Sferc Srl: presentato il nuovo Title Sponsor!
Lug26

Sferc Srl: presentato il nuovo Title Sponsor!

Si è svolta giovedì mattina alle 11.30, presso la sede di Sferc Srl a Lumezzane, la conferenza stampa di presentazione del nuovo Title sponsor dei tucani. L’azienda valtrumplina, leader nel settore delle valvole a sfera in ottone, presente sul mercato da 30 anni e in costante crescita, si è affacciata al mondo del volley durante la stagione passata, legando la propria immagine alla maglia del libero. Per il prossimo campionato di serie A2 Credem Banca, però, Sferc ha dato una svolta decisa e affiancherà i due Title sponsor “storici” Centrale del Latte e McDonald’s. Valerio Campadelli è il CEO di Sferc, gestisce l’azienda fondata dal padre Giacomo insieme alle sorelle Roberta e Sabina, e ha spiegato i motivi della scelta: “Ci siamo avvicinati solo lo scorso anno al mondo del volley, ma abbiamo subito riconosciuto alcune caratteristiche che ci accomunano al progetto di Atlantide e che ci hanno spinto a sostenerlo in modo più consistente. Ci ha colpito la passione con cui si lavora in questa società, perché è la stessa che sospinge Sferc, azienda famigliare – come lo è Atlantide – che fa crescere i giovani in team, considerando il loro sviluppo un valore aggiunto, un investimento che permette di raggiungere obiettivi sempre più importanti. Oltre a passione e crescita, ci hanno convinto poi i successi ottenuti dalla prima squadra nella stagione passata”. Alla conferenza era presente lo staff tecnico di Atlantide, con Roberto Zambonardi e Paolo Jervolino, e c’era anche Alberto Cisolla: “Se riusciamo a coinvolgere nuovi partner in questa avventura – ha detto la bocca di fuoco bianco blu – significa che siamo sulla strada giusta e che riusciamo a trasmettere loro la passione con cui lavoriamo a Brescia. Ho sposato il progetto di Atlantide da qualche anno e il nostro è un percorso di costante crescita. Lo dicono i numeri e i risultati. Il sostegno di sponsor come Sferc è un’iniezione di fiducia che ci mette in condizione di raggiungere nuovi obiettivi e ulteriori soddisfazioni” Ha concluso Roberto Zambonardi: “18 anni fa – quando è iniziata la storia di Atlantide – eravamo neo promossi dalla Divisione, con tre squadre giovanili in tutto, avevamo praticamente solo la passione…E’ un successo grandissimo e un onore poter contare ora su sponsor così importanti, su giocatori e tecnici del calibro di quelli che sono qui oggi. Abbiamo presentato a Sferc una proposta ambiziosa, orientata sia alla scena nazionale che all’accrescimento della quantità e qualità dell’offerta di volley a livello locale. Sferc ha condiviso la nostra visione con coraggio e la ringrazio per essersi unita alla nostra famiglia di volley“. L’impegno di Sferc nel mondo del volley sarà suggellato da...

Girone Bianco per la Centrale Sferc McDonald’s Brescia
Lug14

Girone Bianco per la Centrale Sferc McDonald’s Brescia

Sabato 14 luglio la Lega ha reso noti i due gironi che comporranno il prossimo campionato, quello che traghetterà le 27 squadre verso la nuova serie A3 che prenderà il via nel 2019/20. Brescia è nel bianco a 13 squadre, con giornata di riposo. Brescia – La stagione di Serie A2 Credem Banca 2018/19 si aprirà ufficialmente al Volley Mercato della prossima settimana, ma formula e gironi sono già disponibili: 27 squadre, divise in due gironi, il Bianco e il Blu, giocheranno una Regular Season a 26 giornate per poi iniziare un doppio Play Off. Le prime 4 classificate di ciascun girone giocheranno il Play Off Promozione Credem Banca per un posto in SuperLega (le perdenti sono iscritte alla A2 19/20). Le squadre classificatesi dal 5° al 12° posto, sia Bianco che Blu, entreranno nel Play Off Serie A2 Credem Banca, che confermerà le 2 squadre vincitrici alla successiva Serie A2, in cui è iscritto di diritto il Club Italia. Tutte le altre squadre formeranno insieme alle neopromosse dalla Serie B la nascitura Serie A3. Nel girone Bianco, formato da 13 squadre, è previsto un turno di riposo ad ogni giornata. Girone Bianco                                  Kemas Lamipel Santa Croce Centrale del Latte Sferc Brescia Monini Spoleto Aurispa Alessano VBC Mondovì GoldenPlast Potenza Picena Conad Reggio Emilia Rinascita Lagonegro Conad Lamezia BCC Leverano Roma Volley Fonteviva Livorno Montalbano Arena Macerata Girone Blu Olimpia Bergamo Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania Videx Grottazzolina Gioiella Gioia Del Colle Sieco Service Ortona Pool Libertas Cantù Materdominivolley.it Castellana Grotte Club Italia Crai Roma Tinet Prata di Pordenone Tipiesse Cisano Bergamasco Pag Taviano Messaggerie Artec Catania Cuneo Sport GasSalesPiacenza...

