitta al tie- break, ma è ancora seconda!
Mar24

Brescia sconfitta al tie- break, ma è ancora seconda!

La Centrale Sferc McDonald’s parte bene ma subisce un calo nel terzo set dal quale non riesce ad emergere, complice la crescita di Livorno in battuta e a muro. Reggio Emilia aggancia Brescia che resta seconda per maggior numero di vittorie, ma la conferma del piazzamento è rimandata al match di sabato contro Mondovì Livorno – La Centrale del Latte Sferc McDonald’s, non nella sua migliore serata, riesce a conquistare i primi due set, ma subisce un calo pesante nel terzo, permettendo a Livorno di riorganizzare il suo gioco attorno ad un ritrovato De Santis. Il punto conquistato alla Bastia è comunque qualcosa, ma il secondo posto si deciderà nel big match contro Mondovì in casa. Squadre in campo con Wojcik incrociato a Jovanovic, Zonca e Loglisci in banda, Paoli e Miscione al centro con Pochini libero. Zambonardi tiene Valsecchi a riposo e parte con Tiberti e Bisi, Cisolla e Milan laterali, Mijatovic e Candeli al centro e Scanferla libero. I Tucani sono precisi in attacco e tirano la battuta, strappando un primo break (4-6) annullato dal muro di Jovanovic su Milan. L’ace di Tiberti rilancia gli ospiti (11-14), ma non basta a staccare i padroni di casa che stanno in scia con Loglisci e Zonca (19 pari). Cisolla aggira il muro a tre, ma Livorno difende e ricostruisce con grinta e passa avanti (21-20).  Milan piazza il mani out della parità a 23 e il monster block finale, dopo che Candeli ha messo la firma sul set ball. Livorno scappa 6-3 e 8-5, ma Cisolla si fa sentire a muro, in attacco e pure dai nove metri, accorciando  9-8. Milan aggancia a 12, poi Mijatovic di prepotenza, aiutato dal buon servizio di Bisi, porta sopra i suoi (14-16). La Centrale gioca anche d’astuzia e con grande attenzione gestisce il finale di set: Milan fa un miracolo in difesa e Cisolla si fa largo nel muro di casa (20-23), siglando anche set ball e palla del 22-25 e chiudendo con un 85% stellare. Montagnani riparte con De Santis opposto e incrocia Wojcik a Zonca. Proprio il nuovo entrato trascina i suoi in attacco e a muro (7-2); i Tucani sono meno reattivi, subiscono il servizio di Paoli e Zambonardi usa il secondo time out sul 13-6. L’ace di Milan (15-10) non basta: Livorno tocca tutto a muro e ricostruisce con maggiore potenza e precisione. Bisi viene messo a riposo per Rodella, che piazza un servizio vincente (19-14), come fa pure Cisolla (20-16). Dopo un fallo di posizione dubbio, Brescia si avvicina con Candeli (22-19), ma il gap non si colma e Acqua Fonteviva accorcia le distanze (25-19). Partenza in...