I giovani tucani non bastano: passa Siena. Play off : è derby con Bergamo!
Mar25

I giovani tucani non bastano: passa Siena. Play off : è derby con Bergamo!

Per i biancoblu non basta la buona volontà, Siena di livello superiore, porta a casa i 3 punti. Ora dieci giorni per preparare i quarti di finale, un traguardo insperato alla vigilia del campionato, ma meritatamente raggiunto. Zambonardi: “Per noi i giovani sono le fondamenta di questa società, queste partite sono motivo di grande crescita”. Si chiude così la Pool A, con Brescia l sesto posto che giocherà i quarti di finale contro Bergamo CENTRALE MC DONALD’S – EMMA VILLAS 0 – 3     ( 19-25, 16-25, 17-25 ) BRESCIA – Ultima giornata della Pool A con i play off già messi in cassaforte, che permette a Coach Zambonardi di far rifiatare i big e lanciare i giovani provenienti dal vivaio dell’Atlantide Pallavolo Brescia. L’allenatore bresciano opta per la seguente formazione:  al palleggio Tiberti incrociato a Tasholli, Margutti e Sorlini in banda, Riccardi e Cruz  centrali, Sommavilla libero. Siena  risponde con Fabroni al palleggio incrociato a Van Dijk, Melo Alisson e Spadavecchia centrali, Fedrizzi e Vedovotto in banda con Giovi libero. Siena parte subito a razzo portandosi sul 5-1, attaccando su tutti i fronti ed approfittando della poca esperienza del giovane sestetto biancoblu. Un ace di Tasholli scuote Brescia, che sul successivo servizio dello stesso giocatore accorcia sul 6-9, ma qualche errore gratuito da parte dei tucani permette agli ospiti di scappare sul 9-14. I  giovani biancoblu prendono coraggio strada facendo: Sorlini non si fa trovare impreparato in banda (8 i suoi attacchi a segno), ma gli ospiti controllano il campo e al momento opportuno colpiscono con Van Dijk, Melo e con il centrale Spadavecchia. Fabroni  mette a terra d’astuzia la palla del 15-20, Fedrizzi è vincente sul servizio e poi di nuovo in attacco: gli ospiti volano sul 16-22 e chiudono implacabili 19-25. Secondo set più equilibrato almeno nelle battute iniziali; poi gli ospiti decidono  di innestare il turbo e danno inizio alla fuga.Centrale McDonald’s , dopo essersi avvicinata 4-5, commette alcuni errori di inesperienza che, sommati ad una una serie di attacchi vincenti della Emma Villas , portano il parziale a favore di quest’ultima sul 6-13. Zambonardi chiama il time out, ma al rientro la situazione non cambia ed il gioco riprende con un ace di Fedrizzi. Brescia ci prova con Statuto in regia per Tiberti, con Bergoli, molto efficace dai nove metri (3 ace nel match), e con Tasholli, protagonista in attacco e al servizio  (2 ace per lui): i tucani accorciano fino al 13-15, ma Siena si riprende e infila un break che la porta sul 14-20 e chiude con 2 ace di Van Dijk per il 16-25 . La terza frazione ricalca la partenza...

L’ultimo passo verso i play off!
Mar23

L’ultimo passo verso i play off!

