La corazzata Taranto non fa sconti: Brescia sconfitta 3-0 alla prima
Ott18

La corazzata Taranto non fa sconti: Brescia sconfitta 3-0 alla prima

La Gruppo Consoli Centrale del Latte McDonald’s Brescia lotta nel primo e soprattutto nel terzo set arrivando anche al set point, ma cede alla grande favorita per la promozione. Cisolla taglia il traguardo dei 5000 punti in carriera. Domenica 25 al San Filippo l’esordio in casa contro Lagonegro alle 17 E’ amara la prima partita della stagione in Serie A2 per l’Atlantide Pallavolo Brescia che esce sconfitta dal campo della Prisma Taranto, accreditata come la principale favorita alla promozione in Superlega. La squadra di Zambonardi lotta con orgoglio nel primo e nel terzo set sprecando anche due set point. I tre punti vanno a Taranto che dimostra tutto il suo valore. Lo starting six di coach Di Pinto vede schierati al PalaMazzone capitan Coscione in cabina di regia incrociato a Padura Diaz, Parodi e Fiore schiacciatori, Presta ed Alletti centrali con Goi libero. La Consoli Centrale del Latte McDonald’s Brescia risponde con capitan Tiberti al palleggio incrociato con Bisi, Cisolla e Galliani in banda, Candeli ed Esposito al centro con Franzoni libero. Il settimo campionato di Serie A2 per Brescia inizia con un muro firmato da Esposito che con i suoi 4 punti risulterà tra i migliori dei suoi nel primo parziale. Taranto guidata dall’esperto Coscione firma velocemente il primo allungo (11-5) con grande pressione in battuta (due ace) e a muro (3 block vincenti). Brescia con Cisolla (4 punti per lui nel set) accorcia portandosi in scia a meno tre punti fino al 17-14. Taranto vola via sul 20-15, ma Brescia non molla: Candeli mette a terra lo spettacolre muro che vale il meno due (20-18) e costringe Di Pinto a chiamare il time out. Fiore, Alletti e Parodi portano la Prisma sul 24-21. Dopo il primo set point annullato da Esposito con un buon pallonetto, Padura Diaz mette a terra il suo quinto punto personale per il 25-22. La grinta di Brescia del finale del primo parziale non si vede all’inizio del secondo quando sullo slancio Taranto va subito sul 10-5 e poi velocemente sul 16-8. Galliani bersagliato dalle battute pugliesi paga dazio anche in attacco con percentuali molto basse. Non bastano la buona vena di Bisi e Cisolla per rimettere sui binari il set anche perché i 6 errori in battuta per i bresciani sono troppi e il muro tarantino continua a fare male. Padura Diaz e Fiore sono i terminali offensivi che portano i padroni di casa all’eloquente 25-17. Nel terzo set l’orgoglio bresciano iniziale è un fuoco di paglia perché dopo il 5-3 a proprio favore i ragazzi di Zambonardi cedono di fronte alle battute di Padura Diaz che firma un parziale di 7-0...

Brescia, vola con noi!
Ott13

Brescia, vola con noi!