   Alessandro Bellucci è l’ultimo tassello del mosaico bresciano
Lug10

  Alessandro Bellucci è l’ultimo tassello del mosaico bresciano

Il palleggiatore completa la rosa dei tucani: ventunenne, in arrivo dalla serie B, farà da spalla a capitan Tiberti. “La mia prima esperienza in serie A? La affronto anche con le mie incertezze e con la voglia di lavorare sodo per imparare e crescere”. Brescia – Il pezzo mancante del puzzle Atlantide si chiama Alessandro Bellucci: palleggiatore marchigiano di 190 cm, 21 anni appena compiuti (nato il 7 luglio 1997), arriva da due stagioni in serie B con il Jolly Cinquefrondi (RC), team con cui ha iniziato come secondo di Victor Lomuto. Quando chiamato in causa, non ha mai fatto pesare il fatto di essere esordiente in una categoria nazionale: si è preso la scena in più occasioni e si è conquistato il posto di regista titolare per la stagione successiva. Del suo arrivo in Atlantide parla con schiettezza e umiltà: “Approdo al mio primo campionato di serie A con qualche paura e con tutte le mie incertezze, ma sono un tipo malleabile e mi piace sudare. Mi so adattare e lo farò anche a Brescia: faccio quel che c’è da fare, voglio solo imparare da Tiberti – di cui sento parlare molto bene, sia come regista che come persona – e mettermi a disposizione della squadra”. Abita a Borgo Massano, tra Pesaro e Urbino, da dove si sposta – nei mesi estivi e per la terza stagione consecutiva – per lavorare nel ristorante di Valentino Rossi a Tavullia. Inizia a giocare a pallavolo alle medie, dopo gli anni che quasi ogni ragazzino dedica al calcio, e comincia come schiacciatore. Con i colori del Virtus Fano affronta giovanili e Under: lo spostamento di ruolo arriva quando uno degli allenatori lo incoraggia, notando quelle mani adatte al palleggio che lo porteranno fino alla serie C e poi al trasferimento a Reggio Calabria per il primo campionato nazionale, quello di serie B con il Jolly Cinquefrondi. “All’inizio non è stato facile abituarmi al cambio ruolo– ammette Alessandro – ero piccolo e volevo solo metter giù la palla per fare punto. Poi è arrivata la passione e ora la consapevolezza che voglio fare solo il palleggiatore. Voglio lavorare sodo per crescere e la stagione in serie A a Brescia sarà un’occasione formativa che saprò sfruttare al meglio. Spero che insieme faremo un buon campionato”. Roberto Zambonardi spiega così l’ingaggio di Bellucci: “Alessandro è un ragazzo giovane che ha già fatto un’esperienza importante in serie B a Cinquefrondi. Ha della ottime qualità tecniche, è sveglio e ha talento: riteniamo possa già dare un contributo importante in serie A. Averlo in organico ci consente tra l’altro di far fare un altro tipo di esperienza...

Leonardo Scanferla: il gioiello di Padova è il nuovo libero di Brescia!
Lug06

Leonardo Scanferla: il gioiello di Padova è il nuovo libero di Brescia!