Si chiude la Pool A con i tucani, già qualificati ai quarti di finale dei Play off promozione, che domenica potranno addirittura tentare il sorpasso su Siena per aggiudicarsi il quinto posto del girone. Dopo quest’ultima sfida, dieci giorni di pausa: si riparte mercoledì 4 aprile con una griglia ancora in via di definizione. BRESCIA- Ultimo match di ritorno ed anche la Pool A 2018 chiuderà i battenti. La Centrale Mc Donald’s Brescia , già qualificata per i play off, tenterà un ultimo colpo di coda per sorpassare gli avversari di turno l’Emma Villas Siena, distante due soli  punti, per concentrarsi poi definitivamente sui play off che inizieranno mercoledì 4 aprile. Il risultato della gara di domenica , che avrà inizio alle ore 19,00 al San Flippo, sarà determinante  per la definizione della griglia e strettamente legato anche a quanto accadrà sugli altri campi: Tuscania ospita Santa Croce che cerca di togliere il primato a Roma, a sua volta attesa sul difficile campo di Bergamo che invece combatte  per difendere il terzo posto.  In base a quanto accadrà al termine di questi tre  match, si potrà sapere quale sarà l’avversaria dei tucani ai quarti di finale.  Nel week end di Pasqua  si svolgeranno gli incontri incrociati  tra le peggiori della Pool A e le migliori  della Pool B: Spoleto  si scontra con Alessano  e Grottazzolina con Gioia del Colle per strappare gli ultimi due pass per i quarti. Dopo la maiuscola prestazione di Grottazzolina e la grande prova di professionalità dell’opposto biancoblu Jack Bellei, in campo poche ore dopo la scomparsa del padre, i tucani si ritrovano a fare i conti con qualche acciacco (Cisolla già non sceso in campo domenica scorsa) e con un’ avversaria che nella partita di andata fece il bello e cattivo tempo, imponendosi per 3 set a 0. Coach Zambonardi inquadra così l’impegno dei suoi: “ Partita difficile come del resto già lo fu all’andata; non dovremo farci influenzare dalla loro sconfitta interna contro Tuscania la settimana scorsa. Siena è una delle favorite per la promozione. Noi stiamo lavorando per preparare al meglio i play off e probabilmente cercheremo di recuperare gli infortunati e centellinare le forze, dando spazio a qualche giovane”. I convocati per il match di domenica sera:Tiberti, Statuto,Cisolla, Mazzon, Margutti, Sorlini, Esposito, Codarin, Riccardi, Bellei, Fusco, Tasholli, Sommavilla e Bergoli. Al San Filippo si attende ancora il pubblico delle grandi occasioni, dopo gli oltre 1.200 dell’ultima partita casalinga contro Roma!  Per il progetto Cuore Atlantide, sarà presente all’ingresso del Palasport l’Associazione Bambino Emopatico che collabora da più di trent’anni con il Reparto di Onco-Ematologia Pediatrica degli Spedali Civili di Brescia. Fondata...

A Grottazzolina per centrare l’obbiettivo Play Off
Mar16

A Grottazzolina per centrare l’obbiettivo Play Off

In trasferta a Grottazzolina, la squadra di Zambonardi cerca la conferma matematica del sesto posto che garantirebbe l’accesso ai quarti di finale dei play off con una giornata di anticipo e che potrebbe arrivare già sabato sera, in caso di sconfitta di Spoleto nell’anticipo che la vedrà sul campo della Ceramica Scarabeo. L’allenatore bresciano:  “Partiamo convinti di far bene, guardiamo a noi stessi e non ai risultati su altri campi”. BRESCIA- Dopo la convincente prova contro la capolista, la Centrale Mc Donald’s Brescia torna in campo domenica alle 16,00 a Grottazzolina, dove, se la matematica non fosse già stata confermata dall’esito del match tra Roma e Spoleto – anticipo del sabato sera -,  a Tiberti  e compagni basterà fare un solo punto per sapere  di essere tra le otto squadre che si giocheranno la promozione in Superlega. A due giornate dalla fine della Pool A e con 6 punti di vantaggio sugli oleari della Monini, i ragazzi di Zambonardi affrontano Videx Grottazzolina, fanalino di coda della classifica e con il pensiero già rivolto allo spareggio che dovrà affrontare contro la prima classificata della Pool B  per tentare l’impresa di accedere alle fasi finali. Il sesto posto verrà difeso dai Tucani con la consapevolezza che il calendario permetterebbe un’ ulteriore chance nell’ultima giornata contro Siena, prevista al San Filippo il 25 marzo; tuttavia è forte il desiderio dei bresciani di chiudere i conti il prima possibile per potersi concentrare sui quarti di finale dei Play off che prenderanno il via dal 4 aprile.  Brescia si presenterà in terra marchigiana con il dubbio sulla presenza di Jack Bellei, che giovedì ha perso suo padre. Tutti presenti i giocatori di Ortenzi, non ancora ripagati da vittorie in questa PoolA, ma “Pronti a lavorare e crescere per arrivare nella miglior forma possibile agli spareggi – come spiega il tecnico -. E’ difficile avere il morale alto quando si perdono tante partite, ma dobbiamo ricordarci che non stiamo giocando male e sono certo che alla lunga faremo vedere quello di cui siamo capaci.” Coach Zambonardi è positivo, ma non vuole cali di tensione: “Partiamo convinti di andare a far bene, ma voglio concentrazione e nessuna distrazione, soprattutto rispetto alla partita di Roma e indipendentemente dal  risultato di quel campo. Vorrei che questo secondo grande obbiettivo fosse centrato con una grande prestazione e con un risultato importante”. I convocati per la sfida di domenica sono 12 con il dubbio  di Bellei, che verrebbe eventualmente sostituito da Tasholli : Tiberti, Statuto,Cisolla , Mazzon, Margutti, Sorlini, Esposito, Codarin, Riccardi, Fusco, Sommavilla e Bellei o Tasholli. La gara esterna dei tucani si potrà seguire anche in TV dalle 16,00 (al...

