Pool A: ecco le date ufficiali della seconda fase della stagione!
Gen26

Pool A: ecco le date ufficiali della seconda fase della stagione!

La Lega Volley ha ufficializzato giorni e orari della partite di andata e ritorno della Pool A.  Per la Centrale del Latte McDonald’s un solo posticipo casalingo, da domenica 18 a lunedì 19 febbraio, ore 20.30. Variazioni anche nei match fuori casa:   1 giornata domenica 4 febbraio ore 18,00 Centrale McDonald’s Brescia – Kemas Lamipel Santacroce 2 giornata sabato 10 febbraio ore 20,30 Ceramica Scarabeo Roma – Centrale McDonald’s Brescia 3 giornata lunedi 19 febbraio ore 20,30 Centrale McDonald’s Brescia – Videx Grottazzolina 4 giornata domenica 25 febbraio ore 19,30 Emma Villas Siena – Centrale McDonald’s Brescia 5 giornata domenica 4 marzo ore 18,00 Kemas Lamipel Santacroce – Centrale McDonald’s Brescia 6 giornata domenica 11 marzo ore 18,00 Centrale McDonald’s Brescia – Ceramica Scarabeo Roma 7 giornata domenica 18 marzo ore 16,00 Videx Grottazzolina – Centrale McDonald’s Brescia   8 giornata prevista per domenica 25 marzo Si giochera’ in contemporanea su tutti i campi della pool a con data ed orario ancora da stabilire dalla Lega...

La Pool A parte dal San Filippo: ecco calendario e classifica
Gen22

La Pool A parte dal San Filippo: ecco calendario e classifica

Ufficiali le composizioni delle Pool e delle classifiche iniziali dalle quali prende il via la seconda parte della stagione di volley di serie A2! Centrale del Latte McDonald’s affronta le quattro avversarie provenienti dal girone bianco in gare di andata e ritorno. Per ora il calendario ufficiale fissa gli incontri la domenica alle 18, ma qualche modifica in corso d’opera è possibile. Ecco le date: 4 febbraio: Centrale del Latte McDonald’s  – Kemas Lamipel Santa Croce           (ritorno 4 marzo) 11 febbraio Ceramica Scarabeo GCF Roma – Centrale del Latte McDonald’s       (ritorno 11 marzo) 18 febbraio: Centrale del Latte McDonald’s  – Videx Grottazzolina                         (ritorno 18 marzo)  25 febbraio: Emma Villas Siena – Centrale del Latte McDonald’s                           (ritorno 25 marzo)   Obiettivo della formula è non ripetere le gare già giocate nella prima fase, ma arrivare ad avere un ranking che ne contempli i risultati. Ecco dunque la classifica di partenza della Pool A, stilata in base ai punti raccolti da ciascuna squadra negli scontri diretti con le formazioni provenienti dallo stesso girone.   Classifica Pool A 1.Ceramica Scarabeo GCF Roma                            13 2.Caloni Agnelli Bergamo                                         12 (Q. set) 3.Kemas Lamipel Santa Croce                                12 (Q. set) 4.Maury’s Italiana Assicurazioni Tuscania       11 5.Emma Villas Siena                                                  7 (Q. set) 6.Centrale del Latte McDonald’s Brescia           7 (Q. set) 7.Monini Spoleto                                                         6 8.Videx Grottazzolina                                               4 Al termine della Pool A, le prime sei squadre accedono ai play off promozione, mentre la settima e l’ottava si scontrano con le prime due della Pool B per conquistare gli ultimi due posti nella griglia delle otto  che proveranno il salto verso la Superlega.   Classifica Fase Pool A   Calendario partite Fase Pool A  ...

Centrale McDonald’s, in campo con i giovani: una sconfitta che regala esperienza!
Gen20

Centrale McDonald’s, in campo con i giovani: una sconfitta che regala esperienza!