Brescia si assicura una pedina fondamentale per la scacchiera biancoblu: il nuovo libero, giovane e pieno di talento, è Leonardo Scanferla. “Brescia una delle più belle realtà di A2” Brescia – Sarà il giovanissimo Leonardo Scanferla a prendere il posto di Pasquale Fusco – che ha incrociato spesso sui campi da beach volley – e indossare la maglia di libero dell’Atlantide 2018/2019. Formatosi nel vivaio giovanile di Padova, Leonardo ha iniziato a giocare a pallavolo poco più di cinque anni fa ad un camp estivo, dopo aver abbandonato il calcio. Classe 1998 e 184 cm, si approccia al volley come palleggiatore, ma dopo un anno trova la sua migliore collocazione nel ruolo di libero e macina traguardi: gioca campionati doppi nelle squadre Under e in serie C e B, finché, nella scorsa stagione, oltre a seguire tutta la preparazione con la prima squadra, viene promosso in serie A per tamponare prima la chiamata in nazionale di Balaso e poi l’infortunio di Bassanello. Il suo esordio in Superlega è stato il 30 dicembre 2017, nel match contro Perugia: “Ho ricevuto un servizio di Podraščanin ed è andata bene (rice ++) – dice il giovane libero – Certo c’era l’emozione, ma, una volta in campo, non ho pensato alla paura. Durante l’anno sono entrato come schiacciatore con il cambio under in altre partite e l’ho fatto senza alcun timore”. Non ha ancora 20 anni, ma ha le idee ben chiare: vuole giocare e raccogliere palloni e la piazza giusta per lui ora è Brescia. “E’ una delle realtà più belle della A2: giocherò con Tiberti, che ho visto al palazzetto quando giocava a Padova, e con Cisolla, che invece guardavo in TV. Imparerò molto da atleti con la loro esperienza. In più conosco già Sebastiano Milan: sono sicuro che siamo tutti determinati a fare bene”. Su segnalazione del tecnico federale Michele Totire, Leo è stato convocato per il collegiale di Bormio con la Nazionale Under 21 nel 2017 e ha già nel suo palmarès una medaglia d’argento conquistata alle Finali nazionali Under 19 dello stesso anno, dove è stato eletto miglior libero del torneo. “E’ un grande piacere avere tra noi uno dei gioielli più preziosi del vivaio di Padova, società che, con l’amico Stefano Santuz, si conferma ottimo partner nella collaborazione con Atlantide che già ha portato Sebastiano Milan a Brescia” – commenta coach Zambonardi, ormai ad un passo dal completare il quadro della nuova Centrale McDonald’s! Carriera: 2017/2018       A1       Kioene Padova           2015/2017       B         Kioene Padova 2012/2015       giov.   ...

Paolo Crosatti: “Torno in famiglia”!
Lug05

Paolo Crosatti: “Torno in famiglia”!

Reparto offensivo blindato grazie alla conferma del ritorno di Paolo Crosatti, volto storico dei tucani, che arriva a dare manforte alle bocche di fuoco bresciane. “Voglio prima di tutto essere utile alla squadra” Brescia – Paolo Crosatti, con la maglia dell’Atlantide, c’è cresciuto: dalle giovanili è passato alla prima squadra in serie C, si è poi allontanato per un paio di stagioni, tra la A2 a Crema e la B1 a Bedizzole, prima di tronare per le sei successive (2009/2015) e godersi da protagonista tutte le grandi promozioni ottenute dai tucani fino ad oggi. L’attaccamento alla maglia è tale da farlo accorrere in aiuto di coach Zambonardi dopo l’infortunio di Rodella (che seguiva quello di Tiberti) nella stagione 2016/2017, nonostante si fosse preso un anno di stop dagli impegni in palestra, per bilanciare l’aumento di quelli di lavoro. E invece, dopo un anno a ritmi meno intensi in serie C ad Adro, lo schiacciatore ha preso al volo l’offerta di tornare in Atlantide: “E’ stata una buona annata, quella ad Adro, ma la proposta di tornare in A2 era imperdibile. La squadra tecnicamente è di altissimo livello e al San Filippo ritrovo tanti compagni che sono anche amici e questo può fare la differenza a livello di gruppo. Torno in famiglia, in un ambiente positivo che ci permetterà di lavorare bene”. L’ex capitano dei tucani ha 34 anni e gioca come banda, insegna educazione fisica e ha sempre allenato sqaudre giovanili, collaborando tanto anche con Paolo Jervolino, che ora ritrova come guida tecnica. “Essere allenato da lui sarà una situazione particolare – conferma Crosatti – Lui è, tra le figure sportive con cui ho lavorato, uno dei riferimenti più significativi per me. Sarà stimolante scoprirlo come coach.” Sul tipo di impiego che avrà nella nuova Centrale Mc Donald’s, Paolo è sereno: “Sono un giocatore di equilibrio, porto la mia solidità in ricezione e la volontà di essere utile a questa squadra dove ci sarà bisogno, sia in allenamento che in partita, e a discrezione dello staff tecnico”.   CARRIERA 2017/2018        C         Polisportiva Adrense (BS) 2016/2017        A2        Centrale del Latte McDonald’s Brescia  dal 29/3/2017 2014/2015        A2        Centrale McDonald’s Brescia                2010/2014        B1        Atlantide Brescia                                  2009/2010        B2        Atlantide Brescia                                  2007/2009        B1        Pallavolo Bedizzole (BS)                                  2005/2007        A2        Premier Hotels Crema              2004/2005        C         Atlantide Pallavolo...

