Al PalaParini la Centrale parte in sordina, ma chiude col botto!
Ott14

Al PalaParini la Centrale parte in sordina, ma chiude col botto!

I padroni di casa iniziano con più incisività, ma con pazienza e lucidità la Centrale si ritrova e si compatta dalla metà del secondo set, perfeziona servizio e difesa e confeziona una vittoria di gruppo entusiasmante. Prossima avversaria Pag Taviano nell’anticipo di sabato 21 al San Filippo, ore 20.30. POOL LIBERTAS CANTU’ – CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA 1-3 (25-23, 22-25,16-25; 13-25) CANTU’ – Partita in crescendo per la Centrale McDonald’s, che si trova ad inseguire dopo un avvio molto deciso dei padroni di casa, sia nel primo che nel secondo parziale. Ritrovato il servizio e assestata la difesa, i tucani si prendono la responsabilità del match, scardinano i meccanismi difensivi di Cantù e si portano a casa i tre punti in palio, violando per la prima volta il PalaParini. Cominetti si affida a Piazza incrociato a Caio, Ricardo e Cominetti in banda, Monguzzi e Robbiati al centro con Butti libero. Zambonardi sceglie Tiberti e Bellei sulla diagonale principale, inserisce Margutti in banda con Cisolla e Codarin al centro con Esposito; Fusco libero. Avvio contratto per i tucani che subiscono il servizio canturino, vanno sotto 1-5 e devono recuperare con i muri di Codarin prima (5-6) e di Esposito poi (15-16); Caio accelera con due bordate (17-19) e Robbiati blocca Esposito per il 17-20. Il gap si riduce, con Tiberti che varia il gioco cercando Margutti e Cisolla in seconda linea, ma è Monguzzi a siglare dal centro il 25-23. Si riparte con più decisione: Brescia subisce un break, ma riaggancia a 7 i padroni di casa e approfitta di un paio di loro errori in attacco per sorpassare (12-11). Si viaggia in equilibrio fino al doppio ace di Bellei e all’errore di Caio che portano i tucani 21-18. Arriva il muro di capitan Tiberti su Cominetti (24-22), prima che il fallo in palleggio del nuovo entrato Groppi determini il finale 22-25. Avvio fulminante per i bianco-blu che volano 11-5 con i buoni turni di battuta di Margutti e Esposito, costringendo Cominetti al doppio cambio: dentro Baratti per Caio e Olivati per Piazza. Cisolla è lucidissimo (16-8) e il servizio torna a fare la differenza, in favore dei bresciani stavolta: Tiberti può servire i suoi centrali ed è proprio Codarin a fermare il terzo set sul 25-16. Ace e super difesa per Cisolla che trascina il gruppo 7-3; la Centrale ha trovato l’assetto con Margutti che fa molto bene anche in difesa, Bellei che trova angoli vuoti, Codarin e Esposito che stampano Caio. Ancora Cisolla sugli scudi: attacchi potenti e precisi, oltre all’ace del 17-8. Cantù si è persa e Tiberti può riportare i suoi a casa con tre punti d’oro....

Trasferta a Cantù: è subito big match!
Ott13

Trasferta a Cantù: è subito big match!

Segui l a trasferta in diretta da Caionvico! I tucani subito chiamati a rialzarsi, dopo la sconfitta casalinga contro Spoleto, per dimostrare che il processo di crescita passa anche dalle sconfitte. Si gioca sabato alle 20,30 al PalaParini di Cantù uno degli anticipi della 5^ giornata di Campionato, nel quale la Centrale McDonald’s Brescia è chiamata ad una pronta reazione dopo lo 0-3 dell’infrasettimanale contro Spoleto, dove la differenza di esperienza si è fatta sentire  in campo. I match da vincere, tuttavia, non sono quelli contro le armate costruite in estate per il salto di categoria (anche se ci si prova sempre), bensì quelli contro le squadre allineate in termini di valori di squadra. La Pool Libertas è tra questi, nonostante i soli tre punti in classifica ad oggi, che ha però maturato affrontando già Gioia del Colle, Ortona, Tuscania ed avendo avuto ragione del solo Club Italia. Due squadre alla ricerca di risposte importanti: Cantù per tornare alla vittoria, Brescia per rialzarsi, come evidenziato da coach Zambonardi alla vigilia della partita: “Partita molto difficile contro una squadra attrezzata e completa in ogni reparto ed in ogni fondamentale; noi dobbiamo fare punti e tenere alte  concentrazione ed attenzione, anche per evitare l’atteggiamento remissivo del terzo set contro Spoleto, che non mi è per niente piaciuto”. Il match si potrà seguire dalle 20,30  grazie alla diretta di Lega Volley Channel e Sportube, direttamente al Palazzetto di Caionvico, che trasmetterà la partita per i tifosi. La sintesi delle partite si potrà seguire invece in differita TV, sulle emittenti locali di seguito indicate:Teletutto canale 12 – Giovedì alle 22.15 Teletutto 2 canale 87 – Venerdì 21.10Piu Valli TV canale 73 – Mercoledì alle 21.15 e Giovedì alle 13.15 Sport Channel canale 626 – Giovedì ore 21.00VideoStarSport canale 630 – Mercoledì alle 22.30 e Venerdì alle 21.30. Su 11 incontri in serie A2 dal 2014 (compresa la finale play out dell’anno scorso), 7 vittorie di Cantù e 4 di Brescia, con il Pala Parini che si è finora rivelato un fortino inespugnabile per...