Zambonardi opta per far rifiatare i protagonisti della grande cavalcata che ha regalato la salvezza ed apre i sogni a nuovi traguardi. In campo contro Ortona ci vanno i giovani che giocano e si godono la loro serata di gloria, che va ad arricchire il bagaglio d’esperienza. Ortona ne approfitta e vince 3-0. CENTRALE McDONALD’S BRESCIA – SIECO SERVICE ORTONA 0 – 3 (22-25, 23-25, 18-25 ) BRESCIA – Aria di festa al Sanfilippo per il grande traguardo raggiunto dalla Centrale McDonald’s Brescia. La matematica salvezza in serie A2, obbiettivo primario della stagione, è il risultato del buon lavoro partito dall’estate e proseguito grazie all’amalgama creatasi nella prima parte della stagione. A Brescia si presenta Ortona per una partita che dal punto di vista della classifica ha poco da dire per entrambe le squadre. Zambonardi opta quindi, nell’ultima di ritorno della regular season, per una formazione molto giovane per far rifiatare i big: al palleggio Statuto incrociato a Tasholli, Margutti e Sorlini in banda, Riccardi e Codarin centrali, Fusco libero. Ortona risponde con Sitti al palleggio incrociato a Ogurcak sulla diagonale principale, Zanini e Menicali centrali, Ottaviani e l’ex Tartaglione in banda con Provvisiero libero. Match subito di marca biancorossa: gli ospiti, in formazione quasi al completo, fanno prevalere la loro esperienza ed è subito 6-0. Il primo punto dei giovani biancoblu arriva grazie all’attacco di Sorlini. La squadra di Coach Lanci mantiene per buona parte del set un vantaggio di 3 punti, mentre Zambonardi butta nella mischia anche il secondo libero Sommavilla. I giovani tucani accorciano sul 12-14. Quando tuttavia Brescia ha finalmente accantonano l’emozione da esordio, Ortona spinge sull’acceleratore. Il primo set è a favore degli abruzzesi 25-22. Secondo set con Brescia nettamente più disinvolta. Codarin risponde alle chiamate a muro e non disdegna di chiudere quando chiamato in causa. Punto su punto, i tucani sostengono il confronto quando, sul 6 pari , alcune incertezze  lanciano la fuga dell’ex Tartaglione e dei suoi compagni (12 – 7 Ortona). L’importante e preziosa esperienza viene onorata dai ragazzi dell’Atlantide ( 3 su 6 in campo provenienti dal settore giovanile), grazie ad una gara giocata senza arrendersi mai, tanto che i biancoblu riescono ad accorciare sul 17-19. Sorlini e Margutti suonano la carica e Brescia si porta sotto di un punto 23-24, ma sul più bello è ancora Ortona a spuntarla 25-23. Nel terzo set Brescia si prende anche la soddisfazione di condurre con il parziale di 11-8, accorciato da Ortona sul turno battuta di Zanini (11 pari). Gli ospiti riprendono in mano il match, si portano sul 21-15, e chiudono 25-18. Mvp del match la banda bresciana Pietro Margutti....

Sabato sera al San Filippo arriva Ortona, occasione per scoprire le novità per la Poule A!
Gen19

Sabato sera al San Filippo arriva Ortona, occasione per scoprire le novità per la Poule A!