L’abbraccio di Atlantide Pallavolo Brescia  per Jack Bellei
Mar15

L’abbraccio di Atlantide Pallavolo Brescia per Jack Bellei

La società, con dirigenti,  atleti e collaboratori, abbraccia forte Giacomo Bellei,  che oggi ha perso il suo papà. Foto Serena...

Un grande match non basta a cogliere il punto play off
Mar11

Un grande match non basta a cogliere il punto play off

In un Sanfilippo  gremito da oltre 1.200 spettatori  che applaude nel prepartita il proprio capitano Simone Tiberti alla partita numero 500 in serie A, la Centrale McDonald’s Brescia tiene testa alla squadra più forte del campionato in un match emozionante e spettacolare. Coach Zambonardi : “Giocato alla pari contro una grande squadra, ora a Grottazzolina per cogliere il punto che manca all’accesso ai play off ” CENTRALE MC DONALD’S BRESCIA – CERAMICA SCARABEO GCF ROMA 1-3 (23-25 25-20 29-31 25-27) BRESCIA – In un  Sanfilippo gremito dal pubblico delle grandi occasioni, va in scena un match d’alta quota con i padroni di casa pronti a cogliere la ghiotta occasione della qualificazione ai play off (complice la sconfitta casalinga di Spoleto nel match di anticipo con Santa Croce) contro la capolista Roma, regina del torneo, pronta a difendere il primato della Pool A. Prima del match il grande applauso di tutto il palasport  a capitan Tiberti, premiato per le sue 500 presenze in serie A. Lo stesso Tiberti  al palleggio incrociato a Bellei, Cisolla e Mazzon in banda, Esposito e Codarin centrali, Fusco libero, sono gli uomini su cui punta Zambonardi. Spanakis risponde con Zoppellari al palleggio e sulla diagonale Padura Diaz, Tiozzo e Snippe in banda, centrali Franceschini e Pollok  con Romiti libero. La distanza in classifica di ben 8 punti non sembra essere così evidente nelle prime fasi di gioco in cui Brescia risponde ai colpi avversari con un servizio insidioso (che costa qualche errore nel set) , con gli attacchi di Bellei e con un reparto centrale sempre più solido . L’ace del cubano Padura Diaz innesca il primo distacco di due punti a favore degli ospiti (8-6), ma Brescia non si dà per vinta e recupera (9-9). Il match è di alta qualità: il muro laziale non riesce ad arginare Cisolla e Bellei, mentre Tiozzo al servizio mantiene il doppio vantaggio ospite che si trascina fino alla fine del set, quando un muro di Mazzon riavvicina la Centrale McDonald’s alla capolista (17-18).  La lunga rincorsa si concretizza grazie all’ace di Bellei (21-21), ma i tucani, forzando molto in battuta,  commettono 2 errori nel fionale;  Padura Diaz mura Mazzon,e porta i suoi ad un passo dalla chiusura (24-22); tempo di un timeout, e Tiberti prova a rimescoalre le carte, mettendo a terra la palla del punto numero 23, subito ribattuto dal set ball ben sfruttato da Snippe che regala alla Ceramica Scarabeo la prima frazione (23-25). Non cambia il copione ad inizio seconda frazione di gioco, con la la gara a tratti spettacolare che evidenzia un grandissimo equilibrio tra la capolista costruita per vincere la serie A2 e...