Martedì 13 alle 17 (in barba a qualsiasi scaramanzia …) Atlantide Pallavolo è stata ospite del Sindaco Del Bono nello splendido salone Vanvitelliano di Palazzo Loggia per la presentazione alla città della squadra  Gruppo Consoli Centrale del latte McDonald’s Brescia, che dal 18 ottobre affronterà per la settima volta consecutiva il campionato nazionale di volley di serie A2 . Al tavolo dei relatori si sono alternati il Presidente Giovanni Ieraci, coach Roberto Zambonardi e capitan Tiberti, mentre nelle prime file della sala c’erano il sindaco del Bono, il consigliere Benzoni, l’assessore Capra, Diego Peli della Provincia e Aldo Rebecchi, oltre a Tiziana Gaglione per Fipav Brescia. C’erano gli atleti, lo staff e i dirigenti bianco blu, assieme ai Title sponsor Gruppo Consoli e Centrale del Latte, rappresentata dall’amico e sostenitore della prima ora Franco Dusina. Al microfono del direttore Marketing & Comunicazione Claudio Chiari, tutti i relatori hanno espresso la volontà di ripartire anche attraverso lo sport, veicolo di valori positivi e movimento molto ben radicato nella nostra città. Il presidente Ieraci ha ringraziato prima di tutto gli sponsor, sottolineando come la conferma di partnership storiche come quella con Centrale del Latte e con il colosso dell’energia A2A, azienda partecipata dal Comune, sono la fotografia di una società sportiva molto legata al territorio che vuole continuare a portare Brescia in alto, nell’Olimpo del volley nazionale. Il presidente ha dato il benvenuto a tutti i nuovi sostenitori e ha augurato agli atleti di poter affrontare una stagione coraggiosa, all’altezza del valore che esprimono con l’impegno e la fatica quotidiani. Sono state svelate le nuove divise che hanno una dedica speciale alla Leonessa: una ‘Vittoria Alata’ splendidamente stilizzata dall’agenzia creativa La Pleiade che ricorda il ritorno della statua in città (previsto per il prossimo novembre) e ispira il claim di questa stagione: “Brescia, vola con noi”.                 Si tratta di un’esortazione e di un auspicio che vengono dal mondo del volley e si rivolgono a tifosi e sostenitori a vario titolo, affinché la stagione che partirà il 18 ottobre  – la settima in serie A – assicuri una marcia in più alla ripresa della città. Il sindaco Del Bono, nel ricevere la maglia  a lui dedicata, ha commentato così: “Brescia ha affrontato un momento duro in questo 2020, ma ha già vinto: la vittoria è il momento di arrivo di un percorso che passa anche attraverso tante sconfitte che formano, se si sa imparare. Trasmettere alla città la passione che si vede in questa squadra e fare un lavoro educativo verso i giovani del territorio è la vittoria che auguro io ad Atlantide, società cui...

Tucani a Reggio Emilia per il penultimo test match pre-campionato
Ott09
A Cisano il secondo derby pre-campionato è ancora di Bergamo
Ott08

A Cisano il secondo derby pre-campionato è ancora di Bergamo

Nella nuova casa di Agnelli Tipiesse Bergamo, la Consoli Centrale McDonald’s non riesce a pareggiare i conti delle amichevoli, ma la squadra ha girato meglio rispetto alla settimana scorsa e ha rivelato le grandi potenzialità del comparto giovane, protagonista di un’ottima prova corale e guidata per tre set da Andrea Cogliati. Finisce 3-1 con un quinto set ai 15 . Comunque soddisfatto il tecnico bianco blu: “Piccoli miglioramenti in tutti i fondamentali”. Prossimo appuntamento della pre-season, venerdì 9 a Reggio Emilia. I padroni di casa partono con Finoli e Santangelo, Terpin e Pierotti a banda, Cargioli e Signorelli al centro e con D’Amico libero. Il sestetto bresciano ritrova Candeli al centro e parte con grande attenzione sul campo di Cisano: Agnelli Tipiesse ha nel muro l’arma in più (14 a 5 la conta finale), ma Tiberti e compagni non restano a guardare: il primo set procede punto a punto sino al 20- 18, poi Terpin, ben smarcato dal suo regista, strappa il break decisivo e permette ai suoi di chiudere 25-21. Bergamo spinge sull’acceleratore e va 9-4, ancora grazie al muro e alle botte di Santangelo da posto due. I Tucani devono rincorrere e lo fanno con caparbietà: Cisolla aggiusta qualche pallone e, con Bisi e Galliani più incisivi, lo strappo si ricuce sul 14-13. La lotta si riaccende con scambi intensi, Ciso è bravo ad approfittare delle rare imprecisioni avversarie ed è parità a 22. Brescia ribalta il risultato e chiude la contesa con Esposito (27-29). Bene l’inserimento di Bergoli nel terzo set, pericoloso dai nove metri e impavido in prima linea, con Cogliati a dirigere le danze. I tucani guadagnano un break con Candeli, innescato con precisione (10-11); Graziosi dà spazio a Umek in posto due e Zambonardi a Tasholli per far rifiatare l’ottimo Bisi. Terpin rilancia i suoi che sorpassano e tengono la testa avanti (20-18); nel finale arrivano in campo anche Orlando e Tonoli. Il set è dei padroni di casa, ma la battaglia è avvincente (25-21). Bergoli trascina l’attacco, ben servito da Cogliati, molto insidioso con il servizio float e i Tucani si allontanano 1-5. Il regista bresciano può far scaricare le braccia di tutte le sue bocche da fuoco; Tonoli (su Galliani), Orlando (dentro per Candeli) e Tasholli si prendono la scena davanti, mentre Crosatti e Bergoli difendono con determinazione (8-10). Il turno al servizio di Finoli riporta sopra i suoi, ma la disputa è accesa e piacevole: si chiude 25-22 e 3-1 per i padroni di casa, ma la qualità del gioco di Brescia è in costante crescita. C’è tempo per un quinto set che vola via 15-8 e rimanda al prossimo...