Spoleto non sbaglia: bottino pieno per la capolista
Ott12

Spoleto non sbaglia: bottino pieno per la capolista

Dopo un avvio in equilibrio e una splendida rimonta nel secondo parziale, perso di un soffio nonostante il recupero da 5-10 , la Centrale McDonald’s cede il passo alla corazzata Spoleto che dilaga nel terzo set. Spazio anche ai giovanissimi: Statuto e Tasholli,  in campo con Margutti, Cisolla, Esposito, Codarin e un grintosissimo Fusco. BRESCIA – Match combattuto fino al secondo set, quando l’esperienza e la qualità della Monini Spoleto ha prevalso sulla grande voglia di Brescia  che archivia la sconfitta , considerata un passaggio di crescita comunque importante, per quelle che saranno le sfide alla portata da vincere. Zambonardi opta per la formazione con Tiberti incrociato a Bellei, Cisolla e Mazzon in banda, Codarin e Esposito al centro, Fusco libero. La capolista Monini si presenta invece con Corvetta e Giannotti sulla diagonale principale, Zamagni e Van Berkel  centrali, Mariano e Galliani in banda e Bari libero. Il match parte in sostanziale equilibrio, con Brescia che non dimostra di essere inferiore a Corvetta e compagni, è infatti solo il  turno di battuta di Van Berkel (aces) e poi azione vincente, che permette a Spoleto di portarsi in vantaggio 17-14. Un vantaggio gestito con esperienza dalla squadra di coach Provvedi, che mette soggezione ai tucani troppo fallosi in battuta. Giannotti attacca e chiude il set a favore degli umbri (25-21). Seconda frazione con Bellei che tenta di suonare la carica per Brescia (3-1), tutto il resto della squadra biancoblu se la gioca, ma l’armata Monini è squadra quadrata e micidiale che non permette errori (3-6) con timeout chiamato da Zambonardi. Tiberti e Mazzon regalano la battuta agli avversari, che chiudono ogni varco e colpiscono con Van Berkel e Giannotti . Quando tutto sembra spegnersi, due grandi recuperi di Pasquale Fusco innescano Bellei prima e Cisolla poi (13-12 Brescia da 5-10). I tucani tengono botta punto a punto fino al 23-24, quando Zamagni chiude il set per gli ospiti (25-23). Il terzo set vede la partenza a razzo della capolista (3-0), Zambonardi chiama il tempo, ma al rientro in campo le cose sembrano non migliorare (1-7). A questo punto chiudere il match diventa solo una formalità, e la Monini Spoleto, costruita per vincere il campionato, non si smentisce (25-11) . Così coach Zambonardi: “Avversario di grandissimo valore a cui abbiamo risposto con tutto quello che potevamo ed avevamo; un solo appunto ai miei sul terzo set, quando sono scesi in campo troppo demoralizzati per come si è chiuso il secondo..Ecco vorrei che la guardia non venisse abbassata mai, ma questo è un aspetto da migliorare e fa parte del processo di crescita della squadra “. Prossimo impegno per la Centrale McDonald’s...