Arriva la capolista: tucani pronti ad accoglierla!
Mar10

Arriva la capolista: tucani pronti ad accoglierla!

Al San Filippo, domenica ore 18,00, big match a sole 3 giornate dal termine della Pool A. Roma, regina della stagione, arriva per difendere il primato; Brescia, dopo la grande vittoria a Santa Croce, punta al rush finale per l’accesso diretto ai play off. Capitan Tiberti, 500 presenze in serie A , premiato nel prepartita. BRESCIA- Domenica alle 18,00, in campo al San Filippo la Ceramica Scarabeo Roma, capolista della Pool A, oltre che grande protagonista nella regular season terminata al primo posto e culminata con la vittoria della Coppa Italia di A2. La formazione laziale arriva a Brescia con la certezza di giocare i prossimi play off, ma con la seria intenzione di difendere il primato della Pool A, per evitare pericolosi incroci già nei quarti della fase finale. I tucani, rinfrancati e rigenerati dalla grandissima  vittoria in trasferta a Santa Croce e alla ricerca degli ultimi punti che regalerebbero la matematica certezza di accesso diretto ai quarti dei play off, sono pronti a scendere in campo giocando il tutto per tutto, consapevoli tuttavia che il calendario riserverà una doppia chance negli ultimi 2 turni, che li vedrà contrapposti a Grottazzolina in trasferta e a Siena nell’ultimo match casalingo. Per domenica ci si  attende il pubblico delle grandi occasioni,  desideroso di godersi un grande spettacolo in termini di gioco e  pronto ad applaudire Capitan Tiberti, alla sua partita numero 500 in serie A,  che sarà premiato prima dell’inizio del match. I convocati per il match di domenica sera:Tiberti, Statuto,Cisolla , Mazzon, Margutti, Sorlini, Esposito, Codarin, Riccardi, Bellei, Fusco, Tasholli, Sommavilla e Bergoli. Come sempre avviene in occasione degli incontri casalinghi, diverse sono le iniziative proposte dalla società, a cominciare dall’Operazione Simpatia in collaborazione con l’Agenzia Don Tedoldi CFP Lumezzane:  l’area Hospitality a bordo campo, già curata dagli studenti della scuola che  per l’occasione gestiranno anche il buffet, sarà ingrandita per fare spazio, oltre agli sponsor Atlantide, anche genitori, ragazzi e insegnanti dell’Istituto tutti ospiti sulle tribune del San Filippo. “Una maglia per tutti” prevede che siano messe in vendita in biglietteria le divise ufficiali della squadra realizzate da Promoone a 35 euro invece che a 40,  Solo questa domenica sarà possibile ordinarle e pagarle in cassa, scegliendo il nome del giocatore e la taglia. Le maglie potranno essere ritirate in occasione della prima partita dei play off (1 o 8 Aprile) oppure successivamente nella sede di Caionvico. Per il progetto Cuore Atlantide, presente all’ingresso del Palasport con uova di Pasqua e colombe, l’associazione Bimbo chiama Bimbo. La Onlus bresciana è nata oltre 15 anni fa per dare risposte efficaci ai bisogni del mondo dell’infanzia portando avanti progetti concreti e...