Conad più concreta: è suo il Trofeo Città di Lumezzane
Ott03

Conad più concreta: è suo il Trofeo Città di Lumezzane

Il terzo trofeo Città di Lumezzane è di Conad Reggio Emilia che sbaglia meno in attacco, è più efficace in fase di ricostruzione e vince con un tondo 0-3. Spazio per un quarto set che lascia campo ai giovani. Premiano il presidente di Atlantide Gianni Ieraci e Valerio Campadelli di Sferc, promotore dell’evento. Capitan Tiberti “Peccato, ci siamo persi dopo il primo set, dobbiamo essere più reattivi” Coach Mastrangelo rinuncia e Ristic e Bellei e sceglie Pinelli incrociato a Suraci, con Loglisci e Ippolito in banda, Scopelliti e Mattei al centro e Morgese libero.  Per Zambonardi ci sono in campo Tiberti e Bisi, Galliani e Cisolla laterali con Esposito e Orlando al centro (Candeli è tenuto a riposo per un affaticamento muscolare). Brescia va avanti nel primo parziale trascinata da Esposito e Galliani e arriva al 18-12, ma Reggio Emilia non arretra e sfrutta l’ottima vena di Mattei e Loglisci per recuperare, approfittando anche della minore incisività a muro dei Tucani (1 solo block a 3). La rimonta si completa e regala il parziale agli ospiti ai vantaggi, dando loro anche l’inerzia per il break in avvio di secondo set. Quando la ricezione funziona bene, Tiberti non ha problemi a mandare a punti i suoi, ma anche Pinelli riesce a innescare Ippolito e Scopelliti e si viaggia testa a testa (17-19). L’ace di Gallo vale il meno uno, ma il muro ospite ha preso le misure a Bisi e la Conad va sul 2-0. Mastrangelo butta in mischia Maiocchi per Ippolito e il giovane attaccante si fa subito sentire per il 3-3. La pipe di Galliani tiene i Tucani in scia, ma gli ospiti appaiano più aggressivi in fase di attacco e sono molto concreti nella fase muro-difesa. L’ace di Loglisci strappa il primo break importante (13-16), poi il block di Maiocchi e la pipe poderosa della banda emiliana – che piazza anche un secondo ace – trascinano gli ospiti 13-20. Il finale è scritto e  dice che è la Conad Reggio Emilia a meritarsi la targa consegnata da Valerio Campadelli, CEO di Sferc. Spazio per un quarto set che dà spazio a Cogliati e Tasholli, Bergoli e Tonoli con Esposito e Orlando al centro e Crosatti libero. Mastrangelo inserisce Catellani in regia, Pavesi per Scopelliti a banda e Cagni libero. Il gioco è persino più vivace, con scambi combattuti e una buona carica del sestetto giovane di Atlantide. Si viaggia in parità fino al 19, poi la Conad accelera e chiude anche il quarto parziale.Coach Zambonardi è ottimista: “Reggio Emilia si è dimostrata più organizzata e con ottimi battitori al salto, ma noi stiamo crescendo, nonostante le sbavature che ci sono costate i finali di set” Per Simone Tiberti c’è più...

Terzo trofeo città di Lumezzane
Ott03

Terzo trofeo città di Lumezzane

Sabato 3 ottobre si gioca il 3^ Trofeo Città di Lumezzane promosso da Sferc Srl con il patrocinio di Comune e Fipav Lombardia  In campo ci saranno i Tucani e il Volley Tricolore Reggio Emilia  La partita è a porte chiuse, ma potrete seguire la diretta streaming sulla nostra pagina Facebook dalle 17! https://www.facebook.com/AtlantidePallavolo  powered by Swish Live app iOS : apple.co/2jkvNvT Android : bit.ly/2KtQeWE Watch all hightlights on our website: bit.ly/2WAki60  ...