Nell’ultima giornata di Regular Season, i tucani ospitano Ortona: in palio c’è solo il piazzamento finale, già confermato tra le prime quattro del girone blu. La serata sarà l’occasione per scoprire le promozioni per i tifosi in vista della Poule A, al via il 4 febbraio. BRESCIA- Sabato sera, 20 gennaio ore 20,30 si chiude la Regular  Season con l’ultima giornata che vedrà la Centrale McDonald’s, matematicamente già nelle prime quattro del girone da una settimana,  in campo  al San Filippo contro Ortona. Brescia è pronta a festeggiare con i tifosi il prestigioso traguardo  raggiunto e si prepara a vivere al meglio il prosieguo del cammino nella Poule Promozione in cui incontrerà Roma, Santa Croce, Siena e Grottazzolina in gare di andata a ritorno.  Ciascuna squadra porta in dote i punti in classifica conseguiti negli scontri diretti con le avversarie del proprio girone, pure ammesse alla seconda fase.  Brescia parte da 7 punti , che diventerebbero 10 se fosse Gioia del Colle, anziché Spoleto, l’ultima promossa . Il secondo step del campionato di serie A2 inizierà, per i ragazzi di Zambonardi, con un match casalingo domenica 4 febbraio: l’avversaria  sarà individuata solo dopo l’ultima giornata di Regular (gli accoppiamenti dipendono dai piazzamenti finali).  Le squadre che si classificheranno dal 1° al 6° posto della Pool A, che termina il 25 marzo, accederanno ai Play Off Promozione,  la 7a e 8a della Pool A sfideranno invece la 1a e la 2a della Pool B, andando a giocarsi un vero e proprio spareggio dal quale usciranno le ultime due contendenti alla promozione in SuperLega.  Le due sconfitte da questo ottavo di play off, terminano invece la stagione. Da quel punto in poi, a dare i brividi sarà un  tabellone ad eliminazione diretta, con le 8 protagoniste pronte  a giocarsi il tutto per tutto dai quarti alla finalissima, che decreterà la squadra con diritto di accesso in SuperLega. Prima di guardare avanti, tuttavia, c’è ancora da giocare il match di sabato sera contro Ortona, che, seppur con un approccio rilassato, servirà per continuare a macinare gioco e  per consolidare morale e gruppo, oltre che per dare spazio a chi ha giocato meno nella prima fase della stagione. Per il pubblico che ha sostenuto la truppa capitanata da Tiberti, tante iniziative che la società ha messo a punto in vista  della parte più importante del campionato. All’ingresso del SanFilippo il pubblico riceverà il match program, che  già convalidava l’iniziativa “Porta un amico Gratis”  per la partita successiva, e che da sabato avrà un valore maggiore: acquistando un biglietto  solo, si potrà portare un ospite gratis a tutte le 4 partite della pool A. Basterà...

Derby a Bergamo, ma Brescia festeggia la Pool promozione!
Gen14

Derby a Bergamo, ma Brescia festeggia la Pool promozione!

La squadra di Zambonardi, con la matematica certezza della quarta posizione ottenuta dopo la sconfitta di Gioia del Colle nell’anticipo di sabato, scende in campo per raccogliere punti che peseranno nella classifica della Pool promozione, ma non trova la sua miglior serata. Il servizio poco efficace e il muro-difesa messo in difficoltà da una Caloni Agnelli che non concede niente davanti al suo pubblico, costano ai tucani un secco 3-0. CALONI AGNELLI BERGAMO – CENTRALE McDONALD’S BRESCIA 3 – 0  (25-21; 25-13; 25-16) Bergamo– Una brutta serata per Centrale del Latte McDonald’s Brescia, che paga i tanti errori in battuta del primo set (7 sui 13 totali) e cede ad un’ Olimpia impeccabile, che chiude il derby con un meritato 3-0. Salvezza e Pool promozione sono comunque da festeggiare in casa Atlantide. Graziosi schiera Jovanovic palleggiatore e Hoogendoorn opposto, Valsecchi al centro con Cargioli, Pierotti e Dolfo in posto 4, Innocenti e Franzoni ad alternarsi nel ruolo di libero. Zambonardi risponde  con Tiberti e Bellei, Mazzon e Cisolla laterali, Codarin e Esposito al centro; Fusco  è il libero. Avvio in grande equilibrio con check (in/out) e contro check (tocco a muro) che assegna il 5-7 a Brescia su attacco di Bellei. Un triplo Hoogendoorn (due attacchi e un muro) e Olimpia sorpassa (12-10); Esposito con un block riporta la parità e una azione interminabile con due grandi recuperi di Tiberti suggella il 15-16 per i tucani. Un paio di indecisioni bianco blu ed è tutto da rifare: Bergamo va sul 20-17, ma non è finita..E’ ancora il capitano a risolvere una situazione scomoda e rilanciare i suoi (20-20). Cargioli  in primo tempo e Pierotti con un ace, aiutati da un’invasione di Brescia, conquistano il set point (24-20). Chiude Dolfo 25-21. Partenza a razzo per i padroni di casa (5-1 e 9-3): i tucani non sono incisivi in battuta e faticano a contenere l’attacco orobico. Valsecchi mette due ace e si arriva 17-8; risponde Codarin, che si riattiva al servizio dopo un bel muro (17-10). Altra battuta sulla riga, stavolta per Pierotti (MVP del match); chiude il neo entrato Albergati da seconda linea (25-13). Bergamo allunga dopo il 5 pari e arriva la prima interruzione chiesta da Zambonardi: Hoogendoorn non perdona in prima linea, ma è tutta la squadra orobica a girare stasera agli ordini di Jovanovic. Cargioli mura Cisolla (20-13) ed è tutto in discesa. Finisce 25-16 e 3-0 per la Caloni Agnelli. Con questa giornata si definisce anche la classifica iniziale della Pool A: Brescia parte con 7 punti che aumenterebbero di tre, nel caso in cui Gioia del Colle guadagnasse la Pool A al posto di Spoleto nell’ultima giornata. Coach...