Turno infrasettimanale con ospite al Sanfilippo la corazzata Spoleto 
Ott10

Turno infrasettimanale con ospite al Sanfilippo la corazzata Spoleto 

A Brescia ospite la squadra di coach Provvedi in testa alla classifica con Bergamo, ma i tucani dopo aver espugnato Bolzano con risultato secco, sono pronti a giocarsela fino alla fine!     A Bolzano si doveva e si voleva vincere con un risultato importante, e così è stato : il 3-0 con il quale la Centrale McDonald’s ha espugnato il PalaResia, ha dato ulteriori convinzioni all’interno di un progetto che gradualmente prende forma . Nemmeno il tempo di godere della bella vittoria, che Fusco e compagni saranno già chiamati ad un’ulteriore e notevole prova di maturità anticipata, mercoledì sera (11 ottobre ore 20,30), quando sul taraflex del Sanfilippo, scenderà in campo la capolista Monini Spoleto, squadra costruita per vincere la cadetteria e proiettarsi nell’Olimpo della pallavolo italiana. Gli ospiti, dopo aver fatto un sol boccone di Ortona e Lagonegro (entrambe battute 3-0), hanno faticato nell’ultimo turno casalingo, dove hanno lasciato per strada un punticino contro  Gioia Del Colle, battendo in casa i pugliesi 3 set a 2. La soddisfazione in casa Brescia, che guarda al match con fiducia, è evidente nelle parole di coach Zambonardi: “Abbiamo messo fieno in cascina vincendo a Bolzano e i 6 punti in tre partite, grazie anche alla vittoria in esordio casalingo sul Club Italia, sono un bottino importante. Conosciamo l’armata Spoleto, chiedo solo ai ragazzi di giocare serenamente e di fare ciò che sanno fare” I precedenti in A2 tra le 2 squadre raccontano di una vittoria a testa, entrambe maturate 3 set a 0 ed in trasferta. Nell’ambito del progetto “Cuore Atlantide”, che prevede in ogni partita casalinga dei tucani uno spazio solidarietà dedicato alle Onlus bresciane, mercoledì ci sarà L’Alveare, che accoglierà i tifosi all’ingresso del San Filippo con il suo miele.  L’Alveare nasce nel Novembre 2014 e si occupa di dare sostegno ad esigenze sociali del territorio, creando un quadro delle situazioni di disagio e intervenendo con la raccolta e la distribuzione settimanale di generi alimentari a favore di famiglie indigenti, segnalate dai Servizi Sociali.  Cancelli aperti per il pubblico del Sanfilippo a partire dalle ore 19.00....

Centrale spietata a Bolzano: primo successo esterno!
Ott08

Centrale spietata a Bolzano: primo successo esterno!

Terza giornata che sorride ai tucani: match equilibrato in cui la Centrale riesce a essere più cinica e a tirare la volata nei primi due set, decisi dai muri di Margutti. Mercoledì si torna in campo al San Filippo per la sfida con Spoleto. MOSCA BRUNO BOLZANO – CENTRALE MCDONALD’S BRESCIA 0-3 (22-25, 23-25, 21-25) BOLZANO – Una partita tirata soprattutto nei  primi due parziali, vinti con tanta attenzione in difesa e molta determinazione in attacco. Nel terzo set l’equilibrio si spezza prima – anche grazie ad un super Cisolla – e per la Centrale McDonald’s arrivano tre punti preziosi in vista del prosieguo del campionato e del prossimo match contro Spoleto. Zambonardi sceglie Tiberti incrociato a Bellei, Cisolla e Margutti in banda, Codarin e Esposito al centro, Fusco libero. Sul campo di casa coach Burattini schiera Quartarone in regia opposto a Boswinkel, Galabinov e  Zappoli di banda, Paoli al centro con Bleggi e il libero Thei. Avvio in equilibrio sino al 18 pari, poi Codarin sbarra la strada all’attacco di casa e segna la svolta che facilita il break per Brescia (18-21). Margutti conquista, ancora con un muro, il primo set ball e la Centrale chiude al secondo tentativo 25-22. Mosca Bruno accusa il colpo e va sotto 0-5, con Burattini che prova la carta Ingrosso per Galabinov e lancia i suoi verso il recupero: il video check gira il risultato in favore di Brescia per il 13 pari. Punto a punto fino allo scatto dei padroni di casa che approfittano di un momento di incertezza dei tucani e si portano 19-17, ma la Centrale risponde con un break di 3-0 e con un super Margutti che stampa Boswinkel e regala il 25-23 e il 2-0 ad Atlantide. Tiberti serve al meglio le sue bocche di fuoco e una difesa attenta e agguerrita mantiene costante il vantaggio di Centrale McDonald’s nel terzo parziale (12-15). Bolzano aggancia, Mazzon prende il posto di Margutti e con un buon turno al servizio riporta sopra i suoi (17-19). Codarin conquista il primo match ball con una botta dal centro, Esposito lo imita con un altro missile da posto 3, fermando il punteggio sul  25-21 e blindando  tre punti d’oro per i bresciani. Coach Zambonardi: “Una partita equilibrata, ma dalla nostra stasera ci sono stati sia il buon lavoro di tutta la squadra, sia un Cisolla stratosferico”. I tucani saranno nuovamente in campo al San Filippo mercoledì 11 alle 20.30 per la sfida infrasettimanale alla Monini Spoleto. Abbonamenti ancora sottoscrivibili in cassa e on line sul nostro sito e tramite booking show. Tabellino CENTRALE DEL LATTE McDONALD’S: Tiberti, Bellei 18, Cisolla 16, Margutti...

