Centrale del latte McDonald’s: Lagonegro nel mirino!

La partita al San Filippo di domenica (fischio di inizio ore 16) potrebbe segnare la svolta per l’Atlantide, qualora i tucani si aggiudicassero il bottino pieno e Gioia del Colle fosse sconfitta in casa da Tuscania. Nessun passo falso ammissibile per centrare l’obiettivo Poule A.


Brescia – L’entusiasmo è alle stelle dopo la vittoria contro Tuscania, squadra che ha guidato la classifica fino alla scorsa giornata, ma, per coronare questa prima parte di stagione, gli atleti bianco blu sanno che ci sono ancora tre partite da giocare con la massima intensità e concentrazione. La prima è quella che domenica alle 16 porterà sul taraflex di via Bazoli la Geosat Geovertical Lagonegro, formazione dell’ex Fabi che milita in bassa classifica, ma che, a ranghi completi, sa essere ostica ed è più che mai motivata dall’obiettivo di evitare la poule C (e il rischio play out), per il quale oggi è ancora in piena corsa, a dispetto delle problematiche fisiche dei suoi giocatori (l’opposto Milushev è rientrato nel match contro Bolzano). In caso di vittoria da tre punti per Brescia e di sconfitta di Gioia del Colle, che riceve Tuscania alle 19.30, la matematica darebbe alla Centrale McDonald’s la certezza del quarto posto, che significa salvezza e accesso alla Poule A nella seconda fase del campionato.

Roberto Zambonardi è cauto: “Lagonegro attraversa un periodo non positivo, ma, se Falabella dovesse recuperare  tutti gli atleti, avremmo di fronte una squadra forte che all’andata ci ha messo in difficoltà: allora siamo riusciti a ribaltare una situazione difficile, vincendo al tie break. Domenica mi aspetto che i ragazzi non abbassino mai la guardia, perché siamo a un passo dal traguardo”.
Geosat Geovertical, rispetto all’andata, ha cambiato alcune pedine: via i martelli De Paola e Hodges per l’arrivo di Holt e Roberti in attacco e di Sardanelli libero. Ultimo turno con vittoria contro Bolzano e starting six che vedeva Leone in regia incrociato a Milushev, Fabi e Copelli al centro, con Maiorana e Holt di banda e Fortunato libero, presto rilevato dal nuovo acquisto Sardanelli.
Per il progetto Cuore Atlantide, sono due le associazioni ospiti: La Zebra Onlus (www.lazebraonlus.org), che raccoglie fondi per fornire all’ospedale Pediatrico di Brescia un’apparecchiatura di Risonanza Magnetica dedicata ai piccoli pazienti, previa costruzione della struttura idonea ad accoglierla, e A.mici per la vita, che invece dà riparo, cura e assistenza a cuccioli di gatto.

Cancelli aperti al palazzetto dalle ore 14. Arbitri: Vincenzo Carcione e Massimo Piubelli; addetto video check: Luca Biasin.

Biglietti in prevendita su www.bookingshow.it; casse aperte dalle 14 di domenica 7 gennaio (intero 6 euro, ridotto 5). Attive le promozioni “Scopri Atlantide” per gruppi di studenti e società sportive (100 under 18 e accompagnatori gratis, genitori ridotto) e “Porta un amico”: mostrando il match program distribuito al palazzetto, ingresso per due persone al costo di un solo biglietto per la partita successivo (Ortona, 20 gennaio, ore 20.30).