A Bergamo si fa sul serio: è derby tra prime della classe!
Gen12

A Bergamo si fa sul serio: è derby tra prime della classe!

Penultima giornata di Regular Season, con i tucani alla ricerca del punto decisivo per entrare nelle prime quattro, salvarsi matematicamente e volare nella Pool Promozione. Bergamo, già sicura della Poula A, cerca  gli stessi preziosi punti dello scontro diretto che sono il bottino con cui ciascuna squadra accederà alla seconda fase del campionato. Coach Zambonardi: “Prossimi ad ottenere un traguardo che a inizio stagione era un sogno: non fermiamoci proprio ora”! BRESCIA- E’ un derby d’alta quota e carico di emozioni, quello che andrà in scena domenica prossima alle 18 al Palasport di Bergamo. La Centrale McDonald’s, che arriva da otto vittorie su nove match nel girone di ritorno della Regular Season,  cerca in terra orobica il punto decisivo che permetterebbe  a Tiberti e compagni  di cogliere i primi due obbiettivi stagionali: quello principale, ovvero la permanenza in serie A2, e l’accesso alla pool promozione (Poule A), che, nella seconda parte di campionato, accoglie le prime quattro formazioni del girone blu e le quattro migliori del girone bianco pronte ad affrontarsi dal 4 febbraio in match di andata e ritorno, partendo  però da una classifica che per ciascun team si baserà sui punti raccolti negli scontri con le tre squadre del proprio girone di provenienza, durante la prima fase della stagione. Il match di Bergamo, facendo i debiti scongiuri perché la matematica richiede ancora un punto per confermare i tucani nella top 4, diventa ancor più importante, se si osa pensare di affrontare la Poule A insieme ad Olimpia Caloni Agnelli. Dall’altra parte della rete ci sono ovviamente le stesse motivazioni rispetto ai punti da mettere in cassaforte negli scontri diretti con potenziali avversarie future e c’è anche la voglia di suggellare il primato in classifica, raggiunto dagli uomini di Graziosi con lo stesso numero di vittorie della squadra bresciana (otto su nove gare del girone di ritorno). Bergamo è in vetta da quando Tuscania ha ceduto punti contro la Centrale e contro Gioia del Colle, altra pretendente di spicco, assieme a Spoleto, in quest’infuocato ultimo sprint invernale. Il derby d’andata era stato difficile ed esaltante, con un tie break  preteso dai padroni di casa, sotto di due set, e in cui a prevalere furono i bergamaschi, che con Hoogendoorn a fine gara ammisero di avere faticato ben più del previsto.  Nutrito il gruppo di tifosi biancoblu che seguirà la squadra in trasferta e avrà il compito arduo di mettere in difficoltà i padroni di casa su un campo difficile dove i supporter bergamaschi, sono l’arma in più. Centrale McDonald’s si presenta all’appuntamento al gran completo, dopo una settimana in cui si era temuto il forfait del palleggiatore e faro della squadra...