Sebastiano Milan: un Azzurro per l’Atlantide!
Giu24

Sebastiano Milan: un Azzurro per l’Atlantide!

Prende forma il roster della nuova Centrale del Latte McDonald’s, che saluta Bellei e mette a segno un vero e proprio colpo di mercato con l’arrivo di Sebastiano Milan, schiacciatore con alle spalle quattro stagioni di Superlega, l’ultima delle quali terminata da poco con i colori di Cucine Lube. Brescia – Sebastiano Milan, 23 anni e 203 cm di potenza, vestirà la maglia dell’Atlantide per la stagione 2018/2019! Talento versatile cresciuto nelle file del Volley Treviso, dall’Under 18 e con il Club Italia (B2) è maggiormente impiegato come opposto, ma la possibilità di sfruttare le sue grandi doti tecniche nel doppio ruolo gli consente di giocare anche come schiacciatore di banda a Padova, società con cui esordisce in Superlega nel 2014 e dove resta per tre stagioni, fino alla scorsa, in cui ha indossato la casacca della Cucine Lube Civitanova, arrivando sia in finale scudetto, che in finale di Champions League. Nella massima serie ha realizzato in tutto 208 punti, ma ora ha voglia di dare una svolta alla sua esperienza per iniziare un percorso centrato sullo “stare in campo”. “Sono felicissimo di arrivare a Brescia, società ambiziosa che mi ha fortemente voluto. Quello che cerco io è una categoria che premia la voglia di giocare e il saperlo fare. La mia scelta non è dettata dall’idea che se voglio giocare, devo scendere di livello, bensì dalla certezza che in A2 ci sono dinamiche e un ambiente più consoni alla mia etica sportiva: desidero togliermi soddisfazioni sul campo, giocando, divertendomi e meritando il mio posto ogni domenica. Ho sfruttato spesso il doppio ruolo, ma a Brescia giocherò in posto 4 con Cisolla e Rodella”, dice “Seba” Milan al telefono. Risponde dalla Spagna, dove partecipa con la Nazionale ai Giochi del Mediterraneo – in programma a Tarragona dal 22 giugno al 1 luglio -, e dopo la prima vittoria di sabato contro la Grecia, di cui è stato protagonista con 13 punti messi a segno da posto 2. Sempre con la Nazionale, ha conquistato un bronzo al mondiale Under 21 con Bonitta nel 2013 e uno al mondiale Under 23 del 2015 con Totire. Dopo i Giochi e un collegiale ancora in azzurro a luglio, spazio per una vacanza e poi per lui avrà inizio l’avventura tra i tucani di coach Zambonardi, che commenta: “Siamo felici e onorati di accogliere Milan tra noi, ragazzo dalle grandi qualità, che già dal nostro primo incontro ha mostrato voglia, energia e piacere di abbracciare il nostro progetto, al punto da essersi reso disponibile anche per allenare le squadre giovanili. Il suo valore tecnico è assoluto e indiscusso: ha potenzialità enormi che vanno messe...

Pagina 1 di 1412345...10...Ultima »