Nasce Cuore Atlantide, progetto a sostegno delle Onlus bresciane
Ott06

Nasce Cuore Atlantide, progetto a sostegno delle Onlus bresciane

Presentato venerdì alle 19 nella sede di Sicuram – Job 81 a Concesio, il progetto solidale Cuore Atlantide: la Centrale del Latte  McDonald’s apre le porte del San Filippo alle associazioni non lucrative del territorio bresciano che potranno sfruttare ad ogni match casalingo uno spazio loro dedicato, per farsi conoscere al pubblico del volley di serie A  La conferenza stampa di presentazione del progetto solidale Cuore Atlantide si è svolta venerdì sera nella sede dello sponsor SicurAm Service srl di Concesio, società di consulenza e punto di riferimento da oltre trent’anni delle imprese che necessitano di supporto e servizi integrati per la sicurezza in termini di ambiente, formazione, sorveglianza sanitaria e adeguamento e certificazione di macchine e impianti, in applicazione del decreto legislativo 81/08. Alla presentazione, oltre a coach Zambonardi e al vice presidente Bonisoli, in sala con alcuni atleti della squadra di A2, c’erano Diego Peli, ex sindaco di Concesio e consigliere in Provincia con delega ai rapporti con la città di Brescia e gli esponenti delle 18 associazioni sinora coinvolte, che si sono brevemente presentati. Atlantide ne aveva già incontrate alcune sul proprio cammino, ma, vista l’esposizione mediatica su cui può oggi contare grazie alla sua permanenza in serie A per il quarto anno consecutivo, la società ha deciso di istituire un vero e proprio canale operativo dedicato al sostegno delle attività di associazioni no profit, per le quali lo sport di serie A può essere un ottimo volano. In occasione di ciascuna partita in casa, al San Filippo ci sarà uno “spazio solidarietà”  a disposizione di ciascuna associazione che deciderà in autonomia come gestirlo: presentandosi al pubblico e comunicando le loro iniziative, allestendo banchetti per la vendita di articoli e gadget con l’obiettivo di raccogliere fondi e di dare informazioni. Cuore Atlantide prevede anche un progetto di comunicazione ad hoc attraverso la presentazione dell’associazione nella newsletter  e nel comunicato stampa pre e post partita, oltre a garantire visibilità attraverso le piattaforme social Facebook, Twitter, Instagram e Youtube. Diego Peli:  “Un’iniziativa lodevole per molti aspetti: il primo è che lo sport aggrega giovani che seguono percorsi sani e il secondo è che la società civile ha bisogno di tutte le associazioni che si occupano di diasgio e problemi. Il palcoscenico di cui potranno usufruire grazie a questo progetto con Atlantide è di prim’ordine, grazie a attenzione di tv, radio e pubblico. Brescia è una città generosa, sono sicuro che questo progetto avrà seguito”. Le associazioni coinvolte: Casa Ronald McDonald, AIL Brescia, ABE, Nati per Vivere, Cuore di donna, L’alveare, Autismando, Scuolaba, Autismart, La zebra, Hope, Unbeatables, ANT Brescia, Icaro, Tute in Rete, Bimbo chiama Bimbo, AMA Brescia,...

Pagina 1 di 3012345...102030...Ultima »